Leggermente peggiorato il clima di fiducia dei consumatori

Berna, 03.05.2019 - È leggermente peggiorato il clima di fiducia dei consumatori in Svizzera. Il relativo indice si situa soltanto lievemente al di sopra della media. Se da un lato il mercato del lavoro viene ancora giudicato positivamente, dall’altro la propensione a effettuare acquisti importanti rimane contenuta.

In occasione del sondaggio dello scorso aprile le consumatrici e i consumatori hanno espresso giudizi un po’ meno ottimistici rispetto a tre mesi fa. Con −6 punti, l’indice di fiducia dei consumatori* si situa ora soltanto lievemente al di sopra della sua media pluriennale (−9 punti).

Per quanto riguarda lo sviluppo economico in generale, le persone intervistate si sono dette altrettanto ottimiste come nel trimestre precedente: attestandosi a −3 punti il relativo sottoindice rimane al di sopra della media pluriennale (−9 punti), il che denota un proseguimento della moderata crescita economica e non un peggioramento.

Le stime sul mercato del lavoro sono lievemente peggiorate. Tuttavia, esse rimangono complessivamente positive, in linea con il calo della disoccupazione e la crescita dell'occupazione. Lo conferma il sottoindice sull’evoluzione del numero di disoccupati, che con 31 punti si attesta ben al di sotto della media. La sicurezza dei posti di lavoro è però stata valutata in modo nettamente peggiore rispetto a tre mesi fa, anche se sul lungo periodo il relativo valore si attesta ancora al di sopra della media.

Anche le stime sul proprio budget si sono leggermente offuscate rispetto a inizio anno: gli interpellati, infatti, si sono mostrati un po’ più pessimisti sia sulle proprie possibilità di risparmio (12 punti) che sulla loro situazione finanziaria (−5 punti). Non sorprende, quindi, che la propensione a effettuare acquisti importanti sia rimasta al di sotto della media. Gli ultimi risultati del rilevamento fanno dunque presagire uno sviluppo assai moderato delle spese per i consumi privati.

*L’indice sul clima di fiducia dei consumatori si misura in base a quattro sottoindici: evoluzione economica attesa, disoccupazione, situazione finanziaria attesa e probabilità di risparmio.


Indirizzo cui rivolgere domande

Segreteria di Stato dell'economia SECO
Holzikofenweg 36
CH-3003 Berna
tel. +41 58 462 56 56
fax +41 58 462 56 00



Pubblicato da

Segreteria di Stato dell'economia
http://www.seco.admin.ch

Ultima modifica 18.12.2020

Inizio pagina

Contatto

Domande per iscritto

In caso di domande per iscritto, inviare una e-mail a: medien@seco.admin.ch

Caposettore Comunicazione e portavoce

Antje Baertschi
tel. +41 58 463 52 75
E-mail

Vice caposettore Comunicazione e portavoce

Fabian Maienfisch
tel. +41 58 462 40 20
E-mail

Portavoce

Livia Willi Yéré
tel. +41 58 469 69 28
E-Mail

 

Stampare contatto

Abbonamento alle news

https://www.seco.admin.ch/content/seco/it/home/seco/nsb-news.msg-id-74897.html