Inizio zona contenuto

Inizio navigatore

Fine navigatore



Insieme contro la disoccupazione giovanile

Berna, 28.04.2009 - La situazione del mercato del lavoro e le previsioni economiche fanno presagire per i nostri giovani non poche difficoltà a partire dalla prossima estate, quando si tratterà di trovare un posto alla fine del tirocinio. Per far fronte alla disoccupazione giovanile è indispensabile unire gli sforzi. Per questa ragione la consigliera federale Doris Leuthard, capo del Dipartimento federale dell’economia (DFE), unitamente agli interlocutori sociali, lancia un appello agli imprenditori e alle amministrazioni pubbliche affinché non sopprimano i posti di formazione, e anzi ne creino dei nuovi.

La disoccupazione giovanile è un tema centrale del pubblico dibattito. In momenti di tracollo congiunturale i giovani sono colpiti piú della media, siccome manca spesso loro l'esperienza richiesta dai datori di lavoro. In effetti nello scorso mese di marzo 2009 la disoccupazione giovanile (20 - 24 anni) era del 5,1% mentre la media della disoccupazione era del 3,4 %.

Alla conferenza stampa del 28 aprile 2009 a Berna, Doris Leuthard, capo del DFE, i direttori dell'Unione padronale svizzera e dell'Unione svizzera delle arti e dei mestieri, rispettivamente Thomas Daum e Hans-Ulrich Bigler, nonché il capo economista dell'Unione sindacale svizzera Daniel Lampart, sono stati unanimi nell'affermare che nella lotta alla disoccupazione giovanile bisogna opporre un fronte comune. Il Dipartimento federale dell'economia e gli interlocutori sociali si uniscono quindi per chiedere all'imprenditoria, ai Comuni e alle pubbliche amministrazioni di non smantellare posti di lavoro a scapito dei giovani. L'appello comune ai datori di lavoro ha il tenore seguente: non sopprimere posti di apprendistato, prolungare l'assunzione di chi sta terminando il tirocinio e - laddove esiste l'opportunità - creare nuovi posti per tirocinanti.

La consigliera federale Leuthard ha presentato inoltre un pieghevole informativo per i giovani e i datori di lavoro in cui si danno indicazioni sugli strumenti contro la disoccupazione giovanile e sugli sportelli per i giovani in cerca di lavoro. Questo pieghevole è stato consegnato anche alle rispettive organizzazioni del mercato del lavoro.

Indirizzo cui rivolgere domande:

Simone Hug, portavoce DFE, tel. 031 322 20 25

Pubblicato da

Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca
Internet: http://www.wbf.admin.ch
Ricerca a testo integrale

Altri rimandi:


http://www.seco.admin.ch/aktuell/00277/01164/01980/index.html?lang=it