Avvio di negoziati di libero scambio tra l’AELS e l’India

Berna, 26.01.2008 - Il 26 gennaio la consigliera federale Doris Leuthard e i ministri degli altri Stati AELS (Associazione europea di libero scambio: Islanda, Liechtenstein, Norvegia, Svizzera) hanno deciso a Davos di avviare i negoziati di libero scambio con l’India.

A margine dell'incontro del Forum economico mondiale di Davos 2008, l'AELS - rappresentata dalla consigliera federale Doris Leuthard, dal ministro islandese degli Affari esteri e del commercio estero, Ingibjörg Sólrún Gísladottir, dal ministro degli Affari esteri del Liechtenstein, Rita Kieber-Beck, e dalla sostituta del ministro norvegese del commercio e dell'industria, Annelene Svingen - ha incontrato il ministro indiano dell'industria e del commercio Kamal Nath.

Lo scorso anno un gruppo di studio comune ha esaminato, a livello delle rispettive autorità, la fattibilità di un accordo globale in materia di investimenti e di commercio tra gli Stati AELS e l'India. Il rapporto è giunto alla conclusione che con un tale accordo si potrebbero promuovere in modo notevole le relazioni economiche bilaterali (scambio di merci, servizi, investimenti) e rafforzare la competitività delle imprese di entrambe le parti. Esso raccomanda l'avvio di negoziati di libero scambio.

I ministri hanno quindi approvato il suddetto rapporto e deciso di avviare i negoziati. L'India è una delle dieci maggiori potenze economiche mondiali. Dal punto di vista della Svizzera l'accordo dovrebbe contribuire in particolare a incrementare la competitività dell'economia svizzera sul mercato indiano e ad accedere meglio a uno dei più importanti mercati del futuro.

Per la Svizzera, la cui economia dipende dalle esportazioni verso mercati diversificati in tutto il mondo, la conclusione di accordi di libero scambio con importanti Paesi partner rappresenta, unitamente ai rapporti contrattuali con l'UE e all'appartenenza all'OMC, uno dei tre pilastri principali della sua politica


Indirizzo cui rivolgere domande

Ambasciatrice Marie-Gabrielle Ineichen-Fleisch, Delegata del Consiglio federale agli accordi commerciali, SECO, Direzione economia esterna, tel. 079 271 96 22



Pubblicato da

Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca
http://www.wbf.admin.ch

Ultima modifica 14.09.2020

Inizio pagina

Contatto

Domande per iscritto

In caso di domande per iscritto, inviare una e-mail a: medien@seco.admin.ch

Caposettore Comunicazione e portavoce

Antje Baertschi
tel. +41 58 463 52 75
E-mail

Vice caposettore Comunicazione e portavoce

Fabian Maienfisch
tel. +41 58 462 40 20
E-mail

Portavoce

Livia Willi Yéré
tel. +41 58 469 69 28
E-Mail

Portavoce

Nadine Mathys
tel. +41 58 481 86 47
E-mail

 

Stampare contatto

Abbonamento alle news

https://www.seco.admin.ch/content/seco/it/home/seco/nsb-news.msg-id-16986.html