Campagna di informazione sulla tratta di esseri umani a fini di sfruttamento del lavoro

Berna, 20.07.2020 - Il 20 luglio 2020 la Segreteria di Stato dell’economia (SECO) ha lanciato una campagna d’informazione sulla tratta di esseri umani a fini di sfruttamento del lavoro. La SECO intende sensibilizzare gli ispettori del lavoro e gli ispettori del mercato del lavoro e dare loro strumenti pratici per individuare potenziali vittime.

In Svizzera la tratta di esseri umani a fini di sfruttamento del lavoro – che consiste nel reclutare o mercificare persone con lo scopo di sfruttarle per il lavoro che possono svolgere – è condannata penalmente. Secondo la statistica criminale di polizia, nel 2019 sono stati registrati 99 reati connessi alla tratta di esseri umani, comprendenti lo sfruttamento del lavoro, lo sfruttamento sessuale e il traffico d’organi.

La SECO intende sensibilizzare su questo tema gli ispettori del lavoro e gli ispettori del mercato del lavoro. Grazie alle loro attività d’ispezione questi attori conoscono bene le imprese e svolgono un ruolo di primo piano nell’individuazione di potenziali vittime, e quindi nella lotta contro la tratta di esseri umani a fini di sfruttamento del lavoro. Visti i suoi obblighi internazionali, la Svizzera deve adottare provvedimenti per lottare contro il lavoro forzato e la tratta di esseri umani. Il «Piano nazionale d’azione contro la tratta di esseri umani» offre un quadro coerente per l’intervento della Confederazione in questo ambito e prevede misure per sensibilizzare gli ispettori del lavoro. 

Il 20 luglio 2020 la Direzione del lavoro della SECO lancia la sua campagna di sensibilizzazione con la pubblicazione di un opuscolo che riporta diversi strumenti pratici.


Indirizzo cui rivolgere domande

Segreteria di Stato dell'economia SECO
Holzikofenweg 36
CH-3003 Berna
tel. +41 58 462 56 56
fax +41 58 462 56 00



Pubblicato da

Segreteria di Stato dell'economia
http://www.seco.admin.ch

Ultima modifica 14.09.2020

Inizio pagina

Contatto

Domande per iscritto

In caso di domande per iscritto, inviare una e-mail a: medien@seco.admin.ch

Caposettore Comunicazione e portavoce

Antje Baertschi
tel. +41 58 463 52 75
E-mail

Vice caposettore Comunicazione e portavoce

Fabian Maienfisch
tel. +41 58 462 40 20
E-mail

Portavoce

Livia Willi Yéré
tel. +41 58 469 69 28
E-Mail

Portavoce

Nadine Mathys
tel. +41 58 481 86 47
E-mail

 

Stampare contatto

Abbonamento alle news

https://www.seco.admin.ch/content/seco/it/home/seco/nsb-news.msg-id-79890.html