11ª conferenza OMC: la Svizzera favorevole al rafforzamento del sistema commerciale

Berna, 14.12.2017 - Il 13 dicembre 2017 si è conclusa a Buenos Aires in Argentina l’undicesima conferenza ordinaria dei ministri dell’Organizzazione mondiale del commercio (OMC). La delegazione svizzera era guidata dal consigliere federale Johann N. Schneider-Ammann. I ministri dell’OMC hanno auspicato un sistema commerciale multilaterale affidabile e adottato decisioni in taluni settori. La Svizzera ha aderito a iniziative plurilaterali per lavori in materia di commercio elettronico, PMI e agevolazioni agli investimenti.

I 164 ministri dell’OMC non sono riusciti ad accordarsi su una dichiarazione congiunta durante l’undicesima conferenza a Buenos Aires. Nel suo intervento finale la presidente della conferenza, Susana Malcorra, ha sottolineato che i membri dell’OMC restano vincolati alle regole del sistema commerciale multilaterale. Nonostante obiettivi di politica commerciale differenti, i membri dell’OMC sono giunti a un’intesa sulla prosecuzione dei lavori in svariati settori.

I ministri hanno deciso di migliorare la trasparenza sulle sovvenzioni alla pesca – ciò contribuirà a centrare gli obiettivi ONU di sviluppo sostenibile 2030 – nonché di proseguire il programma di lavoro sul commercio elettronico. Hanno inoltre confermato due moratorie, ossia la non riscossione di dazi doganali ed emolumenti analoghi sulle transazioni elettroniche (E-Commerce Moratorium) e la rinuncia da parte dei membri dell’OMC alle cosiddette rimostranze di non violazione (Non-Violation Complaints) nell’ambito dell’accordo TRIPS. Non è stato possibile, invece, giungere a un’intesa su un programma di lavoro in materia di agricoltura.

70 membri dell’OMC hanno inoltre deciso di intensificare i lavori esplorativi sul commercio elettronico, puntando in particolare a un chiarimento delle regole OMC attuali. In una dichiarazione separata 80 ministri del commercio si sono impegnati a prendere in considerazione nell’OMC le aspettative delle micro, piccole e medie imprese (MPMI). In proposito il consigliere federale Johann N. Schneider-Ammann ha partecipato anche al lancio di un vasto portale dedicato alle questioni commerciali delle MPMI (Global Trade Helpdesk). La Svizzera sosterrà l’allestimento di questa piattaforma con un milione di franchi svizzeri.

A margine della conferenza la Svizzera ha adottato insieme a un gruppo di altri Paesi una dichiarazione ministeriale che riconosce la necessità di riformare le sovvenzioni ai carburanti fossili e sollecita lavori in tal senso nell’ambito dell’OMC. Inoltre, il consigliere federale Schneider-Ammann ha co-firmato una dichiarazione congiunta sulla cooperazione con la Nigeria insieme ai rappresentanti di altri Stati membri dell’Associazione europea di libero scambio (AELS).

All’inizio della conferenza il consigliere federale Johann N. Schneider-Ammann ha invitato i ministri dei Paesi del G10 a coordinare le priorità in merito alle tematiche agricole dell’OMC.

Il capo del DEFR ha colto l’occasione per discutere con numerosi ministri presenti alla conferenza dell’OMC. Ha incontrato il segretario del commercio del Regno Unito, Liam Fox, il ministro indonesiano del commercio Enggartiasto Lukita e il ministro indiano del commercio e dell’industria Suresh Prabhu. Insieme al ministro brasiliano degli affari esteri e del commercio estero Aloysio Nunes Ferreira, al ministro degli affari esteri del Paraguay Eladio Loizaga Caballero e al ministro argentino degli affari esteri Jorge Marcelo Faurie, il consigliere federale Johann N. Schneider-Ammann ha fatto il punto sui negoziati tra l’AELS e il Mercosur in vista di un accordo di libero scambio.


Indirizzo cui rivolgere domande

Comunicazione, SG DEFR,
+41 58 462 20 07

Markus Schlagenhof, ambasciatore, delegato del Consiglio federale agli accordi commerciali,
Direzione economia esterna, SECO,
+41 58 462 22 10


Pubblicato da

Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca
http://www.wbf.admin.ch

Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca
http://www.wbf.admin.ch

Ultima modifica 14.09.2020

Inizio pagina

Contatto

Domande per iscritto

In caso di domande per iscritto, inviare una e-mail a: medien@seco.admin.ch

Caposettore Comunicazione e portavoce

Antje Baertschi
tel. +41 58 463 52 75
E-mail

Vice caposettore Comunicazione e portavoce

Fabian Maienfisch
tel. +41 58 462 40 20
E-mail

Portavoce

Livia Willi Yéré
tel. +41 58 469 69 28
E-Mail

Portavoce

Nadine Mathys
tel. +41 58 481 86 47
E-mail

 

Stampare contatto

Abbonamento alle news

https://www.seco.admin.ch/content/seco/it/home/seco/nsb-news.msg-id-69239.html