Violazioni del diritto internazionale in Ucraina: ulteriori persone sanzionate

Berna, 16.03.2022 - In relazione alle gravi violazioni del diritto internazionale commesse dalla Russia in Ucraina, il 16 marzo 2022 il consigliere federale Guy Parmelin, capo del Dipartimento federale dell’economia, della formazione e della ricerca (DEFR) ha approvato l'aggiunta di oltre 200 persone e organizzazioni alla lista di sanzioni della Svizzera, che ora è identica a quella dell'Unione europea.

In virtù della legge sugli embarghi (LEmb) l'aggiornamento della lista di sanzioni è di competenza del DEFR, che il 16 marzo 2022 ha adeguato l'Allegato 8 dell'«ordinanza che istituisce provvedimenti in relazione alla situazione in Ucraina». Ora 197 persone fisiche sono assoggettate alle sanzioni finanziarie e alle sanzioni di viaggio; 9 organizzazioni alle sanzioni finanziarie. Tra queste persone figurano ulteriori oligarchi e uomini d'affari di primo piano. I valori patrimoniali di queste persone in Svizzera devono essere bloccati e notificati alla Segreteria di Stato dell’economia (SECO). La modifica dell'ordinanza entra in vigore il 16 marzo 2022 alle ore 12:00.

Con ciò la Svizzera si associa agli adeguamenti decisi dall'Unione europea in merito alle persone e organizzazioni colpite dalle sanzioni, pubblicati dal Consiglio dell'UE il 15 marzo 2022. La lista di sanzioni della Svizzera è dunque identica a quella dell'UE.  


Indirizzo cui rivolgere domande

Domande (per i giornalisti): Comunicazione DEFR, tel. 058 462 20 07, info@gs-wbf.admin.ch

Domande (per le imprese): sanctions@seco.admin.ch, tel. 058 464 08 12



Pubblicato da

Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca
http://www.wbf.admin.ch

Ultima modifica 21.01.2022

Inizio pagina

Contatto

Domande per iscritto

In caso di domande per iscritto, inviare una e-mail a: medien@seco.admin.ch

Caposettore Comunicazione e portavoce

Antje Baertschi
tel. +41 58 463 52 75
E-mail

Vice caposettore Comunicazione e portavoce

Fabian Maienfisch
tel. +41 58 462 40 20
E-mail

Portavoce

Livia Willi Yéré
tel. +41 58 469 69 28
E-Mail

 

Stampare contatto

Abbonamento alle news

https://www.seco.admin.ch/content/seco/it/home/seco/nsb-news.msg-id-87619.html