Avviati ufficialmente i negoziati di libero scambio tra l’AELS e il Vietnam

Berna, 03.07.2012 - In data odierna, ad Hanoi, sono stati ufficialmente avviati i negoziati per la conclusione di un accordo di libero scambio tra gli Stati dell’AELS e la Repubblica socialista del Vietnam.

Il 3 luglio 2012, ad Hanoi, il ministro vietnamita dell'industria e del commercio Vu Huy Hoang ha firmato un Protocollo d'intesa. L'evento ha segnato ufficialmente l'inizio dei negoziati finalizzati alla conclusione di un accordo di libero scambio di ampia portata tra gli Stati dell'AELS e il Vietnam. Gli Stati dell'AELS (Svizzera, Norvegia, Islanda, Lichtenstein) hanno sottoscritto il Protocollo d'intesa il 28 giugno 2012 in occasione della conferenza ministeriale dell'AELS di Gstaad. Il consigliere federale Johann N. Schneider-Ammann ha siglato il Protocollo per la Svizzera.

Il progetto di un accordo di libero scambio con il Vietnam si inserisce nel quadro delle buone relazioni che Svizzera e Vietnam intrattengono da lungo tempo. Proprio lo scorso anno è stato celebrato il 40° anniversario delle relazioni diplomatiche tra i due Paesi: il 11° ottobre 1971 la Svizzera è stata uno dei primi Paesi occidentali ad aver allacciato relazioni diplomatiche con lo Stato asiatico. Il Vietnam è attualmente uno dei Paesi prioritari del programma economico di cooperazione allo sviluppo della Segreteria di Stato dell'economia (SECO).

Secondo quanto previsto, i negoziati copriranno la circolazione delle merci, lo scambio di servizi, gli investimenti, la proprietà intellettuale, gli appalti pubblici, la concorrenza e le disposizioni relative al commercio e allo sviluppo sostenibile (inclusi gli standard sociali e di lavoro). L'obiettivo è quello di rafforzare le relazioni bilaterali e di promuovere lo sviluppo sostenibile.

In concomitanza con l'apertura dei negoziati, nel Protocollo d'intesa gli Stati dell'AELS riconoscono il Paese asiatico come economia di mercato.

Il Vietnam è entrato a far parte dell'OMC nel 2007; da quel momento il processo di riforma economica del Paese è stato più rapido e profondo. Il Vietnam è diventato un importante partner commerciale per la Svizzera in Asia. Con una crescita del PIL del 5,9 per cento rispetto all'anno precedente, nel 2011 è stato il secondo partner commerciale della Svizzera in Asia, dopo la Cina. Lo stesso anno, la Svizzera ha esportato verso il Vietnam merci per un valore di 256 milioni di franchi (prodotti chimici e farmaceutici, macchinari, strumenti) e ha importato beni per 1112 milioni (in particolare metalli preziosi, gioielli e prodotti agricoli).


Indirizzo cui rivolgere domande

Segreteria di Stato dell'economia SECO
Holzikofenweg 36
CH-3003 Berna
tel. +41 58 462 56 56
fax +41 58 462 56 00


Pubblicato da

Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca
http://www.wbf.admin.ch

Ultima modifica 14.09.2020

Inizio pagina

Contatto

Domande per iscritto

In caso di domande per iscritto, inviare una e-mail a: medien@seco.admin.ch

Caposettore Comunicazione e portavoce

Antje Baertschi
tel. +41 58 463 52 75
E-mail

Vice caposettore Comunicazione e portavoce

Fabian Maienfisch
tel. +41 58 462 40 20
E-mail

Portavoce

Livia Willi Yéré
tel. +41 58 469 69 28
E-Mail

Portavoce

Nadine Mathys
tel. +41 58 481 86 47
E-mail

 

Stampare contatto

Abbonamento alle news

https://www.seco.admin.ch/content/seco/it/home/seco/nsb-news.msg-id-45266.html