Il Consiglio federale ha adottato la revisione totale dell’ordinanza concernente Svizzera Turismo

Berna, 02.12.2016 - Nella seduta del 2 dicembre 2016 il Consiglio federale ha adottato la revisione totale dell’ordinanza concernente Svizzera Turismo, che aggiorna le disposizioni esecutive di questa organizzazione e disciplina chiaramente le questioni riguardanti la governance. Viene inoltre introdotto un limite massimo per lo stipendio del suo direttore. La revisione totale favorisce lo sviluppo di Svizzera Turismo e la vigilanza della Confederazione.

La revisione totale dell'ordinanza concernente Svizzera Turismo introduce i necessari adeguamenti al diritto federale superiore e disciplina in modo chiaro le questioni riguardanti l'organizzazione e la governance. Vengono adeguate alcune disposizioni relative all'ufficio di revisione dell'organizzazione e introdotte delle norme per evitare conflitti di interesse e per incrementare la trasparenza nella retribuzione dei membri della direzione.

Nell'ambito della revisione si stabilisce inoltre - in linea con i principi di governance della Confederazione - che in futuro il regolamento organizzativo e quello del personale di Svizzera Turismo non saranno più sottoposti all'approvazione del Consiglio federale. In questo modo si precisa la ripartizione dei compiti tra la Confederazione e Svizzera Turismo.

Adeguamenti a livello retributivo

La revisione totale introduce degli adeguamenti anche a livello retributivo. Lo stipendio del direttore continuerà a essere stabilito dal comitato di Svizzera Turismo, ma si fissa nell'ordinanza un importo massimo. Il Consiglio federale ha stabilito che lo stipendio di base può oscillare in una fascia compresa tra la classe di stipendio 34 e 37, mentre il premio di prestazione non può superare le 2,5 mensilità.

In futuro si applicherà anche a Svizzera Turismo la norma introdotta dal Consiglio federale il 23 novembre 2016 per i quadri superiori di imprese e istituti vicini alla Confederazione, in base alla quale le prestazioni accessorie non possono superare il 10 per cento dello stipendio fisso. Svizzera Turismo soddisfa già oggi questa condizione: l'organizzazione partecipa infatti a titolo facoltativo al rapporto annuale del Consiglio federale sulla retribuzione dei quadri; prossimamente sarà tenuta a farlo per legge.


Indirizzo cui rivolgere domande

Fabian Maienfisch, portavoce, Segreteria di Stato dell’economia (SECO), tel. 058 462 40 20



Pubblicato da

Il Consiglio federale
https://www.admin.ch/gov/it/pagina-iniziale.html

Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca
http://www.wbf.admin.ch

Ultima modifica 12.02.2020

Inizio pagina

Contatto

Domande per iscritto

In caso di domande per iscritto, inviare una e-mail a: medien@seco.admin.ch

Caposettore Comunicazione e portavoce

Antje Baertschi
tel. +41 58 463 52 75
E-mail

Vice caposettore Comunicazione e portavoce

Fabian Maienfisch
tel. +41 58 462 40 20
E-mail

Portavoce

Nadine Mathys
tel. +41 58 481 86 47
E-mail

 

Stampare contatto

Abbonamento alle news

https://www.seco.admin.ch/content/seco/it/home/seco/nsb-news.msg-id-64791.html