Segreteria di Stato dell'economia SECO

La presente edizione è adatta per browser con un supporto CSS insufficiente e destinata soprattutto alle persone ipovedenti. Tutti i contenuti sono visualizzabili anche con browser più vecchi. Per una migliore visualizzazione grafica si raccomanda tuttavia l'uso di un bro

Inizio selezione lingua



Inizio zona contenuto

Inizio navigatore

Fine navigatore



Riunione dei ministri dell’AELS in Norvegia

Berna, 19.06.2009 - La consigliera federale Doris Leuthard parteciperà alla prossima riunione ministeriale ordinaria dell’AELS (Associazione europea di libero scambio: Islanda, Liechtenstein, Norvegia e Svizzera) che si terrà il 22 e il 23 giugno 2009 a Hamar in Norvegia. In questa occasione sarà firmato un accordo di libero scambio tra l’AELS e il Consiglio di cooperazione degli Stati arabi del Golfo (CCG: Arabia Saudita, Bahrain, Qatar, Kuwait, Oman e Emirati Arabi Uniti).

Nell'incontro presieduto da Sylvia Brustad, ministro norvegese del commercio e dell'industria, i ministri dell'AELS discuteranno sulla situazione attuale e sulle prospettive della politica di libero scambio degli Stati dell'AELS con gli Stati non membri dell'UE. Nel contesto di una situazione economica difficile sul piano internazionale, la Svizzera e gli altri Stati dell'AELS intendono perseguire una politica attiva di conclusione di accordi di libero scambio per garantire alle proprie imprese delle condizioni d'accesso ai mercati stranieri il più possibile stabili, trasparenti e libere da ostacoli e discriminazioni. Per la Svizzera, la cui economia dipende in larga misura dagli scambi internazionali, la conclusione di accordi di libero scambio è un obiettivo importante sia per lo sviluppo delle relazioni commerciali, sia per gli investimenti preferenziali con Paesi terzi quale complemento al sistema commerciale multilaterale retto dall'Organizzazione mondiale del commercio (OMC).

L'accordo di libero scambio tra AELS e CCG che sarà firmato con il Ministro degli affari esteri dell'Oman, Yousuf Bin Alawi Bin Abdullah, e il segretario generale del CCG, Abdulrahman Bin Hamad Al-Attiyah, rientra in questa politica di libero scambio degli Stati dell'AELS e permetterà di rafforzare i legami economici tra l'AELS e importanti partner economici in Medio Oriente.

I Ministri si rallegreranno dell'entrata in vigore il 1° luglio 2009 dell'accordo di libero scambio dell'AELS con il Canada, che diventerà uno dei partner di libero scambio più importanti della Svizzera. Esamineranno lo stato di avanzamento dei processi di negoziazione di libero scambio AELS con l'Algeria, l'India, il Perù e la Tailandia e accoglieranno la recente apertura dei negoziati di libero scambio con l'Albania, la Serbia e l'Ucraina. I ministri faranno anche il punto della situazione dei lavori in corso in vista dell'apertura dei negoziati con Hong Kong, l'Indonesia e la Russia, e dei contatti esplorativi stabiliti con altri partner di libero scambio potenziali quali la Malesia e il Vietnam.

I ministri incontreranno, inoltre, per uno scambio di vedute, il Comitato parlamentare dell'AELS e il Comitato consultivo che rappresenta i partner sociali.

I rappresentanti dei mass-media sono invitati ad assistere alla cerimonia di firma dell'accordo di libero scambio con il CCG, il 22 giugno 2009, tra le 15.15 e le 16.00 (Hotel Scandic, Hamar, Norvegia, sala Plogen). Al termine della cerimonia sarà possibile realizzare brevi interviste.

Indirizzo cui rivolgere domande:

Marie-Gabrielle Ineichen-Fleisch, Ambasciatrice, Delegata del Consiglio federale agli accordi commerciali, capo Commercio mondiale, SECO, tel. 031 322 23 33.

Evelyn Kobelt, Servizio Comunicazione del DFE, tel. 031 322 20 59, 079 301 71 72

Pubblicato da

Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca
Internet: http://www.wbf.admin.ch
Ricerca a testo integrale



Segreteria di Stato dell'economia SECO
Contatto | Basi legali
http://www.seco.admin.ch/aktuell/00277/01164/01980/index.html?lang=it