La Svizzera ed il TISA

Sin dall'inizio di questo negoziato nel febbraio 2012 la Svizzera appoggia attivamente questa iniziativa. Nel 2012 ha consegnato la sua prima presentazione scritta (vedi documento pdf alle fine) alle altre parti del negoziato, e da allora essa ha regolarmente, soprattutto durante le fase in cui tutte le fondamenta dell'accordo sono state decise, sottoposto delle prese di posizione scritte. Sin dall'inizio si è ritenuto che il mandato del Consiglio federale relativo al negoziato AGCS di Doha fosse appropriato per consentire alla Svizzera di difendere la sua posizione nell'ambito dell'iniziativa TISA.

Questo negoziato suscita un interesse anche all'interno della Svizzera, sia da parte del pubblico sia da parte del Parlamento.

Interventi parlamentari

16.4008 Interpellanza Schwaab - TISA. Migliorare l'informazione e la partecipazione democratica (Non ancora trattato dalla Camera)

16.3931 Interpellanza Mazzone - Negoziati TISA. La nuova offerta svizzera annuncia la svendita dei valori ambientali e democratici? (Non ancora trattato dalla Camera)

Iniziativa cantonale della parte del cantone di Ginevra - Fare trasparenza sui negoziati concernenti l'Accordo sul commercio dei servizi (PDF, 13 kB, 14.04.2016)Fondandosi sull’articolo 160 capoverso 1 della costituzione federale, il cantone di Ginevra ha presentato, il 14.12.2015, un’iniziativa cantonale.

Offerta iniziale della Svizzera

Nel corso del 13esimo ciclo di negoziati, che si è tenuto nuovamente a Ginevra dal 4 all'8 novembre 2013, i partecipanti hanno convenuto che il testo negoziale fosse sufficientemente maturo e che quindi era possibile procedere allo scambio di offerte iniziali.

Il documento che segue è l'offerta iniziale della Svizzera, così come essa è stata presentata il 30 gennaio 2014. In base al decorso e agli esiti intermedi dei negoziati e delle discussioni questa offerta subirà ancora delle modifiche. L'offerta definitiva verrà preparata tenendo conto degli ulteriori esiti dei negoziati.

Offerta rivisitata della Svizzera

Nel corso del 23esimo ciclo di negoziati, che si è tenuto nuovamente a Ginevra dal 31 gennaio al 5 febbraio 2016, i partecipanti hanno fissato il 6 maggio 2016 come termine per lo scambio delle offerte rivisitate.

Il documento che segue è l’offerta rivisitata della Svizzera, così come essa è stata presentata il 6 maggio 2016. In base al decorso e agli esiti intermedi dei negoziati e delle discussioni, anche questa offerta subirà ancora delle modifiche. L'offerta definitiva verrà preparata tenendo conto degli ulteriori esiti dei negoziati.

Seconda offerta rivisitata della Svizzera

Le parti TISA hanno concordato di presentare le loro seconde offerte rivisitate il 21 ottobre 2016.

Il documento seguente è la seconda offerta rivisitata della Svizzera, così come essa è stata presentata il 21 ottobre. L’offerta definitiva e, quindi finale, verrà preparata in considerazione dei futuri esiti negoziali.

Presentazioni scritte della Svizzera:

Sin dall'inizio dei negoziati presso il gruppo sopra citato dei "Really Good
Friends" la Svizzera ha sottoposto ai suoi partner di negoziazione le seguenti
presentazioni scritte sul tema di un accordo plurilaterale sui
servizi.

Commitment Related Provisions (inglese) (PDF, 22 kB, 04.02.2014)Presentazione della Svizzera del 4 febbraio 2014

Export Subsidies (inglese) (PDF, 50 kB, 30.11.2012)Presentazione della Svizzera del 29 novembre 2012

Ultima modifica 16.03.2017

Inizio pagina

https://www.seco.admin.ch/content/seco/it/home/Aussenwirtschaftspolitik_Wirtschaftliche_Zusammenarbeit/Wirtschaftsbeziehungen/Internationaler_Handel_mit_Dienstleistungen/TISA/Schweiz_und_TiSA.html