Inasprimento delle sanzioni nei confronti della Guinea

Berna, 24.02.2010 - Il 24 febbraio 2010 il Consiglio federale ha disposto un inasprimento delle sanzioni nei confronti della Guinea e ha compiuto una revisione totale dell’ordinanza in materia. La Svizzera fa proprie le sanzioni supplementari che l’Ue ha adottato il 22 dicembre 2009. L’ordinanza modificata entrerà in vigore il 25 febbraio 2010.

La nuova ordinanza prevede un inasprimento delle sanzioni in vigore a tre livelli:

  • nei confronti delle persone soggette a divieto di ingresso sono state adottate sanzioni finanziarie (blocco degli averi all'estero) e l'elenco delle persone toccate dai provvedimenti si è allungato da 42 a 71 nomi;
  • è stato dichiarato l'embargo sulle forniture di beni che possono essere utilizzati ai fini di repressione interna;
  • è stato ampliato l'embargo sul materiale d'armamento, vietando anche la fornitura di servizi di ogni genere, inclusa la concessione di mezzi finanziari, in relazione con il materiale d'armamento.

Con l'adozione delle sanzioni supplementari dell'UE si vuole spingere il governo della Guinea a instaurare al più presto condizioni democratiche e dello Stato di diritto e a rispettare i diritti umani. La recente nomina di Jean Marie Doré, esponente dell'opposizione, a capo del governo di transizione è giudicata un segno positivo.

Le persone e le istituzioni che detengono o amministrano averi presumibilmente colpiti dalle sanzioni finanziarie devono dichiararli senza indugio alla Segreteria di Stato dell'economia (SECO).


Indirizzo cui rivolgere domande

Segreteria di Stato dell'economia SECO
Holzikofenweg 36
CH-3003 Berna
tel. +41 58 462 56 56
fax +41 58 462 56 00



Pubblicato da

Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca
http://www.wbf.admin.ch

Ultima modifica 14.09.2020

Inizio pagina

Contatto

Domande per iscritto

In caso di domande per iscritto, inviare una e-mail a: medien@seco.admin.ch

Caposettore Comunicazione e portavoce

Antje Baertschi
tel. +41 58 463 52 75
E-mail

Vice caposettore Comunicazione e portavoce

Fabian Maienfisch
tel. +41 58 462 40 20
E-mail

Portavoce

Livia Willi Yéré
tel. +41 58 469 69 28
E-Mail

Portavoce

Nadine Mathys
tel. +41 58 481 86 47
E-mail

 

Stampare contatto

Abbonamento alle news

https://www.seco.admin.ch/content/seco/it/home/seco/nsb-news.msg-id-31928.html