Misure di difesa commerciale

stahl_aluminium

A tutela del proprio commercio, dal mese di marzo 2018 gli USA hanno emanato diverse misure di difesa commerciale, anche in materia di acciaio e alluminio, adducendo tra le altre cose motivi di sicurezza nazionale.

In questo contesto anche l’UE ha avviato provvedimenti per evitare effetti indesiderati come la deviazione dei flussi commerciali e, di conseguenza, l’inondazione del mercato europeo con prodotti in acciaio e alluminio a prezzi molto bassi. Per il commercio internazionale questi scenari rappresentano una seria minaccia.

La Svizzera, con la sua economia orientata all’esportazione e le sue imprese attive a livello globale, è fortemente interessata a evitare misure commerciali protezionistiche e ad appianare eventuali divergenze appellandosi ai relativi accordi commerciali internazionali. Il nostro Paese si impegna pertanto a instaurare e mantenere con i suoi partner relazioni commerciali stabili e prevedibili.

Ultima modifica 27.07.2018

Inizio pagina

https://www.seco.admin.ch/content/seco/it/home/Aussenwirtschaftspolitik_Wirtschaftliche_Zusammenarbeit/Wirtschaftsbeziehungen/handelsschutzmassnahmen.html