Linee guida OCSE destinate alle imprese multinazionali: riorganizzazione del Punto di contatto nazionale e nomina di una commissione consultiva

Berna, 01.05.2013 - Il Consiglio federale ha rivisto l’organizzazione e le modalità operative del Punto di contatto nazionale (PCN) per le linee guida dell’OCSE destinate alle imprese multinazionali. In futuro le attività del PCN godranno di un maggiore sostegno presso i gruppi d’interesse e all’interno dell’Amministrazione federale. Inoltre, con la riorganizzazione del PCN si potenzieranno l’attività di mediazione e il disbrigo delle segnalazioni di possibili violazioni delle linee guida dell’OCSE. Nel contempo il Consiglio federale ha istituito la Commissione federale consultiva del Punto di contatto nazionale (Commissione consultiva PCN). Membri di essa sono esperti e rappresentanti dei vari gruppi d’interesse. Con queste misure il Consiglio federale realizza l’ultimo aggiornamento delle linee guida attuato dall’OCSE in materia di gestione imprenditoriale responsabile.

Le linee guida dell'OCSE destinate alle imprese multinazionali sono raccomandazioni per una gestione imprenditoriale responsabile (Corporate Social Responsibility) redatte dai 44 Paesi firmatari per le loro imprese attive a livello internazionale. La responsabilità dell'applicazione delle linee guida spetta alle imprese. Gli Stati firmatari sono tenuti a promuovere l'applicazione delle linee guida dell'OCSE e a istituire un Punto di contatto nazionale (PCN), al quale si possano segnalare eventuali violazioni delle linee guida. In caso di segnalazioni fondate il PCN offre alle parti un servizio di mediazione per risolvere i problemi. In Svizzera il PCN è gestito dalla Segreteria di Stato dell'economia (SECO).

Il Consiglio federale ha approfittato dell'aggiornamento delle linee guida dell'OCSE avvenuto nel 2011 per esaminare l'organizzazione e le modalità operative del PCN svizzero e per procedere ai necessari adeguamenti. Le decisioni del Consiglio federale intendono far sì che le attività del PCN godano di un maggiore sostegno presso i gruppi d'interesse e all'interno dell'Amministrazione federale. Parallelamente, devono essere garantite efficienza e trasparenza nel disbrigo delle segnalazioni. La riorganizzazione prevista si basa sulle disposizioni delle linee guida dell'OCSE aggiornate e sulle esperienze acquisite con le procedure di mediazione applicate finora in Svizzera e in altri Paesi.

Per il disbrigo delle segnalazioni il PCN istituisce un gruppo di lavoro interno all'amministrazione. Esso si compone di rappresentanti degli uffici federali interessati dalla tematica relativa alla segnalazione. In alcuni casi il PCN può avvalersi di mediatori esterni incaricati di svolgere colloqui di mediazione tra le parti.

La Commissione consultiva PCN istituita con l'odierna decisione del Consiglio federale è una commissione amministrativa extraparlamentare con funzione consultiva. La Commissione consultiva PCN presta consulenza alla PCN in materia di orientamento strategico e di applicazione delle linee guida dell'OCSE. La Commissione è composta di 14 membri provenienti da associazioni economiche di categoria, sindacati, organizzazioni non governative, mondo scientifico e dall'Amministrazione (DEFR e DFAE). La Commissione consultiva PCN è presieduta congiuntamente dalla segretaria di Stato Marie-Gabrielle Ineichen-Fleisch, direttrice della SECO, e da Christine Kaufmann, docente di diritto all'Università di Zurigo.


Indirizzo cui rivolgere domande

Lukas Siegenthaler,
SECO,
responsabile del settore “Investimenti internazionali e imprese multinazionali”,
tel: 031 324 08 54

Antje Baertschi,
capo Comunicazione,
SECO
Tel. 031 323 52 75



Pubblicato da

Il Consiglio federale
https://www.admin.ch/gov/it/pagina-iniziale.html

Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca
http://www.wbf.admin.ch

Ultima modifica 12.02.2020

Inizio pagina

Contatto

Domande per iscritto

In caso di domande per iscritto, inviare una e-mail a: medien@seco.admin.ch

Caposettore Comunicazione e portavoce

Antje Baertschi
tel. +41 58 463 52 75
E-mail

Vice caposettore Comunicazione e portavoce

Fabian Maienfisch
tel. +41 58 462 40 20
E-mail

Portavoce

Livia Willi Yéré
tel. +41 58 469 69 28
E-Mail

Portavoce

Nadine Mathys
tel. +41 58 481 86 47
E-mail

 

Stampare contatto

Abbonamento alle news

https://www.seco.admin.ch/content/seco/it/home/seco/nsb-news/medienmitteilungen-2013.msg-id-48708.html