Coronavirus: il Consiglio federale autorizza gli allenamenti sportivi a partire dall’11 maggio

Berna, 29.04.2020 - Il Consiglio federale allenta le misure contro la diffusione del coronavirus anche nello sport. A partire dall’11 maggio 2020, gli allenamenti saranno di nuovo possibili a condizione di applicare piani di protezione e prescrizioni d’igiene. Questo vale sia per lo sport di massa e di punta, che per gli sport individuali e di squadra. È quanto deciso dal Consiglio federale nella sua seduta del 29 aprile 2020.

Per gli svizzeri lo sport e il movimento sono attività importanti durante il tempo libero. Circa l’80% della popolazione svizzera dai 15 anni in su pratica sport regolarmente. Oltre 2 milioni di persone sono attive in una società sportiva e circa 100 000 posti di lavoro dipendono direttamente o indirettamente dallo sport. Per il Consiglio federale è fondamentale che lo sport e l’esercizio fisico, quali componenti importanti della salute fisica e mentale della popolazione, siano nuovamente autorizzati in tempi brevi e con il minor numero possibile di restrizioni. Questo vale sia per lo sport di massa sia per gli sportivi di punta, che ricavano il proprio sostentamento totalmente o parzialmente dallo sport.

Allenamenti di nuovo autorizzati

Nello sport, le fasi di allentamento si applicano a partire dall’11 maggio e sono soggette a chiare direttive. Nello sport di massa gli allenamenti possono riprendere in tutte le discipline sportive e altre attività. Al riguardo valgono le seguenti restrizioni: l’attività sportiva può essere svolta solo in piccoli gruppi di 5 persone al massimo, senza contatto fisico e nel rispetto delle regole d’igiene e di distanziamento.

Nello sport di punta vigono minori restrizioni per gli allenamenti. In particolare gli allenamenti possono anche svolgersi con più di 5 persone. Questo vale, ad esempio, per le atlete e gli atleti che fanno parte dei quadri nazionali o per gli sport di squadra nell’ambito di campionati prevalentemente professionistici. Piani di protezione espliciti con severe prescrizioni d’igiene ridurranno al minimo i rischi di trasmissione.

Prescrizioni d’igiene e piani di protezione delle federazioni sportive

In linea di principio, l’allentamento è consentito solo se la rispettiva federazione sportiva presenta un piano di protezione dettagliato che mostri come la disciplina sportiva possa essere praticata in modo che il rischio di un’infezione rimanga minimo. Le direttive quadro elaborate dall’Ufficio federale dello sport e dall’Ufficio federale della sanità pubblica in collaborazione con i Comuni e i Cantoni nonché con i rappresentanti di Swiss Olympic e delle leghe servono da ausilio. In caso di domande, le associazioni e i club regionali possono contattare la rispettiva associazione mantello.

Ripresa delle partite prevista a partire dall’8 giugno

Le competizioni continuano a non essere autorizzate. Tuttavia il Consiglio federale intende autorizzare la ripresa delle partite a porte chiuse nelle leghe con campionati prevalentemente professionistici a partire dall’8 giugno 2020. Il Consiglio federale deciderà al riguardo presumibilmente il 27 maggio, in base all’evoluzione epidemiologica.


Indirizzo cui rivolgere domande

Allentamenti:
Ufficio federale dello sport UFSPO
Christoph Lauener
+41 58 467 61 33

Piani di protezione:
Swiss Olympic
Alexander Wäfler
+41 76 436 38 40

Infrastruttura sportiva:
Associazione svizzera dei servizi dello sport ASSA
Sébastien Reymond
+41 79 520 90 60



Pubblicato da

Il Consiglio federale
https://www.admin.ch/gov/it/pagina-iniziale.html

Segreteria generale del DDPS
https://www.vbs.admin.ch/

UFSPO - Ufficio federale dello sport
http://www.baspo.admin.ch/

Ufficio federale della sanità pubblica
http://www.bag.admin.ch

Ultima modifica 14.09.2020

Inizio pagina

Contatto

Domande per iscritto

In caso di domande per iscritto, inviare una e-mail a: medien@seco.admin.ch

Caposettore Comunicazione e portavoce

Antje Baertschi
tel. +41 58 463 52 75
E-mail

Vice caposettore Comunicazione e portavoce

Fabian Maienfisch
tel. +41 58 462 40 20
E-mail

Portavoce

Livia Willi Yéré
tel. +41 58 469 69 28
E-Mail

Portavoce

Nadine Mathys
tel. +41 58 481 86 47
E-mail

 

Stampare contatto

Abbonamento alle news

https://www.seco.admin.ch/content/seco/it/home/seco/nsb-news.msg-id-78930.html