Piani di protezione

Il Consiglio federale ha deciso che le strutture menzionate nell’articolo 6 capoverso 3 dell’ordinanza 2 COVID-19 potranno riaprire dal 27 aprire 2020 se disporranno di un piano di protezione che consenta di ridurre al minimo il rischio di trasmissione. Il piano dovrà illustrare in che modo vadano rispettate le norme di igiene e di comportamento dell’UFSP. Spetterà a ogni struttura elaborare un piano di protezione, tenendo conto delle prescrizioni legali in materia di salute e lavoro dell’UFSP e della SECO.

Non è prevista l’approvazione dei piani da parte dei servizi cantonali o federali

L’obbligo di dotarsi di un piano di protezione vige anche per le imprese che non hanno dovuto interrompere le attività. Se ne hanno già uno devono accertarsi che sia conforme alle prescrizioni del modello e, se necessario, completarlo; possono anche ripensarlo sulla falsariga della struttura predefinita (documento in formato Word). Se invece non hanno ancora un piano di protezione devono elaborarlo e metterlo in pratica, entro un termine ragionevole che viene loro impartito.

Ultima modifica 03.07.2020

Inizio pagina

https://www.seco.admin.ch/content/seco/it/home/Arbeit/neues_coronavirus/schutzkonzepte.html