Entrata in vigore degli accordi di libero scambio con la Colombia e il Perù

Berna, 07.06.2011 - Gli accordi di libero scambio AELS-Colombia e AELS-Perù entreranno in vigore il 1° luglio 2011 tra la Svizzera e la Colombia rispettivamente tra la Svizzera e il Perù. Questi accordi, che sono stati approvati dalle Camere federali nel mese di settembre 2009 per la Colombia e nel mese di aprile 2011 per il Perù, contribuiranno inoltre ad incentivare le relazioni economiche e commerciali tra le parti.

I due accordi, che hanno un contenuto relativamente simile, prevedono un campo d'applicazione settoriale molto ampio. In particolare essi contengono disposizioni sul commercio delle merci, sugli investimenti, sulla protezione dei diritti di proprietà intellettuale, sugli appalti pubblici, sulla concorrenza e sulla cooperazione economica. L'accordo con la Colombia disciplina inoltre il commercio dei servizi, mentre quello con il Perù prevede di avviare negoziati in questo settore al più tardi un anno dopo la sua entrata in vigore. Il commercio dei prodotti agricoli di base è disciplinato da due accordi bilaterali negoziati e conclusi parallelamente tra la Svizzera e la Colombia e, rispettivamente, il Perù. Questi accordi agricoli entreranno pure in vigore il 1° luglio 2011.

Concretamente, a partire dal 1° luglio 2011, la Svizzera beneficerà di un accesso in franchigia doganale ai mercati colombiano e peruviano per la maggior parte dei suoi prodotti industriali. I dazi doganali imposti finora sui prodotti agricoli trasformati di origine svizzera saranno inoltre soppressi o ridotti. La Svizzera beneficerà anche di concessioni doganali su alcuni prodotti agricoli di base, in particolare sui formaggi e sulla carne secca.

I due accordi permetteranno alla Svizzera di consolidare le relazioni economiche e commerciali con questi due Paesi, che dispongono di un importante potenziale di crescita, e di evitare che le imprese svizzere siano svantaggiate rispetto ai loro principali concorrenti che beneficiano già, o beneficeranno in futuro, di accordi preferenziali con tali Paesi. Nel contempo gli accordi con la Colombia e il Perù procureranno alla Svizzera un vantaggio competitivo nei confronti dei Paesi che non dispongono ancora di un accordo preferenziale con questi Paesi partner.

Quarto mercato d'esportazione della Svizzera in America Latina, la Colombia è un importante partner commerciale della Svizzera in questa regione. Nel 2010 le esportazioni svizzere verso la Colombia ammontavano a 303 milioni di franchi, contro 138 milioni di franchi per le importazioni. Le esportazioni svizzere si concentravano principalmente nei settori dei prodotti chimici e farmaceutici nonché delle macchine. Inoltre la Svizzera è un investitore importante in Colombia: secondo la Banca nazionale svizzera, lo stock di capitale degli investimenti diretti in Colombia era di circa 1,6 miliardi di franchi a fine 2009.

Anche il Perù figura tra i dieci principali partner commerciali della Svizzera in America Latina. Nel 2010 le esportazioni svizzere verso il Perù hanno complessivamente raggiunto 128 milioni di franchi, mentre le importazioni di merci peruviane ammontavano a circa 44 milioni di franchi. Le esportazioni svizzere si concentravano essenzialmente nei settori delle macchine, dei prodotti farmaceutici e dei dispositivi medici nonché dei prodotti dell'industria orologiera. Alla fine del 2009 l'importo totale degli investimenti diretti svizzeri in Perù si è attestato a circa 750 milioni di franchi.


Indirizzo cui rivolgere domande

Segreteria di Stato dell'economia SECO
Holzikofenweg 36
CH-3003 Berna
tel. +41 58 462 56 56
fax +41 58 462 56 00


Pubblicato da

Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca
http://www.wbf.admin.ch

Ultima modifica 12.02.2020

Inizio pagina

Contatto

Domande per iscritto

In caso di domande per iscritto, inviare una e-mail a: medien@seco.admin.ch

Caposettore Comunicazione e portavoce

Antje Baertschi
tel. +41 58 463 52 75
E-mail

Vice caposettore Comunicazione e portavoce

Fabian Maienfisch
tel. +41 58 462 40 20
E-mail

Portavoce

Nadine Mathys
tel. +41 58 481 86 47
E-mail

 

Stampare contatto

Abbonamento alle news

https://www.seco.admin.ch/content/seco/it/home/seco/nsb-news.msg-id-39508.html