Segreteria di Stato dell'economia SECO

La presente edizione è adatta per browser con un supporto CSS insufficiente e destinata soprattutto alle persone ipovedenti. Tutti i contenuti sono visualizzabili anche con browser più vecchi. Per una migliore visualizzazione grafica si raccomanda tuttavia l'uso di un bro

Inizio selezione lingua



Inizio zona contenuto



Comunicati stampa 2011


21.12.2011   
[ Segreteria di Stato dell'economia ]
In base all’indice della performance «BAK TOPINDEX» di BAKBASEL, la Valle di Grossarl (Salisburgo) rappresenta la destinazione di maggior successo nello spazio alpino. Subito dopo seguono Serfaus-Fiss-Ladis (Tirolo) e la destinazione del Vorarlberg della Valle di Kleinwalser. Con Lucerna, Engelberg, Zermatt e Scuol appartengono alle quindici destinazioni di maggior successo dello spazio alpino anche quattro città Svizzere. Nella stagione invernale, la classifica è guidata dalla destinazione austriaca Serfaus-Fiss-Ladis, mentre, nella stagione estiva, Lucerna si posiziona al primo posto.

20.12.2011   
[ Segreteria di Stato dell'economia ]
In data odierna la Svizzera e l’Unione europea (UE) hanno modificato l’Accordo sul reciproco riconoscimento in materia di valutazione della conformità (Mutual Recognition Agreement, MRA CH-UE), concluso nell’ambito degli Accordi bilaterali I, con l’introduzione di un nuovo capitolo riguardante gli impianti a fune e l’aggiornamento dei riferimenti giuridici. La modifica entra in vigore oggi.

19.12.2011   
[ Segreteria di Stato dell'economia ]
Il Dipartimento federale dell’economia (DFE) ha stipulato le convenzioni sugli aiuti finanziari 2012-2015 con le quattro cooperative di fideiussione: Cooperativa romanda di fideiussione – PMI, Cooperativa di fideiussione Mitte (BG Mitte), Cooperativa di fideiussione della Svizzera orientale (OBTG) e Cooperativa di fideiussione delle donne svizzere (SAFFA). In tal modo si sono create le basi per il proseguimento efficace delle fideiussioni.

16.12.2011   
[ Il Consiglio federale ]
Il Consiglio federale ha preso atto il 16 dicembre 2011 dei risultati della procedura di consultazione concernente la modifica della legge sugli embarghi. Viste le aspre critiche espresse in merito ai punti principali del progetto, il Consiglio federale ha deciso di rinunciare a una revisione della legge.

14.12.2011   
[ Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca ]
Dal 15 al 17 dicembre 2011 il consigliere federale Johann N. Schneider-Ammann prenderà parte in qualità di vicepresidente all’ottava conferenza ministeriale ordinaria dell’Organizzazione mondiale del commercio (OMC) a Ginevra. Grazie alla firma del protocollo d’adesione da parte della Russia in occasione dell’incontro ministeriale, in futuro in seno all’OMC saranno rappresentate le principali potenze economiche. Il consigliere federale Johann N. Schneider-Ammann si schiererà contro il protezionismo e a favore di un consolidamento dell’OMC.

13.12.2011   
[ Il Consiglio federale ]
Il 13 dicembre 2011 il Consiglio federale ha conferito l'obbligatorietà generale al contratto collettivo di lavoro per il settore del prestito di personale. La dichiarazione di obbligatorietà generale disciplina le condizioni di lavoro dei lavoratori impiegati da aziende medie e grandi di fornitura di personale a prestito.

13.12.2011   
[ Segreteria di Stato dell'economia ]
Tendenze congiunturali e previsioni per l’inverno 2011/2012 del gruppo d’esperti della Confederazione* - Sotto l’influsso del peggioramento congiunturale europeo e del franco tuttora forte, l’economia svizzera sta accusando sintomi di forte raffreddamento. Non si può tuttavia parlare, al momento, di un grave cedimento simile a quello della fine del 2008. Ammesso che si riesca a evitare un ulteriore peggioramento della crisi debitoria in Europa, questa debolezza congiunturale nel nostro Paese dovrebbe rivelarsi contenuta e di breve durata. Per il 2012, il gruppo d’esperti della Confederazione prevede una debole crescita del PIL (+0,5), seguita da una ripresa nel 2013 (+1,9%). Come conseguenza della debolezza congiunturale, nel 2012 la disoccupazione dovrebbe subire un sensibile incremento.

13.12.2011   
[ Il Consiglio federale ]
Conformemente alla raccomandazione del Controllo federale delle finanze, il Consiglio federale ha approvato oggi il conto e il rapporto annuale dell'assicurazione contro la disoccupazione per l’esercizio 2010. Il fondo di compensazione dell’AD ha chiuso l’esercizio con una perdita di 1,71 miliardi di franchi, i debiti accumulati alla fine del 2010 sono aumentati raggiungendo i 7,4 miliardi. Con la revisione dell’assicurazione contro la disoccupazione e con l’aumento del fondo di compensazione in relazione all’apprezzamento del franco, nel 2011 si deve tener conto di un’eccedenza e di una netta diminuzione del debito.

09.12.2011   
[ Il Consiglio federale ]
Il 9 dicembre 2011 il Consiglio federale ha approvato un rapporto sulle ripercussioni delle misure d’accompagnamento (FlaM) all’Accordo sulla libera circolazione delle persone (ALC) sugli spazi transfrontalieri. Ha così risposto al Postulato Müller, che lo incaricava di esaminare tali questioni e di formulare proposte di miglioramento. Considerato l’inasprimento già previsto di tali misure, il Consiglio federale non vede la necessità di un ulteriore intervento legislativo come richiesto dal postulante.

09.12.2011   
[ Il Consiglio federale ]
Il 9 dicembre 2011 il Consiglio federale ha approvato il rapporto del Dipartimento federale dell’economia (DFE) concernente le agevolazioni fiscali in applicazione della legge federale sulla politica regionale e le determinazione delle zone d’applicazione. Il rapporto è stato pubblicato sul sito Internet della Segreteria di Stato dell‘economia (SECO)

09.12.2011   
[ Il Consiglio federale ]
Il 9 dicembre 2011 il Consiglio federale ha dato il suo consenso al programma di promozione delle importazioni “Swiss Import Promotion Program (SIPPO)” per il periodo 2012-2015. Il programma SIPPO permetterà l’aumento delle importazioni provenienti dai Paesi in via di sviluppo e in transizione e svilupperà le opportunità d'affari con tali Paesi.

07.12.2011   
[ Segreteria di Stato dell'economia ]
Disoccupazione nel mese di novembre 2011. Secondo un sondaggio svolto dalla Segreteria di Stato dell’economia SECO, alla fine di novembre 2011 erano iscritti 121’109 disoccupati presso gli uffici regionali di collocamento (URC), ossia 5’931 in più rispetto al mese precedente. Il tasso di disoccupazione è salito dal 2,9% nel mese di ottobre 2011 al 3,1% nel mese in rassegna. Rispetto allo stesso mese dell’anno precedente, il numero di disoccupati è diminuito di 20’559 unità (-14,5%).

02.12.2011   
[ Ufficio federale delle assicurazioni sociali ]
Per la prima volta, uno studio realizzato congiuntamente dall’Ufficio federale delle assicurazioni sociali (UFAS) e dalla Segreteria di Stato dell'economia (SECO) ha analizzato l’entità e la struttura dei costi amministrativi nell'ambito della previdenza professionale. L’attuazione del 2° pilastro costa circa 1,8 miliardi di franchi l’anno (2009), di cui oltre 280 milioni a carico dei datori di lavoro, 792 milioni degli istituti di previdenza e 735 milioni delle compagnie assicurative, per un importo medio annuo di 391 franchi per assicurato. Lo studio è giunto alla conclusione che per una riduzione sensibile dei costi non basterebbe semplicemente abrogare o semplificare alcune disposizioni legali.

01.12.2011   
[ Segreteria di Stato dell'economia ]
Tra il secondo e il terzo trimestre 2011 il prodotto interno lordo reale della Svizzera (PIL) è aumentato dello 0,2%.* Stimoli alla crescita sono giunti soprattutto dai consumi privati e pubblici e dagli investimenti nell’edilizia. Al contrario, il calo delle esportazioni e degli investimenti in impianti e attrezzature hanno influito negativamente sul PIL. Per quanto riguarda la produzione, sono stati soprattutto i settori orientati al mercato interno a contribuire alla crescita, mentre la creazione di valore aggiunto nell'industria è risultata in calo. Rispetto al 3° trimestre dell'anno precedente si è registrato un aumento del PIL dell’1,3%.

29.11.2011   
[ Dipartimento federale degli affari esteri ]
L'incremento dell'efficienza nella cooperazione allo sviluppo è il tema di una conferenza internazionale apertasi oggi nella città sudcoreana di Busan, cui partecipa anche una delegazione svizzera della DSC guidata dal suo direttore Martin Dahinden. I rappresentanti dei governi, della società civile e dell'economia privata dei Paesi finanziatori e fruitori della cooperazione allo sviluppo intendono suggellare una nuova partnership per aumentare l'efficienza e l'incisività della loro azione in questo importante settore.

25.11.2011   
[ Dipartimento federale degli affari esteri ]
Da più di vent'anni la Svizzera sostiene i Paesi dell'Europa sudorientale nel realizzare un sistema di approvvigionamento idrico più affidabile e nello sviluppare un servizio pubblico efficace. Nel corso della Conferenza annuale della cooperazione svizzera con l’Europa dell’Est, promossa dalla DSC e dalla SECO, specialisti e rappresentanti delle autorità provenienti dalla Svizzera e dall'estero discuteranno su quanto raggiunto e sulle sfide future prendendo spunto dagli esempi della Moldova e dell'Albania. «La Svizzera continuerà a impegnarsi per uno sviluppo sostenibile che combatte la povertà e tutela le risorse naturali» ha sottolineato la presidente della Confederazione Micheline Calmy-Rey.

23.11.2011   
[ Il Consiglio federale ]
Il 23 novembre 2011 il Consiglio federale ha deciso di rivedere entrambe le ordinanze di esecuzione della legge federale su l’importazione e l’esportazione dei prodotti agricoli trasformati. La cosiddetta «legge sul cioccolato» disciplina il commercio dei prodotti agricoli trasformati e consente di compensare l’alto livello dei prezzi delle materie prime per l’industria alimentare svizzera. La revisione delle ordinanze prevede modifiche delle misure di compensazione del prezzo delle materie prime per le uova, il grasso vegetale, lo zucchero e i latticini di base. Sarà inoltre possibile ottimizzare l’utilizzo dei mezzi finanziari a disposizione. Le ordinanze rivedute entreranno in vigore, rispettivamente il 1° gennaio e il 1° febbraio 2012.

23.11.2011   
[ Il Consiglio federale ]
Il 23 novembre 2011 il Consiglio federale ha deciso di accordare la franchigia doganale alle stampanti multifunzioni, agli schermi piatti, ai decoder, ai cavi di telecomunicazione e a determinati tipi di auricolari dal 1° gennaio 2012. Con questa modifica esso intende rispondere ai suoi obblighi internazionali nell’ambito dell’OMC.

18.11.2011   
[ Segreteria di Stato dell'economia ]
Referat von Botschafter Christian Etter

16.11.2011   
[ Il Consiglio federale ]
La legge riveduta sugli ostacoli tecnici al commercio è in vigore dal 1°luglio 2010 e con essa lo è pure il principio “Cassis-de-Dijon”. Per ottimizzarne l’attuazione, il 16 novembre 2011 il Consiglio federale ha deciso degli adeguamenti tecnici dell’ordinanza di applicazione sull’immissione in commercio di prodotti conformi a prescrizioni tecniche estere (OIPPE).

16.11.2011   
[ Il Consiglio federale ]
Il 16 novembre 2011 il Consiglio federale ha stabilito i punti essenziali della revisione della legge sui cartelli (LCart). In base alla nuova regolamentazione, le decisioni in materia di concorrenza dovranno essere più conformi ai principi dello Stato di diritto e le forme particolarmente dannose di accordi di cartello dovranno essere vietate. Inoltre, le fusioni dovranno poter essere vietate o vincolate a oneri e condizioni se comportano un notevole intralcio della concorrenza che non è compensato da guadagni di efficienza. La revisione della LCart mira ad accelerare e migliorare le procedure, in modo da intensificare la concorrenza in Svizzera e rafforzare la piazza economica a lungo termine.

14.11.2011   
[ Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca ]
In occasione dell’incontro ministeriale tenutosi nella giornata odierna a Ginevra, il consigliere federale Johann N. Schneider-Ammann ha firmato, congiuntamente ai suoi omologhi degli Stati dell’AELS (Islanda, Liechtenstein e Norvegia) un accordo di libero scambio con il Montenegro. Gli Stati dell’AELS e tre Paesi dell’America centrale, ovvero Costa Rica, Honduras e Panama, hanno annunciato l’avvio dei negoziati per un accordo di libero scambio. In futuro potrebbero aggiungersi alla lista altri Paesi dell’America centrale.

14.11.2011   
[ Dipartimento federale degli affari esteri ]
Da più di 20 anni la Svizzera sostiene i Paesi dell'Europa sudorientale nel realizzare un approvvigionamento idrico più affidabile e nello sviluppare un servizio pubblico efficace. Nel corso della Conferenza annuale della cooperazione svizzera con l’Europa dell’Est, che avrà luogo il 25 novembre a Neuchâtel, specialisti e rappresentanti delle autorità provenienti dalla Svizzera e dall'estero discuteranno su quanto raggiunto e sulle sfide future prendendo spunto dagli esempi della Moldova e dell'Albania. Interessati e giornalisti sono cordialmente invitati.

10.11.2011   
[ Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca ]
Il consigliere federale Johann N. Schneider-Ammann parteciperà alla riunione ministeriale informale dell’AELS (Associazione europea di libero scambio: Islanda, Liechtenstein, Norvegia e Svizzera) che si svolgerà il 14 novembre 2011 a Ginevra. I ministri sottoscriveranno un accordo di libero scambio AELS con il Montenegro e avvieranno i negoziati di libero scambio con i tre Stati dell’America centrale Costa Rica, Honduras e Panama.

09.11.2011   
[ Il Consiglio federale ]
Il Consiglio federale ha preso atto il 9 novembre 2011 dei risultati dell’indagine del Dipartimento federale dell’economia (DFE) relativa alla trasmissione dei vantaggi all’acquisto nell’area europea (il cosiddetto studio sulla trasparenza). Dallo studio emerge che un apprezzamento del franco si ripercuote dopo 3 o 4 trimestri nella misura del 40% sulla riduzione dei prezzi all’importazione. Tuttavia i vantaggi all’acquisto vengono trasferiti in modo differente a seconda della categoria di beni e in parte in misura insufficiente.

08.11.2011   
[ Segreteria di Stato dell'economia ]
Uno studio realizzato congiuntamente dalla Segreteria di Stato dell’economia SECO e dall’Ufficio federale della sanità pubblica UFSP ha dimostrato che i cuochi che utilizzano cucine professionali a induzione sono esposti a campi magnetici che superano in parte il valore limite attuale. Dallo studio emerge anche che con misure adeguate l'esposizione può essere ridotta.

08.11.2011   
[ Segreteria di Stato dell'economia ]
Stando al sondaggio sul clima di fiducia dei consumatori, tra i mesi di luglio e ottobre la propensione al consumo in Svizzera si è indebolita. L’indice calcolato sulla base di una rilevazione trimestrale* è sceso a ottobre 2011 a un livello di -24 punti (dopo i -17 punti registrati a luglio). L’indebolimento è dovuto alle aspettative più pessimistiche in merito all’evoluzione congiunturale e all’andamento delle cifre relative alla disoccupazione.

07.11.2011   
[ Segreteria di Stato dell'economia ]
Disoccupazione nel mese di ottobre 2011. Secondo un sondaggio svolto dalla Segreteria di Stato dell’economia SECO, alla fine di ottobre 2011 erano iscritti 115’178 disoccupati presso gli uffici regionali di collocamento (URC), ossia 3’834 in più rispetto al mese precedente. Il tasso di disoccupazione è salito dal 2,8% nel mese di settembre 2011 al 2,9% nel mese in rassegna. Rispetto allo stesso mese dell’anno precedente, il numero di disoccupati è diminuito di 24’187 unità (-17,4%).

04.11.2011   
[ Segreteria di Stato dell'economia ]
Le 2 novembre 2011, moins d'un an après la révolution égyptienne, une cérémonie s’est tenue au Om Elmasryeen Hospital du Gouvernorat de Gizeh pour fêter la clôture d’un projet bilatéral destiné à améliorer les services de radiologie en Egypte. Ce projet comprend la livraison de nouveaux appareils à rayons X suisses à 111 hôpitaux publics.

03.11.2011   
[ Ufficio federale dell'ambiente UFAM ]
Il 1° novembre 2011 la Svizzera ha inoltrato la sua proposta per le deliberazioni della Conferenza dell’ONU sullo sviluppo sostenibile, che avrà luogo nel giugno 2012 a Rio de Janeiro. La proposta comprende fra l’altro l’adozione di una tabella di marcia internazionale per l’economia verde. Le informazioni sulla Conferenza sono disponibili da oggi sul sito www.rio20.ch.

03.11.2011   
[ Segreteria di Stato dell'economia ]
In occasione di un convegno che si è tenuto il 3 e 4 novembre, un anno dopo il lancio della campagna «Non chiudiamo gli occhi - www.stopchildsextourism.ch» i partner provenienti da Germania, Austria e Svizzera hanno stilato un bilanci. Grazie alla campagna di sensibilizzazione riguardo a questa problematica la consapevolezza della popolazione svizzera è cresciuta. Per rafforzare la lotta dei Paesi in via di sviluppo contro il turismo pedofilo attualmente la SECO sostiene il «Tourism Child Protection Code» (www.TheCode.org).

31.10.2011   
[ Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca ]
Il 3 novembre 2011 il consigliere federale Johann N. Schneider-Ammann, capo del Dipartimento federale dell’economia (DFE), si recherà a Stoccarda per una visita di lavoro. Incontrerà Nils Schmid, vice primo ministro e ministro dell’economia e delle finanze del Baden-Württemberg, nonché rappresentante del mondo economico.

31.10.2011   
[ Segreteria di Stato dell'economia ]
Per la prossima stagione invernale (da novembre 2011 ad aprile 2012), BAKBASEL prevede un calo dei pernottamenti in Svizzera pari al 2.6 per cento. A causa dell’attuale apprezzamento del franco (- 4.2%), è soprattutto la domanda turistica estera che potrebbe diminuire. La domanda interna risulta invece molto più stabile, ma potrebbe subire anch’essa una leggera flessione (-0.4%). Il ritorno a un tasso di crescita positivo è previsto soltanto per il 2013.

26.10.2011   
[ Il Consiglio federale ]
Il Consiglio federale ha deciso il 26 ottobre 2011 di adottare una serie di agevolazioni nell’ambito delle sanzioni nei confronti della Libia. In futuro il trasferimento di averi a determinate imprese statali libiche sarà di nuovo possibile. Inoltre la Svizzera abroga le limitazioni del traffico aereo previste per gli aerei libici. In tal modo la Svizzera applica la Risoluzione 2009 del Consiglio di sicurezza dell’ONU del 16 settembre 2011. Le nuove disposizioni entrano in vigore il 27 ottobre 2011.

21.10.2011   
[ Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca ]
Il consigliere federale Johann N. Schneider-Ammann ha convocato per venerdí 21 ottobre una tavola rotonda sullo sgravio amministrativo delle imprese. Lo scopo è discutere delle misure da prendere per attuare il rapporto sul tema, adottato dal Consiglio federale lo scorso 24 agosto.

21.10.2011   
[ Segreteria di Stato dell'economia ]
Le delegazioni della Svizzera e dell’Unione europea (UE) si sono incontrate il 21 ottobre 2011 a Bruxelles in occasione dell’ottava riunione del Comitato misto Svizzera-UE per l’Accordo bilaterale sugli appalti pubblici. Le tematiche centrali della riunione sono state lo stato delle trattative relative alla revisione dell'Accordo dell'OMC sugli appalti pubblici (AAP) e l'approvazione formale dell’adeguamento degli allegati dell’UE all’Accordo bilaterale sugli appalti pubblici.

19.10.2011   
[ Il Consiglio federale ]
Nella sua seduta di oggi, il Consiglio federale ha deciso di prolungare la durata massima dell’indennità per lavoro ridotto da 12 a 18 mesi a partire dal 1° gennaio 2012 e di mantenere il periodo di attesa ridotto. Nel difficile contesto del franco forte il prolungamento della durata massima dell’indennità per lavoro ridotto deve permettere alle imprese di avere una pianificazione delle loro attività più sicura. La relativa modifica di ordinanza entrerà in vigore il 1° gennaio 2012 ed è valida fino al 31 dicembre 2013.

12.10.2011   
[ Il Consiglio federale ]
Il 12 ottobre 2011 il Consiglio federale ha deciso l’entrata in vigore della revisione della legge federale contro la concorrenza sleale (LCSI) al 1 aprile 2012. In contemporanea entreranno in vigore le modifiche dell’ordinanza sull’indicazione dei prezzi (OIP). Tali modifiche permetteranno di migliorare la lotta contro le truffe degli annuari, i sistemi piramidali, le condizioni commerciali generali abusive, le promesse di vincita fallaci e le telefonate pubblicitarie indesiderate. Verrà inoltre rafforzata la trasparenza dei prezzi.

12.10.2011   
[ Il Consiglio federale ]
Il 12 ottobre 2011 il Consiglio federale ha deciso la modifica dell’ordinanza sull’assicurazione svizzera contro i rischi delle esportazioni (ASRE). In questo modo, è stata attuata una delle misure contenute nel messaggio del Consiglio federale del 31 agosto 2011 concernente la legge federale sulle misure per attenuare la forza del franco e migliorare la competitività. La modifica entrerà in vigore il 1° novembre 2011.

07.10.2011   
[ Segreteria di Stato dell'economia ]
Disoccupazione nel mese di settembre 2011 - Secondo un sondaggio svolto dalla Segreteria di Stato dell’economia SECO, alla fine di settembre 2011 erano iscritti 111’344 disoccupati presso gli uffici regionali di collocamento (URC), ossia 343 in meno rispetto al mese precedente. Nel mese in rassegna, il tasso di disoccupazione è rimasto invariato al 2,8%. Rispetto allo stesso mese dell’anno precedente, il numero di disoccupati è diminuito di 28’696 unità (-20,5%).

04.10.2011   
[ Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca ]
Dal 12 al 18 ottobre 2011, il consigliere federale Johann N. Schneider-Ammann si recherà in Brasile e in Cile per incontri di lavoro. La missione economica si prefigge un ulteriore rafforzamento delle relazioni economiche bilaterali con entrambi i Paesi e la promozione della piazza economica svizzera. Una ventina di rappresentanti del mondo economico svizzero nonché due consiglieri di Stato accompagnano il consigliere federale Schneider-Ammann nel suo viaggio a Brasilia, San Paolo e Santiago del Cile.

03.10.2011   
[ Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca ]
Il consigliere federale Johann N. Schneider-Ammann riceve lunedì sera una delegazione economica indiana a Berna. I colloqui si riallacciano ai temi affrontati dal capo del Dipartimento federale dell’economia (DFE) e dai leader economici indiani in occasione del suo viaggio in India lo scorso mese di aprile. L’incontro si svolge nel quadro della visita di Stato della presidente indiana Pratibha Devisingh Patil in Svizzera.

30.09.2011   
[ Il Consiglio federale ]
Il 30 settembre 2011 il Consiglio federale ha deciso un ulteriore inasprimento delle sanzioni contro la Siria e vietato nuovi investimenti nel settore petrolifero. Ha inoltre vietato la fornitura alla Banca centrale della Siria di nuove banconote e monete siriane. In tal modo la Svizzera aderisce ai provvedimenti varati il 24 settembre 2011 dall’Unione europea contro questo Paese. Le nuove misure entrano in vigore il 1° ottobre 2011.

29.09.2011   
[ Segreteria di Stato dell'economia ]
L’OCDE fête son anniversaire. La Secrétaire d’État et directrice du SECO Marie-Gabrielle Ineichen-Fleisch, le Conseiller aux États Alain Berset (PS Fribourg) ainsi que de nombreux représentants du monde académique, économique et politique fêteront le 50ème anniversaire de l’Organisation de coopération et de développement économiques (OCDE), le 6 octobre 2011 à l’Université de Fribourg.

27.09.2011   
[ Segreteria di Stato dell'economia ]
Uno studio di BAK Basel Economics commissionato dalla SECO esamina l’utilità economica di grandi progetti di infrastruttura dei trasporti, fra i quali le nuove trasversali ferroviarie alpine NTFA. L’analisi giunge alla conclusione che un vantaggio supplementare deriva soprattutto da migliori collegamenti internazionali delle regioni metropolitane svizzere e va oltre il rendimento economico diretto del progetto. Per contro, dalla riduzione dei tempi di percorrenza all’interno del nostro Paese risulta diffilmente un vantaggio economico a livello nazionale aldilà dei risparmi di tempo di viaggio effettivamente stimati.

26.09.2011   
[ Segreteria di Stato dell'economia ]
In occasione dell'incontro annuale della Banca mondiale e del Fondo monetario internazionale, la Segreteria di Stato dell’Economia (SECO) della Svizzera e la Banca Mondiale hanno lanciato un programma di 9 milioni di dollari con l’obiettivo di rafforzare la capacità di gestione delle crisi del sistema fiscale nei Paesi a medio reddito.

23.09.2011   
[ Il Consiglio federale ]
Il 23 settembre 2011 il Consiglio federale ha avviato la procedura di consultazione in merito all’adeguamento delle misure di accompagnamento alla libera circolazione delle persone. Le modifiche nella legge federale sui lavoratori distaccati in Svizzera (LDist) e nella legge federale concernente il conferimento del carattere obbligatorio generale al contratto collettivo di lavoro (LOCCL) apporteranno miglioramenti nell’applicazione delle misure di accompagnamento. In particolar modo si potrà rendere più efficace l’attuazione dei contratti normali e collettivi di lavoro e la lotta al lavoro indipendente fittizio.

23.09.2011   
[ Il Consiglio federale ]
Il 17 agosto 2011 il Consiglio federale aveva deciso di affidare al DFE l’incarico di proibire per legge gli accordi orizzontali sui prezzi, sulle quantità e sulla ripartizione per zone, le imposizioni verticali dei prezzi nonché gli isolamenti geografici, senza tuttavia escludere la possibilità di difesa. In data odierna ha autorizzato il DFE ad organizzare a inizio ottobre una procedura di consultazione sotto forma di conferenza al fine di adeguare l’articolo 5 della legge sui cartelli. Il progetto si inserisce nel contesto dell’apprezzamento del franco ed è volto a contrastare la trasmissione insufficiente dei vantaggi valutari.

23.09.2011   
[ Il Consiglio federale ]
Il 23 settembre 2011 il Consiglio federale ha inasprito ulteriormente le sanzioni contro la Siria, vietando l’importazione, l’acquisto e il trasporto di petrolio e prodotti petroliferi provenienti da questo Stato. In tal modo la Svizzera aderisce ai provvedimenti varati il 2 settembre 2011 dall’Unione europea contro la Siria. Il nuovo testo dell’ordinanza entra in vigore il 24 settembre 2011.

20.09.2011   
[ Segreteria di Stato dell'economia ]
Tendenze congiunturali e previsioni del gruppo di esperti - Previsioni congiunturali della Confederazione per l’autunno 2011*. Nel corso degli ultimi mesi le prospettive congiunturali per la Svizzera sono ulteriormente peggiorate. A determinare questa situazione concorrono un quadro di condizioni economiche esterne sfavorevoli, segnatamente un marcato rallentamento della congiuntura mondiale, nonché ‒ anche dopo l’introduzione di un tasso di cambio minimo con l’euro ‒ il forte apprezzamento del franco svizzero. Le ripercussioni negative sulle esportazioni e sugli investimenti delle imprese potrebbero temporaneamente frenare in modo sensibile la crescita economica. Il gruppo di esperti della Confederazione prevede quindi che nel 2012 il PIL crescerà soltanto dello 0,9 % (dopo l’1,9 % previsto per il 2011). A causa della fase di debolezza congiunturale, per la prima volta dal 2009 l’anno prossimo si potrebbe verificare un aumento della disoccupazione. Il pericolo di un ulteriore peggioramento dell’andamento congiunturale, con tendenze recessive, potrebbe sussistere soprattutto in caso di forti turbolenze sui mercati finanziari, dovute alle tensioni create dalla crisi del debito internazionale in Europa.

16.09.2011   
[ Il Consiglio federale ]
Come proposto dal Dipartimento federale dell'economia (DFE), oggi il Consiglio federale ha adottato e trasmesso al Parlamento per approvazione il messaggio concernente l'accordo di libero scambio tra gli Stati dell'AELS (Islanda, Liechtenstein, Norvegia, Svizzera) e Hong Kong.

16.09.2011   
[ Il Consiglio federale ]
Per le persone di oltre 55 anni e per le persone invalide il periodo di contribuzione minimo per beneficiare del numero massimo di 520 indennità giornaliere deve essere abbassato da 24 a 22 mesi. In tale modo si possono evitare casi di rigore per questa categoria di persone. Durante la sua seduta odierna il Consiglio federale ha deciso di sostenere un’iniziativa parlamentare in tal senso.

16.09.2011   
[ Il Consiglio federale ]
Oggi il Consiglio federale ha preso atto del Masterplan Cleantech ovvero della strategia della Confederazione per l’efficienza delle risorse e le energie rinnovabili e ha deciso una serie di misure. Si è tenuto conto dei risultati di una consultazione informale svolta sul Masterplan Cleantech tra gli ambienti interessati. Il Consiglio federale compie in tal modo un importante passo verso un’economia più efficiente sul piano energetico e delle risorse.

15.09.2011   
[ Segreteria di Stato dell'economia ]
Près de 190 représentants et représentantes des autorités suisses du marché du travail, ainsi que des invités des milieux politiques et économiques se sont rencontrés à la Chartreuse d'Ittingen (Thurgovie) à l'occasion du premier colloque des autorités du marché du travail. Dans son allocution, le conseiller fédéral Johann N. Schneider-Ammann a qualifié le maintien du travail et de l'emploi de défi majeur commun au vu des difficultés conjoncturelles qui s'annoncent.

15.09.2011   
[ Segreteria di Stato dell'economia ]
Referat von Botschafter Christian Etter

13.09.2011   
[ Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca ]
In occasione delle celebrazioni del 40° anniversario dall’avvio delle relazioni diplomatiche tra la Svizzera e il Vietnam, il Consigliere federale Johann N. Schneider-Ammann, capo del Dipartimento federale dell’economia (DFE), ha ricevuto nella giornata di oggi a Berna il vice primo ministro vietnamita Hoang Trung Hai nel quadro di una visita ufficiale, svoltasi all’insegna dell’intensificazione delle relazioni economiche bilaterali.

12.09.2011   
[ Segreteria di Stato dell'economia ]
Il Servizio di accreditamento svizzero SAS ha festeggiato il 20° anniversario il 12 settembre 2011 con un convegno. In presenza della Segretaria di Stato Marie-Gabrielle Ineichen-Fleisch e di Jean-Luc Nordmann, presidente della Commissione federale di accreditamento, i relatori della SECO e del SAS a Berna hanno sottolineato la crescente importanza dell'accreditamento per le imprese e la società.

09.09.2011   
[ Segreteria di Stato dell'economia ]
Referat von Botschafter Christian Etter

09.09.2011   
[ Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca ]
Per superare il futuro calo demografico la Svizzera dovrà affidarsi sempre di più alle proprie risorse di personale qualificato. In data odierna il consigliere federale Johann Schneider-Ammann ha discusso con i rappresentanti delle parti sociali, dei Cantoni e del mondo economico e scientifico il nuovo rapporto «Fachkräfte für die Schweiz». Il rapporto, indirizzato a Cantoni, Confederazione e mondo economico, contiene oltre 40 misure inerenti la politica della formazione e il mercato del lavoro finalizzate a migliorare sensibilmente la situazione del personale qualificato in Svizzera.

09.09.2011   
[ Segreteria di Stato dell'economia ]
I risultati di uno studio dell’Università di Berna confermano che i cambiamenti climatici sono una delle sfide più importanti per il turismo svizzero. Il presente rapporto finale propone all’economia turistica importanti spunti per sviluppare misure di adattamento ai cambiamenti climatici.

08.09.2011   
[ Segreteria di Stato dell'economia ]
Disoccupazione nel mese di agosto 2011. Secondo un sondaggio svolto dalla Segreteria di Stato dell’economia SECO, alla fine di agosto 2011 erano iscritti 111’687 disoccupati presso gli uffici regionali di collocamento (URC), ossia 2’487 in più rispetto al mese precedente. Nel mese in rassegna, il tasso di disoccupazione è rimasto invariato al 2,8%. Rispetto allo stesso mese dell’anno precedente, il numero di disoccupati è diminuito di 31’192 unità (-21,8%).

07.09.2011   
[ Segreteria di Stato dell'economia ]
Il Congresso nazionale per la promozione della salute in azienda 2011, tenutosi oggi presso l’Università di San Gallo, si è concentrato su uno dei problemi più urgenti del mondo del lavoro di oggi. Sotto il titolo «Stress e lavoro, le sfide attuali» la fondazione Promozione Salute Svizzera, promotrice del Congresso, in cooperazione con la Segreteria di Stato dell'economia (SECO) e la Suva, ha illustrato nuove strade da percorrere nella prevenzione dello stress. Al Congresso sono stati inoltre presentati i risultati di due recenti studi svizzeri.

06.09.2011   
[ Segreteria di Stato dell'economia ]
Secondo lo studio effettuato su mandato della Segreteria di Stato dell’economia (SECO), un terzo dei lavoratori svizzeri si sente stressato spesso o molto spesso, ovvero il 30 per cento in più rispetto a dieci anni fa. Lo stress è legato soprattutto a mancanza di tempo, istruzioni poco precise, discriminazioni sociali e compiti professionali da svolgere nel tempo libero. Ulteriori fattori di carico, i cosiddetti stressori, sono le lunghe giornate lavorative e un eccessivo carico emotivo. Una buona gestione da parte del diretto superiore può invece influenzare positivamente la soddisfazione sul posto di lavoro e una bassa percezione dello stress.

01.09.2011   
[ Segreteria di Stato dell'economia ]
Le Service suisse d'accréditation SAS est depuis 20 ans au service de l'économie et des autorités. Il représente aujourd'hui un instrument important pour le développement de la place économique suisse.

01.09.2011   
[ Segreteria di Stato dell'economia ]
Tra il primo e il secondo trimestre 2011 il prodotto interno lordo reale della Svizzera (PIL) è aumentato dello 0,4%*. Stimoli alla crescita sono giunti soprattutto dalla bilancia commerciale dei beni, in quanto le importazioni sono diminuite e le esportazioni sono aumentate. I consumi privati hanno registrato un lieve incremento, mentre gli investimenti fissi lordi hanno subito una flessione. Per quanto riguarda la produzione, sono stati soprattutto i settori dei servizi del mercato interno a contribuire alla crescita, contrariamente all’industria e al comparto dominato dai servizi finanziari. Rispetto al 2° trimestre dell'anno precedente si è registrato un aumento del PIL del 2,3%.

31.08.2011   
[ Il Consiglio federale ]
Il Consiglio federale ha deciso oggi di contrastare le conseguenze della problematica dei corsi di cambio con un «pacchetto di misure 2011» a breve e a medio termine. Tale pacchetto è finalizzato a garantire posti di lavoro e a mantenere elevata sul lungo periodo l’attrattiva della piazza economica svizzera. A breve termine si intendono sgravare sensibilmente i settori della promozione delle esportazioni e dei trasporti, mentre a medio termine l'obiettivo è quello di potenziare la piazza economica elvetica mediante investimenti a favore di turismo, tecnologia e innovazione. Sarà inoltre aumentato il capitale dell’assicurazione contro la disoccupazione per consentirle di versare indennità per lavoro ridotto qualora ciò risultasse necessario. Questo primo pacchetto, che sarà sottoposto al Parlamento nella sessione autunnale, costerà 870 milioni di franchi. Un «pacchetto di misure 2012», per contro, verrà presentato alle Camere federali nel corso della sessione invernale.

25.08.2011   
[ Segreteria di Stato dell'economia ]
Referat von Botschafter Christian Etter

24.08.2011   
[ Il Consiglio federale ]
Il 24 agosto 2011 il Consiglio federale ha approvato il rapporto «Sgravio amministrativo delle imprese» e ha stilato un bilancio positivo riguardo all’attuazione delle misure decise nel 2006: su 125 misure, 115 sono state realizzate interamente o parzialmente o avviate. Nel quadro della politica di crescita economica alleggerire le imprese da oneri amministrativi superflui è un compito permanente; in tal modo si incrementa la loro competitività durevolmente. Di conseguenza il Consiglio federale ha deciso 20 nuovi provvedimenti.

24.08.2011   
[ Il Consiglio federale ]
Il 24 agosto 2011 il Consiglio federale ha deciso di inasprire le sanzioni previste dall’ordinanza sull’esportazione, l’importazione e il transito dei beni utilizzabili a fini civili e militari e dei beni militari speciali. Ci saranno pertanto procedure ancora più severe per le violazioni dell’obbligo di notifica e del divieto di esportazione dei beni non soggetti a misure internazionali di controllo delle esportazioni, che tuttavia potrebbero essere destinati a programmi di distruzione di massa. Secondo le nuove disposizioni, in vigore dal 15 settembre 2011, sono previste multe fino a 100 000 franchi per le violazioni dell’ordinanza sul controllo dei beni a duplice impiego.

19.08.2011   
[ Dipartimento federale degli affari esteri ]
La conferenza annuale della cooperazione svizzera allo sviluppo si è svolta a Losanna il 19 agosto 2011 nel segno dell’innovazione. La conferenza di quest’anno ha visto la partecipazione di circa 2000 persone. Alla presenza della presidente della Confederazione Micheline Calmy-Rey si è discusso su come sostenere efficacemente gli sforzi dei Paesi del Sud per ridurre la povertà e aiutarli a risolvere i problemi legati allo sviluppo.

18.08.2011   
[ Segreteria di Stato dell'economia ]
Colloquio informativo sul nuovo rapporto sullo sgravio amministrativo delle imprese. Martedì 23 agosto prossimo, dalle ore 14:00 alle 15:00, la Segreteria di Stato dell’economia SECO terrà un colloquio informativo sull’attuazione dello sgravio amministrativo negli ultimi quattro anni e sulle misure previste per il futuro.

18.08.2011   
[ Segreteria di Stato dell'economia ]
Dal 17 agosto 2011 la SIFEM SA (Swiss Investment Fund for Emerging Markets) diventa una società anonima della Confederazione retta dal diritto privato. Viene così creata un’istituzione autonoma che contribuisce in maniera efficace alla creazione di posti di lavoro e alla riduzione della povertà in Paesi in via di sviluppo ed emergenti.

17.08.2011   
[ Il Consiglio federale ]
Il Consiglio federale stanzia due miliardi di franchi per ridurre temporaneamente i costi, potenziare la forza innovativa e migliorare in modo mirato le condizioni quadro a lungo termine in Svizzera. Si esamineranno e attueranno in breve tempo misure nei settori dell’esportazione, del turismo, dell’innovazione, della ricerca, delle infrastrutture e a favore dei consumatori. Il DFE è stato incaricato di presentare al Consiglio federale una revisione della legge sui cartelli. I mezzi necessari per l’attuazione del pacchetto di misure verranno stanziati con un’aggiunta separata al Preventivo 2011. Inoltre, attraverso una modifica dell’ordinanza sui fondi propri, il Consiglio federale intende contrastare il surriscaldamento del settore ipotecario.

09.08.2011   
[ Segreteria di Stato dell'economia ]
Stando al sondaggio sul clima di fiducia dei consumatori, tra i mesi di aprile e di luglio la fiducia dei consumatori in Svizzera si è indebolita. L’indice calcolato sulla base di una rilevazione trimestrale* ha raggiunto a luglio 2011 un livello di -17 punti (dopo i -1 punti registrati in aprile). In particolare le aspettative in merito all’evoluzione congiunturale nei prossimi mesi e all’andamento futuro del tasso di disoccupazione si sono rivelate nettamente più negative rispetto al mese di aprile.

08.08.2011   
[ Segreteria di Stato dell'economia ]
Disoccupazione nel mese di luglio 2011 - Secondo un sondaggio svolto dalla Segreteria di Stato dell’economia SECO, alla fine di luglio 2011 erano iscritti 109’200 disoccupati presso gli uffici regionali di collocamento (URC), ossia 1’178 in meno rispetto al mese precedente. Nel mese in rassegna, il tasso di disoccupazione è rimasto invariato al 2,8%. Rispetto allo stesso mese dell’anno precedente, il numero di disoccupati è diminuito di 33’130 unità (-23,3%).

03.08.2011   
[ Segreteria di Stato dell'economia ]
Il Protocollo E sul reciproco riconoscimento in materia di valutazione della conformità nel settore dei prodotti, che è stato inserito nell’Accordo di libero scambio concluso tra l’AELS e la Turchia, è entrato in vigore il 5 luglio 2011. Esso permette di migliorare la circolazione delle merci mediante il riconoscimento reciproco dei rapporti, delle ispezioni, dei certificati e delle dichiarazioni di conformità.

19.07.2011   
[ Il Consiglio federale ]
Nell’odierna conferenza telefonica il Consiglio federale ha discusso del perdurante apprezzamento del franco svizzero. Nell’ultima seduta prima della pausa estiva il Collegio aveva deciso di consultarsi con regolarità durante l’estate sulle conseguenze del franco forte. Il Consiglio federale prende sul serio la crescente pressione che grava sull’industria esportatrice, sul commercio al dettaglio, sulle PMI svizzere e sul settore del turismo e valuta costantemente la situazione. Oggi non è stato deciso alcun intervento immediato poiché le misure possibili non produrrebbero l’effetto desiderato.

18.07.2011   
[ Segreteria di Stato dell'economia ]
Il 18 luglio 2011, in occasione della 3° conferenza sugli aiuti internazionali per il commercio tenutasi a Ginevra, la Segreteria di Stato dell’economia (SECO) ha sottoscritto due accordi con la Banca mondiale. Gli accordi finalizzati ad aiutare i Paesi in via di sviluppo a ridurre le proprie emissioni di CO2, prevedono lo stanziamento di 15 milioni di franchi.

13.07.2011   
[ Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca ]
Il consigliere federale Johann N. Schneider-Ammann, capo del Dipartimento federale dell’economia (DFE), ha firmato oggi a Kolomna con il ministro russo dello sviluppo economico Elvira Nabiullina una dichiarazione comune sulla cooperazione in materia di modernizzazione economica. Alla cerimonia della firma hanno partecipato la presidente della Confederazione Micheline Calmy-Rey e il presidente russo Dimitri Medvedev.

13.07.2011   
[ Segreteria di Stato dell'economia ]
Il 12 luglio a Zurigo si è svolta una seconda riunione tra le delegazioni della Svizzera e dell’Unione europea finalizzata alla firma di un accordo di cooperazione in materia di concorrenza. La cooperazione prevista deve garantire, da entrambe le parti, un’applicazione più efficace della legislazione in materia di cartelli, soprattutto grazie allo scambio di informazioni confidenziali tra le autorità garanti della concorrenza.

11.07.2011   
[ Dipartimento federale degli affari esteri ]
La Direzione dello sviluppo e della cooperazione (DSC) e la Segreteria di Stato dell'economia (SECO) hanno pubblicato il rapporto annuale congiunto del 2010 sulla cooperazione internazionale della Svizzera. Il rapporto illustra i principali risultati dell'impegno della Svizzera nel campo della lotta alla povertà e i contributi forniti alla riduzione dei rischi globali.

08.07.2011   
[ Segreteria di Stato dell'economia ]
Disoccupazione nel mese di giugno 2011 - Secondo un sondaggio svolto dalla Segreteria di Stato dell’economia SECO, alla fine di giugno 2011 erano iscritti 110’378 disoccupati presso gli uffici regionali di collocamento (URC), ossia 4’306 in meno rispetto al mese precedente. Il tasso di disoccupazione è diminuito dal 2,9% nel mese di maggio 2011 al 2,8% nel mese in rassegna. Rispetto allo stesso mese dell’anno precedente, il numero di disoccupati è diminuito di 34’095 unità (-23,6%). Oltre agli elementi congiunturali e stagionali alcuni effetti legati all’entrata in vigore della nuova LADI sono stati parimenti osservati durante il mese di giugno. Secondo le nostre stime circa 700 disoccupati sono stati toccati dalle modifiche della legge sull’assicurazione contro la disoccupazione.

06.07.2011   
[ Il Consiglio federale ]
In occasione della seduta del 6 luglio 2011 il Consiglio federale ha discusso gli effetti del forte apprezzamento del franco svizzero sul mercato interno. Il Consiglio ha inoltre elaborato una valutazione della situazione e dibattuto le diverse misure per contrastare gli effetti negativi del corso di cambio a livello di politica economica, fiscale e di bilancio. Il Consiglio federale ha già intrapreso una serie di misure per sostenere in modo particolare l’industria d’esportazione e in generale la piazza economica svizzera, e intende proseguire gli sforzi per rafforzare l’economia svizzera, tuttavia respinge ogni misura inefficace e a lungo termine controproducente. Infine, il Consiglio federale ricorda che la politica valutaria è di competenza della Banca nazionale svizzera (BNS).

06.07.2011   
[ Il Consiglio federale ]
Le misure d’accompagnamento alla libera circolazione delle persone (FlaM) sono si sono rivelate complessivamente efficaci. In alcuni settori, tuttavia, occorre integrarle e rafforzarle. Il 6 luglio 2011 il Consiglio federale ha incaricato il Dipartimento federale dell’economia (DFE) di adottare misure di contrasto al fenomeno dei falsi indipendenti. S’intende inoltre migliorare l’attuazione dei contratti normali e collettivi di lavoro. Il capo del DFE Johann N. Schneider-Ammann ha presentato al Consiglio federale una richiesta in tal senso. Inoltre, il Consiglio federale si sta occupando di questioni generali legate alla libera circolazione delle persone e all’immigrazione e di eventuali misure da adottare.

06.07.2011   
[ Il Consiglio federale ]
Il Consiglio federale è stato informato oggi dal Dipartimento federale dell’economia (DFE) sui primi risultati emersi dall’indagine volta ad appurare in che misura le imprese beneficiano, grazie al franco forte, di vantaggi all’acquisto e se li trasmettono ai consumatori. Il DFE giunge alla conclusione che già all’importazione i prezzi reagiscono in modo divergente e spesso moderato all’evoluzione dei tassi di cambio e dei prezzi alla produzione. La trasmissione degli utili realizzati grazie ai minori prezzi all’importazione deve ancora essere analizzata in modo approfondito. Il DFE intende promuovere la trasparenza e individuare eventuali campi problematici.

06.07.2011   
[ Il Consiglio federale ]
Il Consiglio federale ritiene che la Svizzera possa trarre beneficio da una cooperazione con l’Ufficio europeo di sostegno per l’asilo (UESA) e si dice favorevole a rafforzare il sistema dell’asilo su scala europea. Intende pertanto intavolare negoziati con l’Unione europea allo scopo di far ammettere la Svizzera come osservatrice presso l’UESA. Oggi ha approvato il relativo mandato negoziale.

05.07.2011   
[ Segreteria di Stato dell'economia ]
Lors de sa réunion de juin, l’organisme responsable du dialogue sur l’égalité des salaires a pris connaissance des résultats présentés dans l’évaluation intermédiaire relative au projet „dialogue sur l’égalité des salaires“. Le dialogue sur l’égalité des salaires, qui a débuté au printemps 2009, vise à ce que le plus grand nombre d’entreprises s’engagent à vérifier, avec la représentation des travailleurs de leur choix, la conformité de leurs salaires au principe de l’égalité salariale entre hommes et femmes. Les entreprises doivent remédier aux discriminations salariales qui seraient constatées dans un délai de quatre ans.

05.07.2011   
[ Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca ]
Martedì sera il consigliere federale Johann N. Schneider-Ammann ha invitato i rappresentanti dei partner sociali e dei Cantoni a partecipare a una tavola rotonda per discutere delle misure d’accompagnamento relative alla libera circolazione delle persone.

29.06.2011   
[ Segreteria di Stato dell'economia ]
Il Sottosegretario Catia Polidori incontra la Segretaria di Stato per l'economia Marie-Gabrielle Ineichen-Fleisch

29.06.2011   
[ Il Consiglio federale ]
Oggi Didier Chambovey, nuovo capo del campo di prestazioni Commercio mondiale presso la Direzione economica esterna della Segreteria di Stato dell’economia (SECO), è stato nominato dal Consiglio federale Ambasciatore e Delegato del Consiglio federale agli accordi commerciali.

28.06.2011   
[ Segreteria di Stato dell'economia ]
La SECO rende attenti i proprietari del generatore del tipo "OHV-6500 GENERATOR EM6500EX" di interrompere immediatamente l’uso dell’apparecchio. Nei generatori di questo tipo i punti di connessione nel voltmetro non sono protetti in caso di contatto. È quindi possibile ricevere scosse di 400 Volt. Una simile scossa può essere mortale.

22.06.2011   
[ Il Consiglio federale ]
Il 22 giugno 2011, il Consiglio federale ha preso conoscenza del rapporto intermedio annuale sull’attuazione della politica di crescita 2008-2011 e ha stilato un primo bilancio. Inoltre, ha esteso il programma con una misura per il settore bancario, approvando il messaggio concernente gli istituti troppo grandi per fallire (too big to fail). Nonostante i progressi registrati su diversi fronti, la politica di crescita 2008-2011 non avanza nei tempi previsti a causa di alcuni risvolti negativi intervenuti nel 2010.

21.06.2011   
[ Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca ]
Il consigliere federale e ministro dell’economia Johann N. Schneider-Ammann e i ministri degli altri Stati dell’AELS (Islanda, Liechtenstein e Norvegia) hanno firmato un accordo di libero scambio di ampia portata con Hong Kong in occasione della riunione ministeriale svoltasi oggi a Schaan, in Liechtenstein.

21.06.2011   
[ Segreteria di Stato dell'economia ]
Nel 2010 i Cantoni hanno nuovamente aumentato il numero di ispettori impegnati nella lotta al lavoro nero e migliorato la collaborazione tra le diverse autorità interessate. Nel contempo la Confederazione ha ampliato la sua offerta informativa sul sito www.no-al-lavoro-nero.ch. La procedura di conteggio semplificata ha trovato maggiore applicazione. Grazie al netto aumento di lavoratori notificati, nel 2010 potrebbe essere stata superata la soglia di 10 milioni di franchi versati come contributi alle assicurazioni sociali.

16.06.2011   
[ Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca ]
Il consigliere federale Johann N. Schneider-Ammann parteciperà alla riunione ministeriale ordinaria dell’AELS (Associazione europea di libero scambio: Islanda, Liechtenstein, Norvegia e Svizzera) che si svolgerà il 21-22 giugno 2011 a Schaan, nel Liechtenstein. I ministri discuteranno in particolare di questioni concernenti la politica dell’AELS in materia di accordi di libero scambio con i Paesi al di fuori dell'UE. Essi firmeranno un accordo di libero scambio AELS con Hong Kong.

15.06.2011   
[ Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca ]
Il consigliere federale Johann N. Schneider-Ammann e il ministro cinese delle risorse umane e della previdenza sociale YIN Weimin hanno sottoscritto oggi, a Berna, una dichiarazione d’intenti (Memorandum of Understanding) per la collaborazione in materia di lavoro e occupazione. La dichiarazione d’intenti s’inserisce nella stretta collaborazione già esistente fra i due Paesi e, in particolare, va a rafforzare le relazioni sempre più strette in ambito economico.

14.06.2011   
[ Segreteria di Stato dell'economia ]
Da oggi i produttori dei Paesi in via di sviluppo avranno a disposizione uno strumento elettronico per calcolare la sostenibilità dei biocarburanti e delle relative emissioni di gas serra. In questo modo s’intende, da un lato, contribuire a frenare i cambiamenti climatici e, dall’altro, consentire ai produttori del Sud del mondo di verificare più facilmente la possibilità di esportare in Europa biocarburanti sostenibili a prezzi di dogana agevolati.

14.06.2011   
[ Segreteria di Stato dell'economia ]
Tendenze congiunturali e previsioni per l’estate 2011 del gruppo di esperti della Confederazione*. Nel corso di quest’anno, l’evoluzione economica in Svizzera è rimasta robusta, pur mostrando i primi segni di rallentamento. L’economia di esportazione ha visto irrigidirsi ulteriormente la situazione monetaria, già precedentemente tesa, sotto l’effetto della nuova recente impennata del franco svizzero. A causa della valutazione straordinariamente forte della moneta elvetica, è probabile che la ripresa congiunturale finora osservata in Svizzera subisca una battuta d’arresto, nonostante una congiuntura interna che dovrebbe rimanere solida, soprattutto nel settore edilizio. Secondo le previsioni del gruppo di esperti, il PIL dovrebbe attestarsi al 2,1% nel 2011 e abbassarsi all’1,5% nel 2012. Nel corso del 2012 la disoccupazione potrebbe quindi registrare un nuovo leggero aumento.

08.06.2011   
[ Segreteria di Stato dell'economia ]
Disoccupazione nel mese di maggio 2011. Secondo un sondaggio svolto dalla Segreteria di Stato dell’economia SECO, alla fine di maggio 2011 erano iscritti 114’684 disoccupati presso gli uffici regionali di collocamento (URC), ossia 8’764 in meno rispetto al mese precedente. Il tasso di disoccupazione è diminuito dal 3,1% nel mese di aprile 2011 al 2,9% nel mese in rassegna. Rispetto allo stesso mese dell’anno precedente, il numero di disoccupati è diminuito di 36’390 unità (-24,1%). Oltre agli elementi congiunturali e stagionali alcuni effetti legati all’entrata in vigore della nuova LADI sono stati parimenti osservati durante il mese di maggio. Secondo le nostre stime circa 2’000 disoccupati sono stati toccati dalle modifiche della legge sull’assicurazione contro la disoccupazione.

08.06.2011   
[ Segreteria di Stato dell'economia ]
Durante la recessione degli ultimi due anni, l’economia svizzera ha avuto più che mai ricorso allo strumento del lavoro ridotto. Nel 2009 l’assicurazione contro la disoccupazione ha versato circa 1,05 miliardi di franchi svizzeri mentre nel 2010 la cifra spesa si è aggirata sui 360 milioni di franchi (tendenza sempre in calo per il 2011). Grazie al lavoro ridotto l’aumento della disoccupazione ha potuto essere contenuto e le imprese hanno potuto mantenere i propri collaboratori per far fronte alla successiva fase di ripresa.

07.06.2011   
[ Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca ]
Gli accordi di libero scambio AELS-Colombia e AELS-Perù entreranno in vigore il 1° luglio 2011 tra la Svizzera e la Colombia rispettivamente tra la Svizzera e il Perù. Questi accordi, che sono stati approvati dalle Camere federali nel mese di settembre 2009 per la Colombia e nel mese di aprile 2011 per il Perù, contribuiranno inoltre ad incentivare le relazioni economiche e commerciali tra le parti.

07.06.2011   
[ Segreteria di Stato dell'economia ]
Le Laboratoire fédéral d’essai des matériaux et de recherches (Empa) a, en collaboration avec la «Table ronde sur les biocombustibles durables» (RSB) et avec l’appui financier du Secrétariat d’Etat à l’économie (SECO), mis au point un outil servant à calculer les émissions de gaz à effet de serre des biocarburants. L’accès au marché des biocarburants produits dans une perspective de développement durable devrait en être amélioré.

07.06.2011   
[ Segreteria di Stato dell'economia ]
In tutto il mondo, il 53% delle foreste tropicali è soggetto a sfruttamento. Tuttavia, meno del 10% di queste risorse è gestito in modo sostenibile e tutelato efficacemente. Il secondo rapporto dell’International Tropical Timber Organization (ITTO), promosso dalla SECO e presentato il 7 giugno 2011, giunge alla conclusione che, nonostante i progressi compiuti, in alcune zone le foreste tropicali rimangono a rischio a causa del disboscamento e della sottrazione di legname e altre risorse.

31.05.2011   
[ Segreteria di Stato dell'economia ]
Nel 1° trimestre 2011 il prodotto interno lordo reale della Svizzera (PIL) è aumentato dello 0,3% rispetto al 4° trimestre 2010*. Impulsi alla crescita sono giunti dalla bilancia commerciale, dagli investimenti nelle costruzioni nonché – pur se in misura limitata – dai consumi privati. Sotto il profilo della produzione hanno contribuito alla crescita soprattutto il settore industriale e quello edilizio. Da un raffronto con il 1° trimestre dell'anno precedente risulta un aumento del PIL del 2,4%.

30.05.2011   
[ Segreteria di Stato dell'economia ]
En dépit des progrès réalisés dans quelques forêts tropicales, surtout en Afrique, cet espace vital reste fortement menacé. C’est la conclusion du rapport – le seul à l’échelle mondiale – sur la situation en matière de gestion de la forêt tropicale.

26.05.2011   
[ Segreteria di Stato dell'economia ]
L’Accordo sulla libera circolazione delle persone tra la Svizzera e l’Unione europea è in vigore da nove anni. Le imprese hanno sfruttato ampiamente le nuove possibilità di reclutamento di manodopera proveniente dall’UE/AELS. L’apertura del mercato del lavoro ha favorito lo sviluppo economico e la crescita demografica negli ultimi anni rafforzando nel suo complesso la piazza economica svizzera. Le ripercussioni negative dell’immigrazione sulla manodopera indigena sono rimaste alquanto limitate ma la loro evoluzione continuerà a essere seguita.

25.05.2011   
[ Il Consiglio federale ]
Il 25 maggio 2011 il Consiglio federale ha approvato la revisione totale dell’ordinanza concernente i termini ordinatori per le procedure d’autorizzazione. Le procedure vengono semplificate grazie all’applicazione di nuovi principi, finalizzati a definire termini e tempi di espletamento precisi. Ciò consente di ridurre l’onere amministrativo a carico dei richiedenti, come ad esempio le PMI, e permette una migliore pianificazione delle loro attività. La nuova ordinanza entrerà in vigore il 1o settembre 2011.

25.05.2011   
[ Il Consiglio federale ]
Nella seduta del 25 maggio 2011 il Consiglio federale ha approvato il rinnovo di un’autorizzazione per l’esportazione di aeromobili militari da addestramento negli Emirati Arabi Uniti.

25.05.2011   
[ Il Consiglio federale ]
Il Consiglio federale intende intavolare trattative con l’Unione europea per stipulare un accordo aggiuntivo che consenta alla Svizzera di partecipare alla futura Agenzia per la gestione operativa dei sistemi di tecnologia dell'informazione su larga scala. Mercoledì ha formulato il relativo mandato negoziale.

23.05.2011   
[ Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca ]
Il consigliere federale Johann N. Schneider-Ammann parteciperà alla riunione ministeriale del Consiglio dell’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE), che si terrà a Parigi dal 25 al 26 maggio. Il consigliere federale sarà accompagnato dalla segretaria di Stato Marie-Gabrielle Ineichen-Fleisch, direttrice della Segreteria di Stato dell’economia (SECO). Oltre un centinaio di capi di Stato e di ministri celebreranno i 50 anni dell’Organizzazione attualmente guidata dalla segretaria di Stato americana Hillary Clinton. In occasione di questa ricorrenza sarà organizzato un incontro informale a livello ministeriale sui negoziati del ciclo di Doha dell’Organizzazione mondiale del commercio (OMC).

20.05.2011   
[ Segreteria di Stato dell'economia ]
Le SECO publiera le jeudi 26 mai 2011, à 10 heures, sur sa page d’accueil www.seco.admin.ch, le « Septième rapport de l’Observatoire sur la libre circulation des personnes entre la Suisse et l’UE : Conséquences de la libre circulation des personnes sur le marché du travail suisse 2010 » .

20.05.2011   
[ Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca ]
Il 23 maggio 2011 il consigliere federale Johann N. Schneider-Ammann parteciperà alla conferenza ministeriale sul lavoro su invito della presidenza francese del G20. L’obiettivo della conferenza è trovare risposte politiche ed economiche che favoriscano la crescita e posti di lavoro stabili, la protezione sociale e i diritti fondamentali del lavoro .

20.05.2011   
[ Segreteria di Stato dell'economia ]
Per la stagione estiva appena iniziata (maggio - ottobre 2011), BAKBASEL prevede una diminuzione dei pernottamenti dell’1,3 per cento rispetto alla stagione dello scorso anno. La domanda interna dovrebbe avere un effetto stabilizzante (+0,6%), mentre la domanda esterna, a causa soprattutto del franco forte, dovrebbe far registrare un calo del 2,6 per cento circa.

19.05.2011   
[ Segreteria di Stato dell'economia ]
Nel maggio del 2010, la Confederazione ha lanciato la SuisseID. Questo prodotto per la prova digitale dell’identità è un importante strumento finalizzato a spianare la strada al commercio elettronico in Svizzera. L’Associazione SuisseID e la SECO fanno ora il punto della situazione: nel corso di un anno, il numero delle possibilità d’impiego è salito a oltre 220. L’anno scorso, tra i maggiori clienti della SuisseID figuravano numerose imprese e istituzioni. Tra queste si contano l'assicurazione malattia KPT/CPT, il fornitore di servizi informatici green.ch o l’impresa produttrice di software Abacus. Con l’anno nuovo, la responsabilità per la SuisseID è passata nelle mani dell’Associazione SuisseID.

18.05.2011   
[ Il Consiglio federale ]
Basandosi sulla legge sugli embarghi, il 18 maggio 2011 il Consiglio federale ha emanato una nuova ordinanza che istituisce provvedimenti nei confronti della Siria. In tal modo la Svizzera aderisce alle sanzioni decretate il 9 maggio 2011 dall’Unione europea contro questo Paese. L'ordinanza in questione entra in vigore il 19 maggio 2011.

11.05.2011   
[ Il Consiglio federale ]
L’11 maggio 2011 il Consiglio federale ha approvato il rapporto annuale 2010 dell’Assicurazione svizzera contro i rischi delle esportazioni (ASRE), e ha definito gli obiettivi strategici per i prossimi quattro anni. L’ASRE rappresenta un elemento fondamentale per l’economia d’esportazione: nel 2010, infatti, ha assicurato l’esportazione di beni di imprese svizzere per un importo di circa 7 miliardi di franchi. L’ASRE offre in media 16 000 posti di lavoro all'anno e genera un valore aggiunto lordo pari a 2,5 miliardi di franchi.

11.05.2011   
[ Il Consiglio federale ]
L’11 maggio 2011 il Consiglio federale ha designato i membri della delegazione tripartita che rappresenterà la Svizzera alla 100ª sessione della Conferenza internazionale del lavoro (CIL), che si terrà a Ginevra dal 1° al 17 giugno prossimo. La Svizzera, che per tre anni entrerà a far parte del Consiglio dell’Organizzazione internazionale del lavoro (OIL), presenta una decisione per rafforzare i diritti fondamentali al lavoro e per garantire una migliore distribuzione delle ricchezze generate dalla globalizzazione.

10.05.2011   
[ Segreteria di Stato dell'economia ]
A margine della 4a Conferenza delle Nazioni Unite sui Paesi meno avanzati (PMA), svoltasi a Istanbul, la Svizzera ha firmato con l’ONU un accordo quadro concernente il sostegno dei Paesi meno progrediti nei loro sforzi di integrazione nel commercio mondiale.

10.05.2011   
[ Segreteria di Stato dell'economia ]
Stando al sondaggio sul clima di fiducia dei consumatori, tra i mesi di gennaio e di aprile la fiducia si è indebolita. L’indice, calcolato sulla base di una rilevazione trimestrale*, ha raggiunto ad aprile 2011 un livello di -1 punti (dopo i +10 punti registrati in gennaio). Questo calo si verifica quasi esclusivamente a causa di una valutazione più negativa delle economie domestiche in merito alle loro possibilità di risparmio. D’altro lato le valutazioni concernenti la sicurezza dei posti di lavoro sono nettamente migliorate.

09.05.2011   
[ Segreteria di Stato dell'economia ]
Prima della decisione del Consiglio federale del 20 aprile 2011 sulle richieste di esportazione di aerei militari d‘addestramento verso il Qatar e l’Arabia Saudita informazioni confidenziali sono state intenzionalmente trasmesse alla stampa e pubblicate. Le indiscrezioni sono inammissibili e intollerabili. La SECO, quale ufficio competente per l’evasione di simili domande d’esportazione, ha sporto denuncia penale presso il Ministero pubblico della Confederazione per violazione del segreto d’ufficio.

06.05.2011   
[ Segreteria di Stato dell'economia ]
Disoccupazione nel mese di aprile 2011. Secondo un sondaggio svolto dalla Segreteria di Stato dell’economia SECO, alla fine di aprile 2011 erano iscritti 123’448 disoccupati presso gli uffici regionali di collocamento (URC), ossia 11’457 in meno rispetto al mese precedente. Il tasso di disoccupazione è diminuito dal 3,4% nel mese di marzo 2011 al 3,1% nel mese in rassegna. Rispetto allo stesso mese dell’anno precedente, il numero di disoccupati è diminuito di 35’122 unità (-22,1%). Oltre agli elementi congiunturali e stagionali alcuni effetti legati all’entrata in vigore della nuova LADI sono stati parimenti osservati durante il mese di aprile. Secondo le nostre stime circa 4’500 disoccupati sono stati toccati dalle modifiche della legge sull’assicurazione contro la disoccupazione.

04.05.2011   
[ Il Consiglio federale ]
Per i cittadini della Bulgaria e della Romania l’accesso al mercato del lavoro svizzero rimane limitato. La priorità dei lavoratori indigeni, i contingenti e il controllo delle condizioni salariali e lavorative restano in vigore fino al 31 maggio 2014. Il Consiglio federale lo ha deciso in data odierna, fondandosi sul protocollo II all'Accordo sulla libera circolazione delle persone.

03.05.2011   
[ Segreteria di Stato dell'economia ]
Le commissioni tripartite e paritetiche nel 2010 hanno ulteriormente esteso la loro attività di controllo per l’esecuzione delle misure d’accompagnamento alla libera circolazione delle persone, controllando oltre 40 000 persone soggette all’obbligo di notifica. Una verifica più efficace delle condizioni salariali e lavorative ha permesso di riscontrare e sanzionare un maggior numero di casi di salari inferiori a quelli usuali e di infrazioni.

26.04.2011   
[ Segreteria di Stato dell'economia ]
Il 3 maggio 2011, alle ore 08:00, la SECO pubblicherà sul proprio sito www.seco.admin.ch il nuovo rapporto 2010 sulle misure d’accompagnamento volte a garantire il rispetto delle condizioni salariali e lavorative.

20.04.2011   
[ Il Consiglio federale ]
Nell'ambito del contributo della Svizzera all'allargamento dell'Unione europea (UE), il Consiglio federale ha deciso di stanziare 45,6 milioni di franchi a un programma volto a migliorare i servizi per la salute materna e infantile in Lituania. Il suo finanziamento sarà assicurato congiuntamente dalla Direzione dello sviluppo e della cooperazione (DSC) e dalla Segreteria di Stato dell'economia (SECO).

20.04.2011   
[ Il Consiglio federale ]
Il 20 aprile 2011 il Consiglio federale ha approvato l’ordinanza concernente la sicurezza delle macchine (Ordinanza sulle macchine) che, analogamente all’UE, prescrive nuovi requisiti di sicurezza e di salute per le macchine per l’applicazione di pesticidi. La modifica dell’ordinanza, che entrerà in vigore il 15 dicembre 2011, intende evitare la creazione di nuovi ostacoli tecnici al commercio con l’UE per i costruttori svizzeri di macchine destinate all’esportazione.

20.04.2011   
[ Il Consiglio federale ]
Il Consiglio federale, in data 20 aprile 2011, si è espresso a favore del proseguimento della politica degli agglomerati della Confederazione. Alla base della sua decisione uno studio esterno e un’analisi interna sullo stato di avanzamento di tale politica. Il Consiglio federale ha incaricato l’Ufficio federale dello sviluppo territoriale (ARE) e la Segreteria di Stato dell’economia (SECO) di sottoporgli, entro il 2014, una proposta sui possibili orientamenti della politica degli agglomerati della Confederazione per la legislatura 2016 – 2019.

15.04.2011   
[ Segreteria di Stato dell'economia ]
Il 15 aprile 2011 la SECO lancerà una nuova versione dello sportello in rete per le creazioni d’imprese, con una procedura agevolata. Cambierà la denominazione: l’attuale www.KMUadmin.ch diventerà www.StartBiz.ch. Sono circa 3‘800 gli imprenditori che ogni anno creano la loro impresa ricorrendo a questa piattaforma informatica.

08.04.2011   
[ Il Consiglio federale ]
L’Italia ha abolito una misura discriminante per la Svizzera nel settore degli appalti pubblici. Il Consiglio federale accoglie con soddisfazione questa decisione.

08.04.2011   
[ Segreteria di Stato dell'economia ]
Disoccupazione nel mese di marzo 2011. Secondo un sondaggio svolto dalla Segreteria di Stato dell’economia SECO, alla fine di marzo 2011 erano iscritti 134’905 disoccupati presso gli uffici regionali di collocamento (URC), ossia 8’420 in meno rispetto al mese precedente. Il tasso di disoccupazione è diminuito dal 3,6% nel mese di febbraio 2011 al 3,4% nel mese in rassegna. Rispetto allo stesso mese dell’anno precedente, il numero di disoccupati è diminuito di 31’127 unità (-18,7%).

05.04.2011   
[ Segreteria di Stato dell'economia ]
A partire dagli Anni 80 il settore dei servizi a livello mondiale ha subito una forte internazionalizzazione. Tuttavia, rispetto al commercio mondiale nel suo complesso, la quota relativa agli scambi di servizi non ha ancora raggiunto la stessa importanza di cui gode a livello economico. Quattro studi scientifici hanno cercato di individuare il potenziale d'esportazione di questo settore che la Svizzera non riesce a sfruttare. I risultati saranno presentati il 5 aprile 2011 a Berna in un convegno organizzato dalla SECO.

30.03.2011   
[ Il Consiglio federale ]
Il 30 marzo 2011, il Consiglio federale ha emanato una nuova ordinanza che istituisce provvedimenti nei confronti della Libia. In tal modo la Svizzera applica le sanzioni varate dal Consiglio di sicurezza dell’ONU nonché i provvedimenti di più ampia portata decisi dall'Unione europea. La nuova ordinanza entra in vigore il 31 marzo 2011 a sostituzione di quella emanata il 21 febbraio 2011 che istituisce provvedimenti nei confronti di talune persone originarie della Libia.

30.03.2011   
[ Il Consiglio federale ]
Il 30 marzo 2011 il Consiglio federale ha avviato la seconda consultazione sulla revisione parziale della legge sui cartelli (LCart), complementare a quella già realizzata nel 2010. In tal modo ha dato seguito alla mozione Schweiger, che mira a rendere il sistema svizzero delle sanzioni più equilibrato ed efficace. La procedura di consultazione si concluderà il 6 luglio 2011.

30.03.2011   
[ Il Consiglio federale ]
In data odierna, il Consiglio federale ha nominato Eric Martin, capo del campo di prestazioni Relazioni economiche bilaterali all’interno della Direzione economica esterna della Segreteria di Stato dell’economia (SECO), Ambasciatore e Delegato del Consiglio federale agli accordi commerciali. Anche Hanspeter Tschäni, sostituto capo del campo di prestazioni Servizi specializzati economia esterna e capo del settore Diritto economico internazionale all’interno della SECO, ha ricevuto il titolo di Ambasciatore.

30.03.2011   
[ Il Consiglio federale ]
Il 30 marzo 2011 il Consiglio federale ha approvato la revisione totale dell’ordinanza concernente le regole d’origine per la concessione di preferenze tariffali ai Paesi in sviluppo. Questa revisione consentirà un incremento delle importazioni provenienti da questi Paesi.

29.03.2011   
[ Segreteria di Stato dell'economia ]
In quali Cantoni e capoluoghi le strutture private per la custodia di bambini complementare alla famiglia sono disciplinate maggiormente? Quali di essi accordano a tali strutture più libertà imprenditoriale? Uno studio commissionato dalla Segreteria di Stato dell’economia (SECO) illustra per la prima volta le disparità esistenti in questo ambito e confronta le potenziali conseguenze finanziarie di tali regolamentazioni.

25.03.2011   
[ Segreteria di Stato dell'economia ]
In data odierna la Svizzera e l'Unione europea hanno avviato a Bruxelles le trattative in vista della conclusione di un accordo di collaborazione fra le rispettive autorità garanti della concorrenza. L'accordo bilaterale di cooperazione che si desidera concludere dovrà rendere più efficiente da entrambe le parti l'applicazione della legislazione in materia di cartelli. L'accordo dovrà inoltre regolamentare la possibilità di scambio d’informazioni confidenziali.

17.03.2011   
[ Segreteria di Stato dell'economia ]
Tendenze congiunturali e previsioni per la primavera 2011 del gruppo di esperti della Confederazione*. Sostenuta dagli impulsi positivi della congiuntura mondiale, l’economia svizzera ha finora potuto proseguire in modo immutato la sua crescita vivace malgrado il forte apprezzamento del franco. Anche le prospettive a breve termine attualmente si rivelano ancora favorevoli. Tuttavia la ripresa dell’economia mondiale è soggetta a numerosi rischi (tra cui un indebitamento estremamente elevato, sia nel settore privato che in quello pubblico, in diversi Paesi), che impediscono una ripresa economica stabile. Per quanto riguarda la Svizzera, il gruppo di esperti continua a prevedere che le esportazioni subiranno un sensibile rallentamento e che di conseguenza la congiuntura in Svizzera si raffredderà. La solida congiuntura interna dovrebbe tuttavia continuare ad avere un effetto di sostegno all’economia e limitare il rischio di un netto indebolimento. Per il 2011 il gruppo di esperti prevede un aumento del prodotto interno lordo (PIL) della Svizzera pari a oltre il 2% (2,1%) e per il 2012 una crescita leggermente inferiore (1,9%). A ciò si aggiungono i recenti avvenimenti in Giappone, che costituiscono un motivo di notevole insicurezza in relazione alla minaccia di una catastrofe nucleare in questo Paese.

14.03.2011   
[ Segreteria di Stato dell'economia ]
Referat von Staatssekretär Jean-Daniel Gerber

11.03.2011   
[ Il Consiglio federale ]
Il Consiglio federale ha approvato in data odierna la revisione dell’ordinanza sull’assicurazione contro la disoccupazione (OADI). Le modifiche dell’OADI sono legate alla 4° revisione della legge sull’assicurazione contro la disoccupazione (LADI) accolta dal popolo svizzero il 26 settembre 2010.

08.03.2011   
[ Segreteria di Stato dell'economia ]
Disoccupazione nel mese di febbraio 2011. Secondo un sondaggio svolto dalla Segreteria di Stato dell’economia SECO, alla fine di febbraio 2011 erano iscritti 143’325 disoccupati presso gli uffici regionali di collocamento (URC), ossia 5’459 in meno rispetto al mese precedente. Il tasso di disoccupazione è diminuito dal 3,8% nel mese di gennaio 2011 al 3,6% nel mese in rassegna. Rispetto allo stesso mese dell’anno precedente, il numero di disoccupati è diminuito di 29’674 unità (-17,2%).

04.03.2011   
[ Il Consiglio federale ]
In data odierna, il Consiglio federale ha discusso l'attuazione delle sanzioni decise dal Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite nei confronti della Libia e ha adeguato l'ordinanza del 21 febbraio 2011 che istituisce provvedimenti nei confronti di talune persone originarie della Libia.

03.03.2011   
[ Segreteria di Stato dell'economia ]
Sempre più donne che occupano posti di responsabilità? Non solo è possibile, ma è anche nell’interesse stesso delle imprese. La Segreteria di Stato dell’economia SECO mette a disposizione del settore economico una raccolta di buone pratiche. L’iniziativa è sostenuta dall’Unione svizzera degli imprenditori e dall’Unione svizzera delle arti e mestieri.

02.03.2011   
[ Segreteria di Stato dell'economia ]
En raison d'un problème technique identifié juste après la publication du 1er mars 2011, les chiffres trimestriels relatifs aux exportations de services ont dû être corrigés. Contrairement à ce qui a été annoncé dans le communiqué du 1er mars, les exportations de services ont baissé au cours du 4ème trimestre de -2.5% et non pas de -5.8%. Cette révision des exportations de services a pour conséquence que les exportations totales (biens et services) ont augmenté de +0.9% au cours du 4ème trimestre au lieu de la baisse de -0.3% annoncée dans les tableaux associés au communiqué. La correction de cette erreur technique s'est également répercutée sur le profil d'évolution trimestrielle des exportations en cours d'année 2010 et sur la valeur annuelle provisoire obtenue à l'aide de la somme des quatre trimestres.

01.03.2011   
[ Segreteria di Stato dell'economia ]
Nel 4° trimestre del 2010 il prodotto interno lordo reale della Svizzera (PIL) è aumentato dello 0,9 % rispetto al 3° trimestre*. Impulsi alla crescita sono giunti dagli investimenti, dalla bilancia commerciale relativa ai beni, nonché dai consumi privati. Sotto il profilo della produzione hanno contribuito alla crescita soprattutto il settore industriale e quello creditizio. Da un raffronto con il 4° trimestre dell'anno precedente risulta un aumento del PIL del 3,1 %.

28.02.2011   
[ Ufficio federale delle comunicazioni ]
La "Checklist per siti web PMI" fornisce alle piccole e medie imprese (PMI) suggerimenti per ottimizzare la loro presenza in rete. Maggiore sicurezza, affidabilità e convivialità dovrebbero rendere ancora più attraenti le offerte online delle PMI svizzere. La checklist è stata pubblicata congiuntamente dall'Ufficio federale delle comunicazioni (UFCOM), dalla Segreteria di Stato dell'economia (SECO) e dall'Associazione InfoSurance.

24.02.2011   
[ Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca ]
Gli Stati dell’AELS e il Vietnam hanno concluso uno studio comune sull'attuabilità di un accordo di libero scambio. Tale studio prende in considerazione tutti i settori di un accordo globale di libero scambio. Il gruppo di lavoro comune raccomanda l’avvio di negoziati di libero scambio tra gli Stati dell’AELS e il Vietnam.

23.02.2011   
[ Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca ]
Il 23 febbraio 2011 il Consiglio federale ha approvato il messaggio concernente la promozione della piazza economica negli anni 2012-2015. Le modalità di finanziamento proposte e i disegni di legge sottoposti con il messaggio consentiranno alla Confederazione di proseguire la promozione delle attività economiche esterne secondo una formula collaudata, di riorientare la strategia turistica e di portare avanti i progetti più promettenti nell’ambito del governo elettronico.

22.02.2011   
[ Segreteria di Stato dell'economia ]
Nel 2010 la Svizzera ha esportato materiale bellico in 69 Paesi per un totale di 640,5 milioni di franchi (2009: 727,7 milioni), il che corrisponde a un calo del 12 per cento rispetto all’anno precedente e a una quota dello 0,32 per cento (0,39 %) di tutte le merci che la Svizzera ha esportato nel 2010.

16.02.2011   
[ Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca ]
La rivalutazione del franco rallenterà la crescita economica nel corso dei prossimi mesi. Il Consiglio federale ha effettuato un’analisi della situazione ed ha esaminato l’adozione di contromisure. La politica di crescita deve proseguire ed essere ulteriormente rafforzata. A titolo complementare il Consiglio federale ha deciso, il 16 febbraio 2011, l’adozione di provvedimenti di effetto immediato nei settori della promozione turistica del Paese, dell’assicurazione contro i rischi delle esportazioni e della promozione della tecnologia. Inoltre occorre esaminare la questione del trasferimento dei guadagni di valuta nelle importazioni e continuare la sorveglianza della situazione relativa al finanziamento delle imprese svizzere.

16.02.2011   
[ Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca ]
Nella seduta del 16 febbraio 2011 il Consiglio federale ha approvato sei richieste di esportazione di materiale bellico verso la Corea del Sud.

10.02.2011   
[ Segreteria di Stato dell'economia ]
In base al sondaggio di gennaio, l’indice del clima di fiducia dei consumatori svizzeri è rimasto praticamente invariato, mantenendosi a un livello relativamente elevato. L’indice, calcolato sulla base di una rilevazione trimestrale*, ha raggiunto a gennaio 2011 un livello di +10 punti (dopo i +7 punti registrati a ottobre 2010). In particolare, le economie domestiche esprimono valutazioni lievemente più ottimistiche riguardo all’andamento futuro della disoccupazione e alla sicurezza attuale dei posti di lavoro.

08.02.2011   
[ Segreteria di Stato dell'economia ]
Disoccupazione nel mese di gennaio 2011 - Secondo un sondaggio svolto dalla Segreteria di Stato dell’economia SECO, alla fine di gennaio 2011 erano iscritti 148’784 disoccupati presso gli uffici regionali di collocamento (URC), ossia 148 in più rispetto al mese precedente. Nel mese in rassegna, il tasso di disoccupazione è rimasto invariato al 3,8%. Rispetto allo stesso mese dell’anno precedente, il numero di disoccupati è diminuito di 26’981 unità (-15,4%).

02.02.2011   
[ Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca ]
Su proposta del consigliere federale Johann N. Schneider-Ammann, capo del Dipartimento federale dell’economia DFE, il Consiglio federale nella seduta odierna ha nominato l’ambasciatrice Marie-Gabrielle Ineichen-Fleisch direttrice della Segreteria di Stato dell’economia SECO con rango di segretaria di Stato. Marie-Gabrielle Ineichen-Fleisch assumerà la nuova funzione il 1° aprile 2011 subentrando cosí a Jean-Daniel Gerber, che a fine marzo si ritirerà a meritata quiescenza. Marie-Gabrielle Ineichen-Fleisch è attualmente capo del settore Commercio mondiale in seno alla Direzione economia esterna della SECO.

29.01.2011   
[ Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca ]
At the invitation of Federal Councillor Johann N. Schneider-Ammann, 24 Ministers in charge of WTO affairs as well as WTO Director General Pascal Lamy met in Davos, Switzerland, today. The purpose of the meeting was to intensify work on the Doha Round in what should be the start of the endgame.

28.01.2011   
[ Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca ]
Il consigliere federale Johann N. Schneider-Ammann, capo del Dipartimento federale dell’economia, ha incontrato oggi al World Economic Forum di Davos il ministro cinese del commercio Chen Deming per avviare ufficialmente i negoziati tra la Svizzera e la Repubblica popolare di Cina finalizzati alla conclusione di un accordo di libero scambio nonché per discutere altre questioni di interesse comune.

21.01.2011   
[ Segreteria di Stato dell'economia ]
La Segreteria di Stato dell’economia SECO ha conferito per la prima volta all’OCSE l’incarico di valutare la Nuova politica regionale (NPR). Lo studio è stato presentato a Coira il 21 gennaio 2011 nell’ambito di una conferenza sulla promozione dell’innovazione. Gli esiti sono positivi: con il suo orientamento alla competitività e alla creazione di valore, la Nuova politica regionale svizzera è ben posizionata. Rispetto ad altri Paesi OCSE, le regioni del nostro Paese vantano buone prestazioni economiche e presentano disparità soltanto esigue. Sussiste tuttavia un potenziale di miglioramento nell’ambito della promozione dell’innovazione.

19.01.2011   
[ Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca ]
Il 19 gennaio 2011 il Consiglio federale ha deciso di adeguare le sanzioni contro l’Iran al livello applicato dai principali partner commerciali della Svizzera. La modifica dell’ordinanza entra in vigore il 20 gennaio 2011.

18.01.2011   
[ Segreteria di Stato dell'economia ]
Le secteur Communication du Secrétariat d’Etat à l’économie SECO déménagera le 19 janvier 2011.

17.01.2011   
[ Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca ]
Il consigliere federale Johann N. Schneider-Ammann, capo del Dipartimento federale dell’economia (DFE), si recherà il 20 gennaio 2011 per una visita di lavoro in Ungheria, Paese che attualmente detiene la presidenza dell’Unione europea. A Budapest incontrerà il ministro dell’economia György H. Matolcsy e il ministro dello sviluppo Tamas Fellegi e avrà con loro colloqui ufficiali di lavoro.

14.01.2011   
[ Segreteria di Stato dell'economia ]
Axée sur la compétitivité et la valeur ajoutée des régions, la nouvelle politique régionale (NPR) de la Suisse est bien positionnée. C’est la conclusion à laquelle est parvenue la toute première étude de l’OCDE sur la NPR réalisée sur mandat du Secrétariat d’Etat à l’économie SECO.

14.01.2011   
[ Segreteria di Stato dell'economia ]
Il segretario di Stato Jean-Daniel Gerber intende informare i rappresentanti dei media sui risultati della riunione odierna in merito all’analisi della situazione economica, svoltasi oggi a Berna in seno alla Commissione per la politica economica.

14.01.2011   
[ Segreteria di Stato dell'economia ]
Il segretario di Stato Jean-Daniel Gerber ha convocato venerdí 14 gennaio 2011, il comitato della Commissione per la politica economica per esaminare la situazione legata al corso del cambio. Hanno preso parte alla riunione rappresentanti delle organizzazioni mantello, dei partner sociali e dei Cantoni. I partecipanti sono unanimi nel ritenere che l’elevata quotazione del franco svizzero rispetto all’euro e al dollaro costituisce un elevato pericolo per la congiuntura svizzera.

13.01.2011   
[ Segreteria di Stato dell'economia ]
Con la SuisseID, la Confederazione ha lanciato nel mese di maggio 2010 un importante strumento finalizzato a spianare la strada alle transazioni elettroniche in Svizzera. L’introduzione accelerata della prova elettronica dell’identità è stata decisa dal Consiglio federale e dal Parlamento nell’ambito della terza fase delle misure di stabilizzazione congiunturale. Il numero delle possibilità d’impiego è aumentato nell’arco di 8 mesi, raggiungendo la cifra di oltre 110 fornitori. Soprattutto alcune grandi città e diversi Comuni vi hanno aderito in questo periodo. Fino al 31 dicembre 2010 sono state ordinate oltre 271 000 SuisseID. I fondi stanziati sono quindi stati esauriti nella misura del 100%. Nel 2011 la SECO proseguirà il dialogo con gli esperti in materia di sicurezza e continuerà a valutare i risultati della perizia effettuata nel 2010.

12.01.2011   
[ Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca ]
Il Consiglio federale ha approvato oggi il proprio rapporto sulla politica economica esterna del 2010, in cui traccia un bilancio positivo degli ultimi dodici mesi. Lo scorso anno, infatti, il settore svizzero dell’esportazione ha registrato un notevole incremento. Decisivi, oltre alla ripresa dell'economia mondiale, la stabilità delle condizioni quadro in Svizzera, il costante sviluppo degli accordi internazionali nonché le riforme delle istituzioni internazionali e dei loro strumenti.

07.01.2011   
[ Segreteria di Stato dell'economia ]
Disoccupazione nel mese di dicembre 2010. Secondo un sondaggio svolto dalla Segreteria di Stato dell’economia SECO, alla fine di dicembre 2010 erano iscritti 148’636 disoccupati presso gli uffici regionali di collocamento (URC), ossia 6’968 in più rispetto al mese precedente. Il tasso di disoccupazione è aumentato dal 3,6% nel mese di novembre 2010 al 3,8% nel mese in rassegna. Rispetto allo stesso mese dell’anno precedente, il numero di disoccupati è diminuito di 24’104 unità (-14,0%).


Fine zona contenuto

Ricerca a testo integrale

Abbonamento alle news

Il servizio di abbonamento di www.news.admin.ch informa costantemente tramite e-mail sulle novità concernenti l'Amministrazione federale. Configurate il vostro menu di informazioni per tematiche o per mittente.



Segreteria di Stato dell'economia SECO
Contatto | Basi legali
http://www.seco.admin.ch/aktuell/00277/01164/04801/index.html?lang=it