I consumatori non si aspettano un calo dei posti di lavoro

Berna, 01.02.2019 - Il clima di fiducia dei consumatori rimane leggermente al di sopra della media. Nonostante le attese relative alla situazione economica siano meno rosee, migliorano le aspettative per quanto riguarda il mercato del lavoro e il proprio budget.

L’inchiesta di gennaio 2019 rileva un clima di fiducia dei consumatori* positivo in Svizzera: con −4 punti l’indice si attesta al di sopra della media pluriennale (−9 punti). Rispetto a ottobre 2018 (−6 punti) la fiducia rimane sostanzialmente stabile. I segnali di miglioramento e quelli di peggioramento della situazione tendono a compensarsi.

Per quanto riguarda il mercato del lavoro i consumatori sono fiduciosi: con i suoi 32 punti il sottoindice relativo alle aspettative sulla disoccupazione ha subìto un calo significativo attestandosi ben al di sotto della media (48 punti). Anche la valutazione della sicurezza dei posti di lavoro risulta superiore alla media. Si registrano miglioramenti anche sul fronte della situazione finanziaria delle economie domestiche: il sottoindice relativo alle previsioni sulle probabilità di risparmio (21 punti) è aumentato in modo significativo avvicinandosi di nuovo alla media pluriennale (20 punti), così come l’indice relativo alla situazione finanziaria individuale (gennaio 2019: −1 punto; valore medio: 2 punti). Al miglioramento delle attese sulla situazione finanziaria dovrebbero aver contribuito le aspettative positive per il mercato del lavoro e il recente abbassamento dell’inflazione.

Al contrario, c’è stato un calo di fiducia per quanto concerne la situazione economica generale. Il giudizio dei consumatori sull’andamento economico degli ultimi 12 mesi è nettamente più negativo e va di pari passo con il rallentamento della crescita del prodotto interno lordo. Ancora più negative le previsioni per il futuro: i consumatori si aspettano un’ulteriore frenata, il che non stupisce alla luce delle cattive notizie sulla congiuntura internazionale e sui numerosi rischi congiunturali. Tuttavia, con −5 punti il sottoindice relativo alle prospettive economiche si colloca lievemente al di sopra della media pluriennale (−9 punti). I consumatori si attendono quindi una situazione economica meno florida ma non una recessione.


* L’indice relativo al clima di fiducia dei consumatori si misura in base ai quattro sottoindici seguenti: evoluzione economica attesa, disoccupazione, situazione finanziaria e probabilità di risparmio.


Indirizzo cui rivolgere domande

Ronald Indergand, SECO, capo del settore Congiuntura, Direzione politica economica, tel.: +41 58 460 55 58
Andreas Bachmann, SECO, collaboratore scientifico del settore Congiuntura, Direzione politica economica, tel.: +41 58 469 50 28



Pubblicato da

Segreteria di Stato dell'economia
http://www.seco.admin.ch

Ultima modifica 18.12.2020

Inizio pagina

Contatto

Domande per iscritto

In caso di domande per iscritto, inviare una e-mail a: medien@seco.admin.ch

Caposettore Comunicazione e portavoce

Antje Baertschi
tel. +41 58 463 52 75
E-mail

Vice caposettore Comunicazione e portavoce

Fabian Maienfisch
tel. +41 58 462 40 20
E-mail

Portavoce

Livia Willi Yéré
tel. +41 58 469 69 28
E-Mail

 

Stampare contatto

Abbonamento alle news

https://www.seco.admin.ch/content/seco/it/home/seco/nsb-news.msg-id-73841.html