La consigliera federale Doris Leuthard firma l’accordo di libero scambio con il Giappone

Berna, 19.02.2009 - La consigliera federale Doris Leuthard e il ministro degli esteri giapponese Hirofumi Nakasone hanno firmato oggi a Tokio l’accordo bilaterale di libero scambio e di partenariato economico Svizzera-Giappone. In termini economici si tratta dell’accordo di libero scambio più significativo dopo quello stipulato con la Comunità europea nel 1972. La Svizzera è il primo Paese europeo ad aver concluso un accordo di questo genere con il Giappone. L’entrata in vigore è prevista per l’anno in corso.

L'accordo di libero scambio e di partenariato economico tra la Svizzera e il Giappone è molto ampio: contiene disposizioni sul commercio di merci e di servizi, il traffico transfrontaliero di persone fisiche a scopi commerciali, la realizzazione e la protezione degli investimenti, la tutela della proprietà intellettuale, il commercio elettronico e la concorrenza. In concreto, grazie a tale accordo, miglioreranno l'accesso al mercato e le condizioni quadro per gli esportatori svizzeri, gli investitori e i prestatori di servizio. In seguito all'entrata in vigore dell'accordo gli esportatori svizzeri potranno contare su risparmi doganali fino a circa 100 milioni di franchi all'anno. Le entrate doganali della Svizzera si ridurranno presumibilmente di circa 12 milioni di franchi.

Il Giappone, la seconda economia al mondo in ordine di grandezza, costituisce per la Svizzera uno dei principali mercati esteri nonché il maggiore partner commerciale in Asia. Nel 2008 le esportazioni svizzere in Giappone sono ammontate a 7,1 miliardi di franchi, le importazioni dal Giappone a 4,1 miliardi di franchi. Il nostro Paese è un importante  investitore in Giappone: secondo la Banca nazionale svizzera, alla fine del 2007 il capitale derivante dagli investimenti diretti svizzeri in Giappone ammontava all'incirca a 12 miliardi di franchi. Con una quota del 2,9 % di tutti gli investimenti diretti stranieri, la Svizzera si piazza all'ottavo posto tra gli investitori in Giappone.


Indirizzo cui rivolgere domande

Evelyn Kobelt, portavoce DFE, +81 805 4190 449



Pubblicato da

Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca
http://www.wbf.admin.ch

Ultima modifica 14.09.2020

Inizio pagina

Contatto

Domande per iscritto

In caso di domande per iscritto, inviare una e-mail a: medien@seco.admin.ch

Caposettore Comunicazione e portavoce

Antje Baertschi
tel. +41 58 463 52 75
E-mail

Vice caposettore Comunicazione e portavoce

Fabian Maienfisch
tel. +41 58 462 40 20
E-mail

Portavoce

Livia Willi Yéré
tel. +41 58 469 69 28
E-Mail

Portavoce

Nadine Mathys
tel. +41 58 481 86 47
E-mail

 

Stampare contatto

Abbonamento alle news

https://www.seco.admin.ch/content/seco/it/home/seco/nsb-news.msg-id-25422.html