Ceduti a SwissSign AG i diritti sul marchio SuisseID

Berna, 16.05.2017 - L’8 maggio 2017 la SECO ha trasferito a SwissSign AG i diritti sul marchio SuisseID. A partire dall’autunno 2017 questa joint venture della Posta e delle FFS attiverà una nuova identità digitale chiamata SwissID. La Confederazione Svizzera, rappresentata dalla SECO, era titolare del marchio SuisseID dal 2010.

Il 16 maggio 2017 la Posta e le FFS hanno presentato la nuova identità digitale unica chiamata SwissID, che sarà messa a disposizione quest’autunno da SwissSign AG, la joint venture creata da queste due aziende. La nuova identità digitale, gratuita per gli utenti privati, coprirà un’intera gamma di funzioni, dal semplice login alla firma digitale, il tutto in una visualizzazione semplice e intuitiva. Si tratta dell’evoluzione di SuisseID, identità digitale lanciata dalla Confederazione nel 2010 e sviluppata insieme alla Posta. Quest’ultima e le FFS sottolineano che l’attuale offerta di SuisseID continuerà a essere disponibile nell’attesa che venga inglobata nella nuova SwissID.

Grande approvazione per il trasferimento del marchio
Alla fine del 2016, quando la Posta e le FFS hanno annunciato pubblicamente di voler offrire insieme un’identità digitale standardizzata, SwissSign AG ha chiesto alla SECO di rilevare il marchio SuisseID. Le due aziende vogliono raggruppare tutte le loro attività nell’ambito delle identità, delle firme e dei certificati digitali nella loro società SwissSign AG. Con il trasferimento del marchio SuisseID, SwissSign AG intende ottenere la libertà imprenditoriale necessaria per far evolvere SuisseID e renderla così l’identità digitale della Svizzera. 

La SECO ha ricevuto l’approvazione per la cessione del marchio da parte di tutti gli attori coinvolti. Infatti sia l’Ufficio federale dell’informatica (UFIT) che la ditta licenziataria del marchio SuisseID QuoVadis Trustlink Schweiz AG hanno dato il loro benestare per il trasferimento. Anche il Comitato direttivo dell’Associazione SuisseID ha approvato all’unanimità il trasferimento del marchio SuisseID dalla Confederazione a SwissSign AG.  

La SECO trasferisce a SwissSign AG il marchio SuisseID
La SECO ha accolto con favore l’idea di far evolvere l’identità digitale e ha deciso di cedere il marchio SuisseID a SwissSign AG, a decorrere dall’8 maggio scorso, per un prezzo di 241 944.45 CHF. Questo importo corrisponde ai costi di produzione sostenuti dalla Confederazione Svizzera per l’introduzione e la divulgazione del marchio SuisseID.  

SwissSign AG rileva con effetto immediato anche gli obblighi regolamentari e contrattuali legati al marchio SuisseID nei confronti dei licenziatari, impegnandosi a permettere l’uso del marchio a eventuali nuovi licenziatari a determinate condizioni. Nell’ambito del trasferimento del marchio a SwissSign AG verranno tutelati gli investimenti effettuati finora dalla Confederazione Svizzera e SuisseID verrà sviluppata ulteriormente dalla joint venture di Posta e FFS. Con il trasferimento, la partecipazione della Confederazione all’iniziativa SuisseID – prevista fin dall’inizio come limitata nel tempo – giunge al termine.    

Contesto:
La Confederazione Svizzera, rappresentata dalla SECO, era titolare del marchio dal 2010 (marchi svizzeri n. 596114 e 674132 e marchio UE n. 9689878), anno in cui ha lanciato SuisseID come strumento per favorire il commercio elettronico in Svizzera. L’introduzione accelerata della prova elettronica dell’identità era stata decisa dal Consiglio federale e dal Parlamento nell’ambito delle misure di stabilizzazione congiunturale. L’attuazione del progetto era stata affidata alla SECO, sotto la cui direzione i fornitori di servizi di certificazione legalmente riconosciuti in Svizzera avevano sviluppato lo standard industriale per la prova elettronica dell’identità SuisseID. Dal 2010 questo standard permette sia di creare una firma elettronica giuridicamente valida sia di identificarsi in modo sicuro.


Indirizzo cui rivolgere domande

Segreteria di Stato dell'economia SECO
Holzikofenweg 36
CH-3003 Berna
tel. +41 58 462 56 56
fax +41 58 462 56 00



Pubblicato da

Segreteria di Stato dell'economia
http://www.seco.admin.ch

Ultima modifica 14.09.2020

Inizio pagina

Contatto

Domande per iscritto

In caso di domande per iscritto, inviare una e-mail a: medien@seco.admin.ch

Caposettore Comunicazione e portavoce

Antje Baertschi
tel. +41 58 463 52 75
E-mail

Vice caposettore Comunicazione e portavoce

Fabian Maienfisch
tel. +41 58 462 40 20
E-mail

Portavoce

Livia Willi Yéré
tel. +41 58 469 69 28
E-Mail

Portavoce

Nadine Mathys
tel. +41 58 481 86 47
E-mail

 

Stampare contatto

Abbonamento alle news

https://www.seco.admin.ch/content/seco/it/home/seco/nsb-news.msg-id-66734.html