Coronavirus: modifica temporanea dell’ordinanza sul commercio ambulante

Berna, 08.05.2020 - L’8 maggio 2020 il Consiglio federale ha deciso di modificare temporaneamente l’ordinanza sul commercio ambulante (OCAmb) al fine di attenuare le conseguenze per il commercio ambulante delle misure adottate conformemente alla legislazione sulle epidemie. La modifica prevede che la durata di validità degli attestati di sicurezza sia prolungata di sei mesi e che gli organismi d’ispezione esteri siano riconosciuti automaticamente.

Il Consiglio federale ha deciso alcune disposizioni riguardanti il settore del commercio ambulante, con l’obiettivo di allentare la tensione dovuta al coronavirus e alle misure ordinate dalle autorità svizzere ed estere. In virtù di tali disposizioni, gli organismi d’ispezione riconosciuti o accreditati potranno controllare gli impianti di baracconisti e i tendoni da circo nonché rilasciare i relativi attestati di sicurezza in tempo utile. La modifica dell’ordinanza è valida per 12 mesi.

Proroga del termine di rinnovo degli attestati di sicurezza

Anche durante la situazione di tensione causata dal coronavirus, gli organismi d’ispezione riconosciuti o accreditati devono poter controllare gli impianti e rilasciare i relativi attestati di sicurezza in tempo utile. Per tale motivo, la durata di validità degli attestati di sicurezza rilasciati prima dell’entrata in vigore dell’ordinanza è prolungata automaticamente di sei mesi, ma al massimo fino allo scadere dell’ordinanza.

Riconoscimento automatico di organismi d’ispezione esteri

Secondo la modifica d’ordinanza, sono automaticamente riconosciuti gli organismi d’ispezione esteri che dispongono di un accreditamento valido per l’ambito interessato (nello specifico, per le strutture temporanee e gli impianti utilizzati durante manifestazioni e in parchi divertimento o per tendoni). L’accreditamento può essere accordato dal servizio d’accreditamento tedesco (DAkkS), francese (Cofrac), austriaco (AA) o italiano (Accredia). Il riconoscimento automatico rende più ampia la scelta di organismi d’ispezione che rilasciano attestati di sicurezza, il che permette ai baracconisti e agli impresari circensi di fissare più facilmente una data per un appuntamento. Al momento, in questo settore, in Svizzera non è operativo alcun organismo d’ispezione accreditato.  


Indirizzo cui rivolgere domande

Comunicazione DEFR,
info@gs-wbf.admin.ch



Pubblicato da

Il Consiglio federale
https://www.admin.ch/gov/it/pagina-iniziale.html

Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca
http://www.wbf.admin.ch

Ultima modifica 14.09.2020

Inizio pagina

Contatto

Domande per iscritto

In caso di domande per iscritto, inviare una e-mail a: medien@seco.admin.ch

Caposettore Comunicazione e portavoce

Antje Baertschi
tel. +41 58 463 52 75
E-mail

Vice caposettore Comunicazione e portavoce

Fabian Maienfisch
tel. +41 58 462 40 20
E-mail

Portavoce

Livia Willi Yéré
tel. +41 58 469 69 28
E-Mail

Portavoce

Nadine Mathys
tel. +41 58 481 86 47
E-mail

 

Stampare contatto

Abbonamento alle news

https://www.seco.admin.ch/content/seco/it/home/seco/nsb-news.msg-id-79054.html