Lavoro ridotto: il Tribunale federale respinge il ricorso della cassa di disoccupazione di Lucerna sull'indennità per vacanze e giorni festivi

Berna, 10.12.2021 - Secondo una sentenza del Tribunale federale le vacanze e i giorni festivi per i dipendenti con un salario mensile devono essere presi in considerazione per il calcolo dell'indennità per lavoro ridotto (ILR) con procedura di conteggio sommaria. La sentenza è stata pronunciata il 17 novembre 2021, la Segreteria di Stato dell'economia (SECO) l'ha ricevuta il 9 dicembre 2021.

Il 26 febbraio 2021 la cassa di disoccupazione di Lucerna, con il sostegno della SECO, aveva presentato un ricorso al Tribunale federale (TF) contro una decisione del Tribunale cantonale di Lucerna sulla questione dell'indennità per vacanze e giorni festivi in caso di lavoro ridotto con procedura di conteggio sommaria. Il TF ha ora respinto il ricorso con una sentenza nella quale afferma che per il calcolo dell'indennità per lavoro ridotto (ILR) con procedura di conteggio sommaria bisogna prendere in considerazione le indennità per vacanze e giorni festivi per i dipendenti con un salario mensile.

La SECO ha preso atto della sentenza del TF e ne analizzerà in profondità gli effetti per l'esecuzione dell'ILR. Occorre infatti chiarire al più presto le conseguenze di una procedura di conteggio conforme alla sentenza del TF. La SECO adempirà alle richieste del Tribunale federale con l'obiettivo di sottoporre delle proposte al Consiglio federale, per una decisione all'inizio del nuovo anno.

La procedura di conteggio sommaria per l'ILR è stata introdotta secondo il diritto di necessità all'inizio della pandemia, nella primavera del 2020, per ridurre al minimo l'onere amministrativo delle aziende colpite, garantire un versamento celere dell'indennità nonostante il numero senza precedenti di domande presentate e, così facendo, preservare i posti di lavoro e le liquidità delle aziende colpite in questa situazione straordinaria.

L'attuale buona situazione sul mercato del lavoro, con un tasso di disoccupazione del 2,5% (novembre 2021), dimostra in modo inequivocabile che lo strumento dell'ILR ha centrato l'obiettivo. Dall'inizio della pandemia di coronavirus nella primavera del 2020, l'Assicurazione contro la disoccupazione ha versato quasi 15 miliardi di franchi alle aziende sotto forma di ILR. Durante la prima ondata di coronavirus, l'ILR è stata conteggiata per più di 154 000 imprese ovvero 1,4 milioni di dipendenti nell'aprile 2020. Ciò corrisponde a più di un quarto (26%) di tutte le persone occupate in Svizzera.


Indirizzo cui rivolgere domande

Segreteria di Stato dell'economia SECO
Holzikofenweg 36
CH-3003 Berna
tel. +41 58 462 56 56
fax +41 58 462 56 00


Pubblicato da

Segreteria di Stato dell'economia
http://www.seco.admin.ch

Ultima modifica 20.12.2021

Inizio pagina

Contatto

Domande per iscritto

In caso di domande per iscritto, inviare una e-mail a: medien@seco.admin.ch

Caposettore Comunicazione e portavoce

Antje Baertschi
tel. +41 58 463 52 75
E-mail

Vice caposettore Comunicazione e portavoce

Fabian Maienfisch
tel. +41 58 462 40 20
E-mail

Portavoce

Livia Willi Yéré
tel. +41 58 469 69 28
E-Mail

 

Stampare contatto

Abbonamento alle news

https://www.seco.admin.ch/content/seco/it/home/seco/nsb-news.msg-id-86403.html