Nuova strategia del turismo: il Consiglio federale aggiorna la valida politica seguita finora

Berna, 10.11.2021 - Il 10 novembre 2021 il Consiglio federale ha approvato la nuova strategia del turismo della Confederazione. Il documento funge da base per la politica turistica e mantiene l’impostazione della strategia perseguita finora, rivelatasi efficace. La nuova strategia vede tra le sue priorità un rafforzamento dello sviluppo sostenibile nel settore del turismo e il proseguimento dell’attività di promozione degli investimenti da parte della Confederazione.

Con la nuova strategia del turismo della Confederazione, approvata il 10 novembre 2021, il Consiglio federale traccia un bilancio dell’attuazione della politica federale del turismo degli scorsi anni. Il documento presenta inoltre una versione aggiornata e riveduta della strategia del 2017, che viene così sostituita.

La pandemia di COVID-19 si è abbattuta all’improvviso sul turismo svizzero, colpendolo duramente; a marzo 2020 la domanda ha registrato un forte calo. Attualmente non è possibile prevedere quando si supereranno del tutto gli effetti negativi della pandemia. Per aiutare il settore a far fronte alle ripercussioni immediate sono state adottate numerose misure di sostegno generali e specifiche, tra cui, ad esempio, il piano di rilancio (Recovery Programm) per il periodo 2022–2026, varato dal Consiglio federale il 1° settembre 2021.

Aggiornamento di una politica dimostratasi efficace

L’Esecutivo è del parere che la strategia perseguita finora si sia dimostrata efficace malgrado la minaccia rappresentata dalla pandemia. Gli obiettivi fissati forniscono una risposta alle sfide e tengono conto delle esigenze del turismo svizzero, definendo al contempo le priorità necessarie per un’applicazione mirata della politica turistica.

La concretezza di quest’ultima ne assicura l’efficienza e la flessibilità. In sede di aggiornamento della strategia, il Consiglio federale si attiene pertanto all’approccio seguito finora.

Gli obiettivi della nuova strategia non differiscono da quelli della versione precedente: migliorare le condizioni quadro, promuovere l’imprenditoria, sfruttare le opportunità della digitalizzazione, aumentare l’attrattiva e la visibilità dell’offerta turistica. Viene inoltre introdotto l’obiettivo «contribuire allo sviluppo sostenibile». Quest’ultimo offre al turismo numerose opportunità che non bisogna lasciarsi sfuggire.

Strumenti di promozione della politica turistica

Per attuare la nuova strategia non si può prescindere dai quattro strumenti consolidati di promozione della politica turistica: la promozione dell’innovazione, della collaborazione e dello sviluppo delle conoscenze nel turismo (Innotour), la Società svizzera di credito alberghiero (SCA), Svizzera Turismo (ST) e la Nuova politica regionale (NPR). Una delle priorità sarà proseguire l’attività di promozione degli investimenti della Confederazione; l’obiettivo è aggiornarla e rafforzarla nel quadro della SCA e della NPR.

Gruppo di accompagnamento

Dal 2017 l’attuazione della strategia è seguita da un gruppo di accompagnamento costituito da operatori e imprese del settore, nonché da rappresentanti del mondo politico, dei Cantoni, delle associazioni turistiche e della comunità scientifica. Gli attori coinvolti hanno svolto un ottimo lavoro e sono indispensabili per un’attuazione agevole della politica turistica. Durante la pandemia di COVID-19 il gruppo di lavoro ha funto da canale di comunicazione tra il Dipartimento federale dell’economia, della formazione e della ricerca (DEFR), la Segreteria di Stato dell’economia (SECO) e i soggetti interessati. Anche in futuro l’attuazione della strategia verrà monitorata da un gruppo di lavoro.

Tra quattro anni, a fine 2025, il DEFR dovrà nuovamente riferire al Consiglio federale in merito all’attuazione della politica turistica. Il prossimo rapporto ne riesaminerà le basi strategiche e, se necessario, provvederà ad adeguarle.


Indirizzo cui rivolgere domande

Comunicazione SG-DEFR
058 462 20 07
info@gs-wbf.admin.ch



Pubblicato da

Il Consiglio federale
https://www.admin.ch/gov/it/pagina-iniziale.html

Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca
http://www.wbf.admin.ch

Ultima modifica 20.12.2021

Inizio pagina

Contatto

Domande per iscritto

In caso di domande per iscritto, inviare una e-mail a: medien@seco.admin.ch

Caposettore Comunicazione e portavoce

Antje Baertschi
tel. +41 58 463 52 75
E-mail

Vice caposettore Comunicazione e portavoce

Fabian Maienfisch
tel. +41 58 462 40 20
E-mail

Portavoce

Livia Willi Yéré
tel. +41 58 469 69 28
E-Mail

 

Stampare contatto

Abbonamento alle news

https://www.seco.admin.ch/content/seco/it/home/seco/nsb-news.msg-id-85811.html