Inizio zona contenuto

Inizio navigatore

Fine navigatore



La Svizzera partecipa alla 101ª sessione della Conferenza internazionale del lavoro a Ginevra

Berna, 09.05.2012 - La Svizzera parteciperà alla 101a sessione della Conferenza internazionale del lavoro (CIT), che si terrà a Ginevra dal 30 maggio al 15 giugno 2012. Nella riunione odierna il Consiglio federale ha designato i membri della delegazione tripartita (datori di lavoro, lavoratori, governo) che rappresenteranno la Svizzera alla CIT. Per la Svizzera è essenziale che la Conferenza proponga misure concrete per contrastare la disoccupazione e affrontare il problema dell’occupazione giovanile nel mondo. Per questo il 12 giugno 2012 è prevista la partecipazione del capo del Dipartimento federale dell’economia, il consigliere federale Johann N. Schneider-Ammann.

La delegazione governativa sarà diretta da Serge Gaillard, capo della Direzione del lavoro della Segreteria di Stato dell'economia (SECO), al quale, per la durata della Conferenza, verrà conferito il titolo di Segretario di Stato. La delegazione dei datori di lavoro sarà guidata da Blaise Matthey, direttore generale della Federazione delle imprese romande di Ginevra, e quella dei lavoratori da Vasco Pedrina, segretario nazionale del sindacato Unia e vicepresidente dell'Internazionale dei lavoratori dell'edilizia e del legno.

La Svizzera s'impegnerà affinché la CIT elabori una raccomandazione fondata sulla protezione sociale che incentivi un sistema di sicurezza sociale di base in ogni Paese. Inoltre, la CIT discuterà le misure necessarie per promuovere i diritti fondamentali del lavoro nel mondo affinché l'Organizzazione internazionale del lavoro (OIL) possa intensificare la propria azione in ambiti prioritari quali la cancellazione del lavoro forzato, l'abolizione del lavoro minorile, l'eliminazione della discriminazione professionale e il sostegno dei diritti sindacali.

Indirizzo cui rivolgere domande:

Jean-Jacques Elmiger, SECO, Direzione del lavoro, Affari internazionali del lavoro, tel. 031 322 28 87

Pubblicato da

Il Consiglio federale
Internet: http://www.admin.ch/br/index.html?lang=it
Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca
Internet: http://www.wbf.admin.ch
Ricerca a testo integrale



http://www.seco.admin.ch/aktuell/00277/01164/01980/index.html?lang=it