Segreteria di Stato dell'economia SECO

La presente edizione è adatta per browser con un supporto CSS insufficiente e destinata soprattutto alle persone ipovedenti. Tutti i contenuti sono visualizzabili anche con browser più vecchi. Per una migliore visualizzazione grafica si raccomanda tuttavia l'uso di un bro

Inizio selezione lingua



Inizio zona contenuto

Inizio navigatore

Fine navigatore



Misure di sostegno alle imprese colpite dall’apprezzamento del franco

Il 31 agosto 2011 il Consiglio federale ha varato il «pacchetto di misure 2011», che prevede lo stanziamento di 870 milioni di franchi a favore dell’assicurazione contro la disoccupazione, del trasferimento di conoscenze e tecnologie, del turismo, della promozione delle esportazioni e delle infrastrutture. Nella scorsa sessione autunnale il Parlamento ha approvato le relative misure.

Centri di competenza

Commissione per la tecnologia e l'innovazione (CTI) 
Nel pacchetto di misure contro l'apprezzamento del franco, il Consiglio federale ha deciso lo stanziamento di ulteriori 100 milioni di franchi per la promozione dell'innovazione. La Commissione competente per la tecnologia e l'innovazione (CTI) promuove progetti innovatori di imprese esportatrici, affinché essi possano essere realizzati nonostante la pressione sui margini di guadagno derivante dall'apprezzamento del franco.
A partire dal 15 dicembre 2011 non sarà più possibile sottoporre tali domande.
Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito.
OSEC
Su mandato della Confederazione, l'Osec Business Network Switzerland (Osec) sostiene le imprese svizzere - in particolare le PMI - nell'attività di esportazione. L'Osec fornisce informazioni generali sui mercati di sbocco esteri e su temi rilevanti di politica economica estera (disposizioni doganali, prescrizioni nazionali. ecc.) e offre, per esempio, la prima consulenza in materia di esportazioni. Le imprese interessate ricevono anche un sostegno organizzativo in caso di partecipazione a fiere all'estero. Nel contesto dell'apprezzamento del franco, l'Osec intensifica gli sforzi per favorire l'accesso a mercati al di fuori della zona euro e della zona del dollaro e rafforza l'attività di consulenza su temi quali la copertura del rischio di cambio e la gestione dei fornitori.
Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito:
Assicurazione svizzera contro i rischi delle esportazioni (SERV)
L'assicurazione svizzera contri i rischi delle esportazioni (SERV) assicura le imprese svizzere contro i rischi economici e politici in caso di esportazione. Per ridurre le ripercussioni del franco forte sul settore delle esportazioni, il Consiglio federale ha permesso alla SERV di adattare diversi prodotti assicurativi.
Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito:
Prolungamento della durata massima dell'indennità per lavoro ridotto (ILR)
Berna, 19.10.2011 - Nella sua seduta di oggi, il Consiglio federale ha deciso di prolungare la durata massima dell'indennità per lavoro ridotto da 12 a 18 mesi a partire dal 1° gennaio 2012 e di mantenere il periodo di attesa ridotto. Nel difficile contesto del franco forte il prolungamento della durata massima dell'indennità per lavoro ridotto deve permettere alle imprese di avere una pianificazione delle loro attività più sicura. La relativa modifica di ordinanza entrerà in vigore il 1° gennaio 2012 ed è valida fino al 31 dicembre 2013.

Misure contro l'apprezzamento del franco

Banca nazionale svizzera
I mezzi più efficaci per lottare contro le fluttuazioni del cambio sono da ricercare nella politica monetaria. Quest'ultima è di competenza della Banca nazionale svizzera. Il Consiglio federale approva gli interventi della BNS in materia.

Fine zona contenuto

Ricerca a testo integrale

Rapporti

Tipo:  PDF

Rapport à l’intention de la sous-commission CdF-N2
12.03.2014 | 592 kb | PDF

Comunicati stampa

Link



Segreteria di Stato dell'economia SECO
Contatto | Basi legali
http://www.seco.admin.ch/themen/02860/04718/index.html?lang=it