Le ONG svizzere e il GATS/AGCS

La politica d'informazione della SECO e i rapporti con le ONG

Sin dal lancio del ciclo di Doha la SECO ha intrapreso un'ampia politica d'informazione. È intervenuto presso le seguenti associazioni ed organizzazioni o ne ha incontrato i relativi rappresentanti:

  • attac
  • économiesuisse
  • FSP, Fédération des Syndicats Patronaux
  • Gioventù ed Economia
  • Schweizer Koordination gerechter Welthandel
  • SIA, Società svizzera degli ingegneri e degli architetti
  • SVFB, Schweizerischer Verband Freier Berufe
  • SVV, Associazione Svizzera d'Assicurazioni
  • SGB, Schweizerischer Gewerkschafstbund
  • SRG/SSR Idée Suisse
  • UCV, Union des Communes Vaudoises
  • VSS/UNES/USU, Unione Svizzera degli e delle Universitari-e
  • VIT, Verband Inside Telecom
  • VPOD, Schweizerischer Verband des Personals öffentlicher Dienste: Koordinationskonferenz
  • VPOD, Schweizerischer Verband des Personals öffentlicher Dienste: Bildungskommission

Le associazioni interessate ad una presentazione sono pregate di inoltrare una richiesta scritta al seguente indirizzo:

Segreteria di Stato dell'economia (SECO)
Servizi di politica economica esterna, commercio dei servizi
Holzikofenweg 36
CH-3003 Berna

Prese di posizione delle ONG svizzere

Le ONG svizzere informano attivamente il pubblico sul GATS. La dichiarazione di Berna, focalizzandosi sui paesi in via di sviluppo, ha redatto degli studi approfonditi e organizzato delle conferenze.

Anche Alliance Sud si è occupata dell'aspetto relativo allo sviluppo del GATS.

Determinati sindacati hanno preso posizione sul GATS, in particolare, sul servizio pubblico.

Ultima modifica 09.12.2016

Inizio pagina

https://www.seco.admin.ch/content/seco/it/home/Aussenwirtschaftspolitik_Wirtschaftliche_Zusammenarbeit/Wirtschaftsbeziehungen/Internationaler_Handel_mit_Dienstleistungen/GATS_Allgemein/NGOs_GATS.html