Inizio zona contenuto

Inizio navigatore

Fine navigatore



SIFEM: investimenti per la creazione di posti di lavoro nei mercati emergenti

Berna, 30.04.2012 - Durante l’assemblea generale del 30 aprile 2012 la Confederazione, in qualità di azionario unico della SIFEM (Swiss Investment Fund for Emerging Markets), ha approvato il rapporto e la revisione del rendiconto annuale 2011. L’azienda gode di buona salute e crea un numero notevole di posti di lavoro.

Nel primo anno d’esercizio la SIFEM si è dedicata prioritariamente all’intensa attività di avvio e proseguimento degli investimenti intrapresi dalla Segreteria di Stato dell’economia (SECO). Nonostante il difficile contesto economico in cui ha operato, i risultati ottenuti dalla SIFEM nel 2011 sono stati soddisfacenti.

Anche se il conto economico presenta un disavanzo d’esercizio di 11,3 milioni di franchi, ciò è dovuto principalmente a ragioni di ordine contabile. D’altra parte si registra un tasso di rendimento interno (internal rate of return) dell’11 %, ovvero leggermente inferiore alla media pluriennale, che dimostra come il portafoglio di investimenti abbia retto bene alla situazione di mercato sfavorevole. Nel 2011 sono stati effettuati nuovi investimenti per 52,3 milioni di franchi, un importo superiore a quello degli ultimi anni e indicativo delle numerose possibilità di investimento della SIFEM nel settore finanziario e della politica dello sviluppo.

L’efficacia, sotto il profilo dello sviluppo, degli investimenti della SIFEM è valutabile soprattutto considerando le ricadute occupazionali. Dal 2005 il portafoglio di investimenti ha contribuito alla creazione o al mantenimento di oltre 170 000 posti di lavoro. Inoltre, gli investimenti della SIFEM hanno dato un contributo essenziale alla diversificazione e al potenziamento dei mercati finanziari locali, nonché al miglioramento gestionale delle imprese beneficiarie.

LA SIFEM è una società per azioni della Confederazione retta dal diritto privato che investe principalmente capitale di rischio in PMI situate nei Paesi emergenti e in via di sviluppo affinché possano accedere a finanziamenti a lungo termine. In questo modo la SIFEM contribuisce inoltre alla crescita sostenibile di queste aziende, alla creazione di posti di lavoro, al rafforzamento del settore privato e alla lotta contro la povertà nei Paesi beneficiari. Per avere un’idea più precisa dell’andamento degli affari e per esaminare il rendiconto annuale della SIFEM è possibile consultare il nuovo rapporto di gestione 2011 all’indirizzo www.sifem.ch.

Indirizzo cui rivolgere domande:

Ivo Germann, capo settore Sviluppo del settore privato, Cooperazione e sviluppo economici, SECO, tel. +41 31 324 07 88

Pubblicato da

Segreteria di Stato dell'economia
Internet: http://www.seco.admin.ch
Ricerca a testo integrale



http://www.seco.admin.ch/aktuell/00277/01164/01980/index.html?lang=it