Oneri amministrativi: il Forum PMI lancia l’allarme

Berna, 18.02.2020 - Secondo le analisi della Banca mondiale, negli ultimi anni la competitività delle condizioni quadro in Svizzera è sensibilmente diminuita. Dal 15° posto che occupava nel 2007, il nostro Paese è sceso nel 2020 al 36° posto in classifica. Visti questi risultati allarmanti, la commissione extraparlamentare Forum PMI raccomanda di adottare provvedimenti supplementari in materia di sgravi amministrativi.

L’arretramento della Svizzera nella classifica della Banca mondiale è dovuto principalmente alla mancanza di grandi riforme a diversi livelli e ai progressi fatti all’estero. Negli ultimi dieci anni le imprese svizzere hanno inoltre segnalato in occasione di vari sondaggi un aumento netto dei costi della regolamentazione. Se da un lato numerosi provvedimenti del Consiglio federale e del Parlamento hanno permesso di ridurre gli oneri e i costi in alcuni settori o di frenarne l’aumento, dall’altro il gran numero di nuove normative adottate nello stesso periodo ha vanificato gli effetti positivi delle misure di sgravio.

Secondo il Forum PMI questa tendenza può essere invertita solo adeguando il processo normativo e il quadro istituzionale. Le misure prese finora, come per esempio la recente ottimizzazione dell’analisi d’impatto della regolamentazione (AIR), non possono contenere efficacemente il progressivo aumento degli oneri a livello federale e neppure permettere le riforme necessarie. Il Forum PMI ritiene indispensabile istituire nuovi meccanismi, come quelli esistenti in vari Paesi membri dell’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE). Raccomanda di porre un freno alla regolamentazione, di creare un organo di controllo dell’AIR e di prevedere nella futura legge sulla riduzione della densità normativa un obiettivo vincolante di riduzione dei costi derivanti dalla normativa in vigore.

I membri della commissione giungono a queste conclusioni nel loro rapporto d’attività 2016-2019, trasmesso recentemente al Consiglio federale e al Parlamento. Con il suo lavoro e i suoi pareri il Forum PMI contribuisce in modo significativo a migliorare le condizioni quadro in Svizzera, in particolare in materia di oneri amministrativi. I costi di gestione annui della commissione ammontano all’incirca a 200 000 franchi, mentre gli sgravi amministrativi ottenuti grazie ai suoi interventi raggiungono diverse decine di milioni di franchi all’anno.

Il 27 novembre 2019 sono stati nominati dal Consiglio federale cinque nuove membri: il consigliere di Stato Philippe Leuba (VD), Alfred Betschart (GR), Sandra Maurer (ZH), Stephan Tschudi (BE) e Daniela Vogt (NE), che siederanno il 19 febbraio 2020 per la prima volta nella commissione. Il Forum PMI è composto da quindici membri provenienti da svariati settori economici particolarmente toccati dagli oneri amministrativi e dai costi della regolamentazione.

Durante le procedure di consultazione, la commissione esamina i progetti di legge e di ordinanza che hanno un impatto sull’economia e formula pareri che esprimono il punto di vista delle PMI. Poiché le imprese sono coinvolte nell’esecuzione di gran parte delle regolamentazioni federali, è importante adottare tutte le misure possibili per evitare che debbano sostenere oneri amministrativi inutili, consentendo loro di risparmiare costi e investimenti supplementari o per evitare ostacoli alla gestione.


Indirizzo cui rivolgere domande

Segreteria di Stato dell'economia SECO
Holzikofenweg 36
CH-3003 Berna
tel. +41 58 462 56 56
fax +41 58 462 56 00



Pubblicato da

Segreteria di Stato dell'economia
http://www.seco.admin.ch

Ultima modifica 14.09.2020

Inizio pagina

Contatto

Domande per iscritto

In caso di domande per iscritto, inviare una e-mail a: medien@seco.admin.ch

Caposettore Comunicazione e portavoce

Antje Baertschi
tel. +41 58 463 52 75
E-mail

Vice caposettore Comunicazione e portavoce

Fabian Maienfisch
tel. +41 58 462 40 20
E-mail

Portavoce

Livia Willi Yéré
tel. +41 58 469 69 28
E-Mail

Portavoce

Nadine Mathys
tel. +41 58 481 86 47
E-mail

 

Stampare contatto

Abbonamento alle news

https://www.seco.admin.ch/content/seco/it/home/seco/nsb-news.msg-id-78123.html