Prodotto interno lordo nel 1° trimestre 2019: la domanda nazionale e quella estera sostengono la crescita

Berna, 28.05.2019 - Nel 1° trimestre 2019 il PIL della Svizzera è cresciuto dello 0,6%. La domanda nazionale è al rialzo e ha sostenuto la crescita. Ha inoltre dato impulsi positivi il commercio estero. Il valore aggiunto è aumentato nella maggior parte dei settori.

Nel 1° trimestre 2019 il PIL svizzero è cresciuto dello 0,6%, dopo lo 0,3 % (rivisto) nel trimestre precedente*. Come in altri Paesi europei la crescita ha dunque conosciuto un’accelerazione.

Per la prima volta dopo cinque trimestri i consumi privati (+0,4 %) sono tornati a crescere in misura leggermente superiore alla media. Le spese per i consumi infatti sono salite in quasi tutti i settori, ma soprattutto in quello della salute, seguito dalla mobilità. Gli investimenti nell’edilizia (+0,5 %) sono visibilmente aumentati dopo il lieve calo accusato nel secondo semestre del 2018. Nel ramo edilizio (+1,9 %) il valore aggiunto è tornato a crescere a ritmi mai visti dalla fine del 2017 e i fatturati sono incrementati (edilizia e genio civile). Sviluppo positivo anche per gli investimenti nei beni di equipaggiamento (1,5 %), sostenuto ampiamente da tutte le voci. Si è investito di più, in particolare, nella ricerca & sviluppo, nei veicoli a motore e nei servizi informatici.

Sostenuti da un mercato interno che tira e dall’incremento dell’export di servizi (+1,7 %) la maggior parte dei settori del terziario si è sviluppata positivamente nel 1° trimestre. In un settore importante come quello dei servizi alle imprese (+0,4 %) si è confermata la crescita leggermente superiore alla media già osservata nel trimestre precedente. Bene anche il ramo sanitario (+0,8 %), seppur con un po’ meno di slancio. Anche nel commercio (+0,5 %) il valore aggiunto è tornato a crescere per la prima volta dopo cinque trimestri negativi, sostenuto dall’andamento positivo del commercio all’ingrosso. Infine, anche il settore finanziario (+0,7 %) ha saputo nuovamente espandersi.

Come già nel trimestre precedente, l’industria manifatturiera (+1,5 %) è cresciuta dinamicamente. La produzione è aumentata non solo nel ramo farmaceutico ma anche nel comparto dell’orologeria e degli strumenti di precisione. Lo si deve, non da ultimo, alla richiesta di prodotti svizzeri a livello internazionale: le esportazioni di merci** (+2,2 %) sono nuovamente cresciute nel 1° trimestre. Nel contempo sono incrementate anche le importazioni** di beni e servizi (+2,0 %).

* Tassi di variazione rispetto al trimestre precedente degli aggregati economici concatenati, destagionalizzati, corretti per gli effetti di calendario e depurati dalle variazioni di prezzo secondo il SEC 2010.
** Esclusi oro non monetario e oggetti di valore.


Indirizzo cui rivolgere domande

Eric Scheidegger, SECO, capo della Direzione politica economica, tel.: +41 58 462 29 59

Ronald Indergand, SECO, capo del settore Congiuntura, Direzione politica economica, tel.: +41 58 460 55 58

Antje Baertschi, responsabile Comunicazione e portavoce SECO, tel. +41 58 463 52 75



Pubblicato da

Segreteria di Stato dell'economia
http://www.seco.admin.ch

Ultima modifica 20.03.2019

Inizio pagina

Contatto

Domande scritte

In caso di domande scritte, inviare un’e-mail a: medien@seco.admin.ch

Capo del settore Comunicazione e portavoce

Antje Baertschi
tel. +41 58 463 52 75
fax +41 58 462 56 00
E-Mail

Vice caposettore Comunicazione e portavoce

Fabian Maienfisch
tel. +41 58 462 40 20
fax +41 58 462 56 00
E-Mail

Portavoce

Livia Willi
tel. +41 58 469 69 28
fax +41 58 462 56 00
E-Mail

 

Stampare contatto

Abbonamento alle news

https://www.seco.admin.ch/content/seco/it/home/seco/nsb-news.msg-id-75225.html