Inizio zona contenuto

Inizio navigatore

Fine navigatore



Revisione parziale della legge sull’assicurazione contro la disoccupazione: risultati della procedura di consultazione

Berna, 25.06.2008 - Il 25 giugno 2008 il Consiglio federale ha preso atto dei risultati della procedura di consultazione sulla revisione parziale della legge sull’assicurazione contro la disoccupazione. Scopo della revisione è ristabilire l’equilibrio finanziario del fondo dell’assicurazione contro la disoccupazione. La maggior parte dei partecipanti alla consultazione si è espressa a favore di una modifica della legge. Il relativo messaggio dovrebbe essere approvato dal Consiglio federale nell’autunno 2008.

Con la revisione della legge sull'assicurazione contro la disoccupazione del 2003 è stata introdotta una nuova strategia di finanziamento, indipendente dagli andamenti congiunturali, volta a equilibrare le entrate e le uscite dell'assicurazione. Il finanziamento dell'assicurazione è previsto per un tasso di disoccupazione medio di 100 000 persone all'anno. Questa cifra si è rivelata troppo bassa: dal 1994 al 2004 si sono infatti registrati in media 123 000 disoccupati. Nonostante la situazione congiunturale favorevole, nel 2007 l'assicurazione contro la disoccupazione ha potuto iniziare a rimborsare solo una minima parte del debito. Quest'ultimo ammonta ancora a 4,8 miliardi di franchi.

La revisione parziale della legge sull'assicurazione contro la disoccupazione è necessaria per ristabilire l'equilibrio finanziario e per ammortizzare il debito accumulato. Anche con la revisione della legge, il Consiglio federale ritiene che per rimborsare completamente il debito saranno necessari 9 o 10 anni. Il progetto persegue tre obiettivi:

  1. equilibrare i conti dell'assicurazione aumentando leggermente l'aliquota di contribuzione e introducendo misure di risparmio;
  2. ammortizzare il debito aumentando a titolo temporaneo l'aliquota di contribuzione e reintroducendo il contributo di solidarietà sulla parte di salario non soggetta a contribuzione compresa tra il guadagno massimo assicurato e due volte e mezzo questo importo (da 126'000 fino a 315'000 franchi);
  3. rafforzare il principio di assicurazione, eliminare gli incentivi negativi e aumentare l'efficienza dei provvedimenti di reintegrazione.

La maggior parte dei partecipanti alla consultazione si è espressa a favore della revisione e ne sostiene gli obiettivi principali. Sul fronte delle entrate, la maggioranza delle cerchie consultate ha approvato l'aumento dell'aliquota di contribuzione di 0,2 punti percentuali, che sarà assunto per metà dal datore di lavoro e per metà dal lavoratore. Quanto alle prestazioni, i partiti borghesi e le organizzazioni di datori di lavoro accolgono favorevolmente le riduzioni proposte, mentre i socialdemocratici, i Verdi e le organizzazioni di lavoratori criticano in parte le misure di risparmio previste.

È criticato il rafforzamento del legame tra periodo di contribuzione e durata di indennizzazione, che potrebbe portare a una diminuzione eccessiva delle prestazioni, con conseguenti ripercussioni soprattutto per i giovani, i disoccupati più anziani e gli invalidi. Vi è inoltre il timore di un trasferimento dei costi all'assistenza sociale.

Il messaggio relativo alla revisione parziale della legge sull'assicurazione contro la disoccupazione dovrebbe essere approvato dal Consiglio federale nell'autunno 2008

Indirizzo cui rivolgere domande:

Serge Gaillard, SECO, capo Direzione del lavoro, tel. 031 322 29 26
Dominique Babey, SECO, capo Mercato del lavoro, tel. 031 322 22 73

Pubblicato da

Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca
Internet: http://www.wbf.admin.ch
Ricerca a testo integrale



http://www.seco.admin.ch/aktuell/00277/01164/01980/index.html?lang=it