Situazione in Ucraina: il Consiglio federale inasprisce le sanzioni

Berna, 25.02.2022 - Il 25 febbraio 2022 il Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca (DEFR) ha modificato l'allegato 3 dell'ordinanza che istituisce provvedimenti per impedire l'aggiramento delle sanzioni internazionali in relazione alla situazione in Ucraina. Le modifiche entrano in vigore alle 18 di oggi.

L'estensione dell'allegato 3 (Divieto di apertura di nuove relazioni d’affari) è effettuata in conformità con diverse decisioni prese nell'Unione europea (UE). Si tratta di impedire un aggiramento attraverso il territorio svizzero delle sanzioni mirate, adottate dall'UE il 21 e 23 febbraio 2022. Gli intermediari finanziari in Svizzera non possono più intrattenere nuove relazioni d'affari con le 363 nuove persone fisiche e 4 imprese aggiunte. Allo stesso tempo, gli intermediari finanziari sono obbligati a notificare immediatamente le relazioni d'affari esistenti con queste persone fisiche, imprese e organizzazioni alla Segreteria di Stato dell'economia (SECO). Inasprimenti di queste misure sono attualmente in fase di elaborazione.

Il Consiglio federale ha inoltre preso atto delle altre sanzioni imposte dall'UE alla Russia il 23 febbraio 2022. Un adeguamento dell'ordinanza che istituisce provvedimenti per impedire l'aggiramento delle sanzioni internazionali in relazione alla situazione in Ucraina è attualmente in preparazione.


Indirizzo cui rivolgere domande

Comunicazione DEFR
info@gs-wbf.admin.ch
058 462 20 07



Pubblicato da

Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca
http://www.wbf.admin.ch

Dipartimento federale degli affari esteri
https://www.eda.admin.ch/eda/it/dfae.html

Ultima modifica 21.01.2022

Inizio pagina

Contatto

Domande per iscritto

In caso di domande per iscritto, inviare una e-mail a: medien@seco.admin.ch

Caposettore Comunicazione e portavoce

Antje Baertschi
tel. +41 58 463 52 75
E-mail

Vice caposettore Comunicazione e portavoce

Fabian Maienfisch
tel. +41 58 462 40 20
E-mail

Portavoce

Livia Willi Yéré
tel. +41 58 469 69 28
E-Mail

 

Stampare contatto

Abbonamento alle news

https://www.seco.admin.ch/content/seco/it/home/seco/nsb-news.msg-id-87356.html