La maggior parte delle farmacie e drogherie rispetta l’indicazione dei prezzi

Berna, 17.12.2018 - Il 17 dicembre 2018 la Segreteria di Stato dell’economia (SECO) ha pubblicato i risultati della campagna di controllo svoltasi quest’anno presso le farmacie e drogherie. I controlli operati dai servizi cantonali competenti erano incentrati sull’indicazione dei prezzi delle merci e dei servizi proposti sul luogo di vendita. Secondo quanto emerso, il 78% delle farmacie e drogherie controllate attuano correttamente l’obbligo di indicazione dei prezzi.

In Svizzera la maggior parte delle farmacie e drogherie indicano correttamente i prezzi. Nel complesso sono stati controllati 950 punti vendita. La campagna di controllo era incentrata sull’analisi dell’indicazione dei prezzi delle merci (esposte nel negozio e in vetrina) e dei servizi ma non riguardava la pubblicità.

Corretta attuazione dell’ordinanza sull’indicazione dei prezzi (OIP)
Il 78% delle farmacie e drogherie controllate attua correttamente l’obbligo di indicazione dei prezzi delle merci e dei servizi proposti. Nel 22% dei punti vendita in cui l’indicazione non è risultata corretta i prezzi erano stati indicati in maniera incompleta/errata (alcune merci o servizi erano sprovvisti di prezzo o, in alcuni casi, i prezzi erano poco visibili o leggibili oppure poco chiari) o erano inesistenti (non erano indicati).

In 14 casi, ossia nell’1,5% dei controlli effettuati, gli organi d’esecuzione cantonali hanno sporto denuncia alle competenti autorità cantonali di perseguimento penale. I punti vendita in questione non hanno infatti provveduto a indicare correttamente i prezzi anche dopo essere stati invitati a colmare, entro un determinato termine, le lacune constatate e aver ricevuto un opuscolo informativo in materia.

Alla campagna coordinata hanno preso parte 21 Cantoni (AG, BE, BL, BS, FR, GE, GL, GR, JU, LU, NE, NW, SG, SH, SZ, SO, TI, UR, VD, VS, ZH). Ogni Cantone ha potuto stabilire il numero di controlli da effettuare, purché la quota delle farmacie e drogherie controllate consentisse una valutazione generale su come viene attuata l’ordinanza sull’indicazione dei prezzi nel rispettivo Cantone. I controlli sono stati effettuati dagli organi d’esecuzione cantonali da metà maggio a metà ottobre 2018. La SECO ha funto da organo di coordinamento.


Campagna di controllo 2019 presso i fiorai
Quale organo preposto all’alta vigilanza sull’esecuzione cantonale dell’OIP, la SECO intende svolgere anche nel 2019 una campagna di controllo insieme ai Cantoni. Per il prossimo anno è prevista la verifica dell’indicazione dei prezzi presso i fiorai. Queste campagne intercantonali si prefiggono di sensibilizzare sull’indicazione dei prezzi, intesa come strumento per garantire la concorrenza leale e tutelare gli interessi dei consumatori.

Risultati
I risultati della campagna di controllo 2018 «Farmacie e drogherie» sono pubblicati sul sito della SECO, sotto Comunicati stampa 2018: https://www.seco.admin.ch/seco/it/home.html.
I risultati dettagliati della suddetta campagna possono essere richiesti ai competenti organi d’esecuzione cantonali: https://www.seco.admin.ch/seco/it/home/Werbe_Geschaeftsmethoden/Preisbekanntgabe/Vollzugs_auskunftstellen.html.
Per le richieste al Cantone di Berna scrivere a: Medienkontakt@vol.be.ch.


Indirizzo cui rivolgere domande

Segreteria di Stato dell'economia SECO
Holzikofenweg 36
CH-3003 Berna
tel. +41 58 462 56 56
fax +41 58 462 56 00



Pubblicato da

Segreteria di Stato dell'economia
http://www.seco.admin.ch

Ultima modifica 12.02.2020

Inizio pagina

Contatto

Domande per iscritto

In caso di domande per iscritto, inviare una e-mail a: medien@seco.admin.ch

Caposettore Comunicazione e portavoce

Antje Baertschi
tel. +41 58 463 52 75
E-mail

Vice caposettore Comunicazione e portavoce

Fabian Maienfisch
tel. +41 58 462 40 20
E-mail

Portavoce

Nadine Mathys
tel. +41 58 481 86 47
E-mail

 

Stampare contatto

Abbonamento alle news

https://www.seco.admin.ch/content/seco/it/home/seco/nsb-news.msg-id-73405.html