L'accordo di libero scambio con il Giappone entrerà in vigore il 1° settembre 2009

Berna, 29.07.2009 - Oggi a Berna Svizzera e Giappone hanno ufficialmente scambiato le note diplomatiche con le quali i due paesi s’informano dell’adempimento delle procedure interne, necessarie all’entrata in vigore dell’accordo. Secondo le disposizioni previste da quest’ultimo, l’accordo di libero scambio tra la Svizzera e il Giappone entrerà in vigore il 1° settembre 2009.

Il 19 febbraio 2009 la consigliera federale Doris Leuthard, capo del Dipartimento federale dell’economia (DFE), e il ministro giapponese Hirofumi Nakasone, responsabile degli affari esteri, hanno firmato a Tokyo un accordo bilaterale di libero scambio e di partenariato economico (ALSPE). Le due Camere dell’Assemblea federale l’hanno approvato nel corso della recente sessione estiva, vale a dire il 25 maggio 2009 dal Consiglio nazionale e l’8 giugno 2009 dal Consiglio degli Stati. 

  L’ALSPE ricopre un campo di applicazione settoriale assai completo. Esso contempla segnatamente disposizioni su scambio di merci, scambio di servizi, circolazione transfrontaliera delle persone fisiche a scopi commerciali, creazione e protezione di investimenti, protezione della proprietà intellettuale, commercio elettronico e concorrenza. In altre parole l’accesso al mercato e le condizioni quadro saranno migliori per gli esportatori, per gli investitori e per i fornitori svizzeri di servizi. A partire dal 1° settembre 2009 gli esportatori svizzeri risparmieranno circa 100 milioni di franchi annui in diritti doganali.  

L’economia giapponese è la seconda classificata al mondo e uno dei mercati piú importanti per l’economia svizzera; in Asia il Giappone è il partner commerciale principale per la Svizzera. Nel 2008 le esportazioni svizzere verso il Giappone ammontavano a 7,1 miliardi di franchi, contro 4,1 miliardi per le importazioni. La Svizzera è un investitore importante in Giappone. Secondo la Banca nazionale svizzera lo stock di capitale degli investimenti diretti in Giappone era di circa 14 miliardi di franchi a fine 2007. La Svizzera occupa l'ottavo rango degli investitori stranieri in Giappone, con il 2,9% del totale degli investimenti diretti stranieri.  

L’ALSPE rappresenta l’accordo di libero scambio piú importante concluso dalla Svizzera dopo quello del 1972 con la Comunità europea. Il 1° settembre 2009 la Svizzera sarà d’altronde il primo paese europeo a beneficiare di un simile accordo con il Giappone.


Indirizzo cui rivolgere domande

Luzius Wasescha, Ambasciatore, Delegato del Consiglio federale agli accordi commerciali,
tél : +22 749 25 00

Il testo dell’accordo (ALSPE) nonché piú ampie informazioni sono reperibili all’indirizzo seguente : http://www.seco.admin.ch/themen/00513/02655/02731/02970/index.html?lang=fr



Pubblicato da

Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca
http://www.wbf.admin.ch

Ultima modifica 12.09.2019

Inizio pagina

Contatto

Domande per iscritto

In caso di domande per iscritto, inviare una e-mail a: medien@seco.admin.ch

Caposettore Comunicazione e portavoce

Antje Baertschi
tel. +41 58 463 52 75
fax +41 58 462 56 00
E-mail

Vice caposettore Comunicazione e portavoce

Fabian Maienfisch
tel. +41 58 462 40 20
fax +41 58 462 56 00
E-mail

Portavoce

Livia Willi
tel. +41 58 469 69 28
fax +41 58 462 56 00
E-mail

 

Stampare contatto

Abbonamento alle news

https://www.seco.admin.ch/content/seco/it/home/seco/nsb-news.msg-id-28262.html