Coronavirus: il Consiglio federale prolunga fino a fine anno la sospensione per il settore dei viaggi

Berna, 11.09.2020 - Nella riunione dell’11 settembre 2020, il Consiglio federale ha adottato la base legale per la proroga della sospensione per il settore dei viaggi, attuando una sua decisione presa alla fine di agosto.

La sospensione per il settore dei viaggi è prorogata, come già comunicato precedentemente, fino al 31 dicembre 2020. Il 26 agosto 2020, il DFGP era stato incaricato di sottoporre al Consiglio federale una pertinente base legale. Nella riunione dell’11 settembre 2020 il Consiglio federale ha ora adottato la modifica dell’ordinanza.

La proroga della sospensione riguarda i crediti dei clienti risultanti dalla mancata prestazione di un servizio inerente a un viaggio. Tale proroga intende impedire che nei confronti degli organizzatori o venditori di viaggi venga avviata la procedura di fallimento prima che siano loro rimborsati i pagamenti già effettuati a vari fornitori di prestazioni.


Indirizzo cui rivolgere domande

Sulle misure di sostegno alle agenzie di viaggio:
Comunicazione SG-DEFR, T +41 58 462 20 07; info@gs-wbf.admin.ch

Su esecuzione e fallimento:
Sonja Maire, Ufficio federale di giustizia, T +41 58 462 46 39



Pubblicato da

Il Consiglio federale
https://www.admin.ch/gov/it/pagina-iniziale.html

Dipartimento federale di giustizia e polizia
http://www.ejpd.admin.ch

Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca
http://www.wbf.admin.ch

Ufficio federale di giustizia
http://www.bj.admin.ch

Ultima modifica 14.09.2020

Inizio pagina

Contatto

Domande per iscritto

In caso di domande per iscritto, inviare una e-mail a: medien@seco.admin.ch

Caposettore Comunicazione e portavoce

Antje Baertschi
tel. +41 58 463 52 75
E-mail

Vice caposettore Comunicazione e portavoce

Fabian Maienfisch
tel. +41 58 462 40 20
E-mail

Portavoce

Livia Willi Yéré
tel. +41 58 469 69 28
E-Mail

Portavoce

Nadine Mathys
tel. +41 58 481 86 47
E-mail

 

Stampare contatto

Abbonamento alle news

https://www.seco.admin.ch/content/seco/it/home/seco/nsb-news.msg-id-80378.html