Fondata l’associazione pro «Iniziativa in favore dello sport della neve»

Berna, 03.06.2014 - Una larga alleanza del mondo dello sport, del turismo, dell’istruzione e della pubblica amministrazione ha fondato a Berna un’associazione per sostenere l’iniziativa in favore dello sport della neve per avvicinare più bambini e giovani agli sport invernali. La presiede Tania Frieden, titolare di un oro olimpico nello snowboard e allenatrice mentale.

Alla fine di gennaio di quest'anno dei rappresentanti di varie branche dello sport in-vernale, dei cantoni come pure dell'Ufficio federale dello sport UFSPO e della Segreteria di Stato dell'economia SECO si sono incontrati a Macolin per ideare delle misure a sostegno dello sport della neve in Svizzera.

Piattaforma di offerte invernali per le scuole
Una prima misura è già stata realizzata: a Berna è stata fondata l'associazione a so-stegno dell'iniziativa in favore dello sport della neve, il cui compito principale consiste nel creare e finanziare una piattaforma per coordinare, approntare e comunicare offerte avvincenti facilmente realizzabili per campi e giornate di sport della neve.

Inoltre l'associazione si propone di sensibilizzare docenti, autorità e organi politici per lo sport della neve nonché di sostenerli nell'elaborazione di condizioni quadro più favorevoli a giornate e campi nella neve. L'associazione dovrà anche esaminare le possibilità di istituire un fondo per le scuole o i comuni con mezzi finanziari limitati.

Fra i fondatori dell'associazione figurano: Federazione svizzera del turismo, Funivie Svizzere, Swiss Ski, Swiss Snowsports associazione svizzera commercianti articoli sportivi, federazione svizzera fornitori articoli di sport, associazione svizzera servizi dello sport. L'UFSPO, il SECO e la federazione mantello dei docenti svizzeri sono partner dell‘associazione. Altri membri (del settore o istituzionali) possono essere ac-colti in qualsiasi momento (quota annua CHF 1000).

Tanja Frieden, prima presidente dell‘associazione
Alla presidenza è stata nominata Tanja Frieden, vincitrice di una medaglia d'oro alle Olimpiadi nello snowboard, che attualmente lavora come coach e allenatrice menta-le. «Sono lieta di constatare che si è creata una vasta alleanza per avvicinare bam-bini e giovani allo sport invernale», afferma Tanja Frieden e spiega che la sua moti-vazione è dovuta al fatto che «nella mia vita lo sport della neve mi ha dato profonde soddisfazioni e mi ha insegnato tanto e con questo impegno voglio dimostrare atti-vamente la mia riconoscenza.»

Prossimamente sarà istituita la sede dell'associazione aggregata alla Federazione svizzera del turismo. Fra i suoi compiti figurano la creazione, l'attivazione e la gestio-ne della piattaforma.

Lo sport della neve è una tradizione svizzera
I fautori dell'iniziativa sono mossi dalla convinzione che lo sport della neve è un im-portante bene culturale elvetico e riveste un ruolo significativo per la pratica sportiva della popolazione in genere, per la formazione dei bambini e per il turismo invernale.


Indirizzo cui rivolgere domande

Christoph Lauener, responsabile comunicazione UFSPO, tel. 032 327 61 33
Tanja Frieden, coach/allenatrice mentale, tel. 079 218 35 30
Davide Codoni, responsabile supplente turismo, SECO, tel. 031 322 28 33
Ueli Stückelberger, direttore Funivie svizzere, tel. 079 613 77 01


Pubblicato da

Dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e dello sport
http://www.vbs.admin.ch

UFSPO - Ufficio federale dello sport
http://www.baspo.admin.ch/

Segreteria di Stato dell'economia
http://www.seco.admin.ch

Ultima modifica 12.02.2020

Inizio pagina

Contatto

Domande per iscritto

In caso di domande per iscritto, inviare una e-mail a: medien@seco.admin.ch

Caposettore Comunicazione e portavoce

Antje Baertschi
tel. +41 58 463 52 75
E-mail

Vice caposettore Comunicazione e portavoce

Fabian Maienfisch
tel. +41 58 462 40 20
E-mail

Portavoce

Nadine Mathys
tel. +41 58 481 86 47
E-mail

 

Stampare contatto

Abbonamento alle news

https://www.seco.admin.ch/content/seco/it/home/seco/nsb-news.msg-id-53211.html