La Svizzera candidata alla presidenza della Conferenza del Centenario dell’Organizzazione internazionale del lavoro

Berna, 15.05.2019 - Il Consiglio federale ha confermato la candidatura svizzera alla presidenza della 108ª sessione della Conferenza internazionale del lavoro (CIL; Conferenza del Centenario), che si terrà dal 10 al 21 giugno a Ginevra. Il Consiglio federale ha designato anche i membri della delegazione tripartita (datori di lavoro, lavoratori, governo) che rappresenteranno la Svizzera alla CIL.

L’ordine del giorno della 108ª sessione della CIL prevede l’adozione di una Dichiarazione secondo cui le iniziative future dell’OIL saranno integrate nel suo mandato di giustizia sociale. La Dichiarazione si fonderà in particolare sul rapporto della Commissione mondiale sul futuro del lavoro[1]. Parallelamente all’impegno in favore di una Dichiarazione del Centenario, la Svizzera appoggerà l’azione dell’OIL per elaborare una convenzione e una raccomandazione in materia di violenza e molestie sessuali nel mondo del lavoro: è infatti necessario avere una leadership internazionale in quest’ambito.

Il consigliere federale Alain Berset, capo del Dipartimento federale dell’interno, rappresenterà il governo e lo Stato ospite dell’OIL e pronuncerà un discorso durante la cerimonia inaugurale, il 10 giugno 2019.

Il 18 giugno 2019 il consigliere federale Guy Parmelin, capo del Dipartimento federale dell’economia, della formazione e della ricerca (DEFR) e ministro incaricato, pronuncerà un discorso sugli sviluppi futuri nel mondo del lavoro durante la seduta plenaria. Sarà inoltre l’ospite del ricevimento che la Svizzera offrirà ai delegati della CIL in occasione del centenario.

Il candidato svizzero alla presidenza della CIL è l’ambasciatore Jean-Jacques Elmiger (Segreteria di Stato dell’economia, SECO, Direzione del lavoro), con il titolo di Segretario di Stato.

La delegazione tripartita governativa sarà guidata da Boris Zürcher, capo della Direzione del lavoro della Segreteria di Stato dell’economia (SECO), al quale verrà conferito il titolo di Segretario di Stato per la durata della Conferenza. La delegazione dei datori di lavoro sarà guidata da Blaise Matthey, direttore generale della Federazione delle imprese romande, Ginevra, e quella dei lavoratori da Luca Cirigliano, segretario centrale dell’Unione sindacale svizzera (USS), Berna.

La Svizzera è membro fondatore e Stato ospite dell’OIL dal 1919. Con i suoi 100 anni, celebrati quest’anno, l’OIL fu la prima istituzione del sistema ONU a essere basata a Ginevra; il suo arrivo segnò l’inizio del multilateralismo e della Ginevra internazionale del XX secolo.

[1] https://www.ilo.org/global/topics/future-of-work/publications/WCMS_662440/lang--fr/index.htm


Indirizzo cui rivolgere domande

Comunicazione SG-DEFR
info@gs-wbf.admin.ch
tel. 058 464 50 82


Pubblicato da

Il Consiglio federale
https://www.admin.ch/gov/it/pagina-iniziale.html

Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca
http://www.wbf.admin.ch

Ultima modifica 20.03.2019

Inizio pagina

Contatto

Domande scritte

In caso di domande scritte, inviare un’e-mail a: medien@seco.admin.ch

Capo del settore Comunicazione e portavoce

Antje Baertschi
tel. +41 58 463 52 75
fax +41 58 462 56 00
E-Mail

Vice caposettore Comunicazione e portavoce

Fabian Maienfisch
tel. +41 58 462 40 20
fax +41 58 462 56 00
E-Mail

Portavoce

Livia Willi
tel. +41 58 469 69 28
fax +41 58 462 56 00
E-Mail

 

Stampare contatto

Abbonamento alle news

https://www.seco.admin.ch/content/seco/it/home/seco/nsb-news.msg-id-75036.html