L'offerta dell'Assicurazione contro la disoccupazione per i giovani adulti è adeguata

Berna, 31.08.2022 - Le prestazioni d'aiuto dell'assicurazione contro la disoccupazione (AD) per i giovani adulti che arrivano alla cosiddetta «transizione», cioè l’ingresso nel mercato del lavoro dopo la fine della scuola dell'obbligo, si sono dimostrate valide anche durante la pandemia di COVID-19. È quanto emerge dal rapporto che il Consiglio federale ha adottato nella riunione del 31 agosto 2022. Secondo le conclusioni del rapporto, nel complesso l'offerta dell'AD è adeguata e si è dimostrata valida anche durante la crisi del COVID-19.

Il rapporto adottato dal Consiglio federale si basa su uno studio esterno curato dall'istituto demoscopico BSS Volkswirtschaftliche Beratung e risponde al relativo postulato di Daniel Jositsch (20.3480) del 2 giugno 2020. Per lo studio sono stati analizzati i dati delle statistiche sulla disoccupazione, le interviste con interlocutori del gruppo target e i colloqui mirati con i rappresentanti delle autorità cantonali del mercato del lavoro.

Secondo il rapporto, la gamma di prestazioni d'aiuto è adeguata e soddisfa le esigenze dei giovani adulti in transizione II (ingresso nel mercato del lavoro dopo la fine della scuola dell'obbligo del livello secondario II). Non è stato individuato praticamente alcun potenziale di ottimizzazione, nemmeno in caso di pandemia. Le sfide attuali non richiedono un supporto superiore a quanto disponibile oggi e l'AD mette a disposizione le misure richieste.

Ciò nonostante, gli autori del rapporto formulano alcune raccomandazioni per migliorare le possibilità d'aiuto destinate ai giovani adulti. In particolare, si dovrebbe rendere accattivante il ricorso alle prestazioni d'aiuto, intensificare la cooperazione tra le organizzazioni coinvolte e valutare se bisogna ammettere la partecipazione agli stage professionali durante il periodo di attesa speciale quando i giovani adulti non soddisfano le condizioni di contribuzione. Il Consiglio federale ha incaricato il Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca (DEFR) di valutare queste raccomandazioni in collaborazione con i Cantoni.


Indirizzo cui rivolgere domande

Comunicazione DEFR
058 462 20 07
info@gs-wbf.admin.ch



Pubblicato da

Il Consiglio federale
https://www.admin.ch/gov/it/pagina-iniziale.html

Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca
http://www.wbf.admin.ch

Ultima modifica 21.01.2022

Inizio pagina

Contatto

Domande per iscritto

In caso di domande per iscritto, inviare una e-mail a: medien@seco.admin.ch

Caposettore Comunicazione e portavoce

Antje Baertschi
tel. +41 58 463 52 75
E-mail

Vice caposettore Comunicazione e portavoce

Fabian Maienfisch
tel. +41 58 462 40 20
E-mail

Portavoce

Livia Willi Yéré
tel. +41 58 469 69 28
E-Mail

 

Stampare contatto

Abbonamento alle news

https://www.seco.admin.ch/content/seco/it/home/seco/nsb-news.msg-id-90148.html