Collaborazione, la chiave per un turismo alpino competitivo

© Thermes Parc Val-d'Illiez

Descrizione di progetto 

Il progetto include:

  • un’analisi delle collaborazioni aziendali esistenti in Svizzera e nei Paesi limitrofi;
  • lo sviluppo di modelli collaborativi adeguati e la loro applicazione in tre regioni dello spazio alpino svizzero;
  • l’estrapolazione delle migliori pratiche dai modelli esistenti e nuovi;
  • l’elaborazione di materiale per organizzare formazioni in materia di
    collaborazione turistica;
  • il trasferimento dei risultati teorici nella pratica.

Obiettivi

Il turismo alpino sta attraversando un periodo critico. Gli operatori turistici non possono certo influenzare fattori come il cambiamento climatico, la forza del franco e l’evoluzione demografica, ma possono collaborare di più concentrandosi sulle variabili controllabili. Lo scopo di questo progetto è di indicare in che modo si potrebbe realizzare questa collaborazione presentando esempi concreti, elaborati con gli operatori stessi. Tra le priorità figurano i vantaggi finanziari ricavabili da un simile approccio, dato che si parte dal presupposto che, per funzionare a lungo termine, una collaborazione deve generare un beneficio economico.

Partner

Il promotore del progetto è il Gruppo svizzero per le regioni di montagna (SAB), in collaborazione con HES-SO Valais, conim ag, nonché le regioni pilota Glarona Sud (GL), Leventina (TI) e Vallée d’Illiez (VS). Sostenitori sono: la SECO, il Comune di Glarona Sud, i Cantoni Ticino e del Vallese e le banche cantonali di Glarona, Ticino e Vallese.

Aiuto finanziario assegnato

CHF 137'500.-

Durata di progetto

1 settembre 2015 al 31 dicembre 2017  

Novità dal progetto

Consolidare la competitività grazie alle cooperazioni

Una possibile via d’uscita dalla crisi del turismo alpino sono le cooperazioni. Il Gruppo svizzero per le regioni di montagna (SAB), la Scuola universitaria di economia e turismo (HES-SO Vallese) e la conim ag hanno pertanto creato un progetto Innotour che analizza in maniera più dettagliata le cooperazioni nel campo del turismo. L’obiettivo alla base è di dare risalto ai vantaggi della cooperazione e avviare progetti concreti nelle tre regioni pilota Glarona Sud, Leventina e Vallée d’Illiez.

Contatto

Schweizerische Arbeitsgemeinschaft für Berggebiete (SAB)
Seilerstrasse 4
Casella Postale 7836
3011 Bern

www.sab.ch
Tel. +41 (0)31 382 10 10  

Stampare contatto

https://www.seco.admin.ch/content/seco/it/home/Standortfoerderung/Tourismuspolitik/Innotour/Gefoerderte_Projekte/2016-bis-2019/wettbewerbsfaehigkeit-des-alpinen-tourismus-durch-kooperationen.html