Il progetto "Wandervögel" mira a portare voli charter dalle principali città europee all'aeroporto dell'Engadina (SMV)

Projekt 648 Bild
Unsplash.com

Descrizione del progetto

La sua posizione periferica e i lunghi tempi di percorrenza non rendono l'Engadina una regione particolarmente gettonata tra i turisti europei più facoltosi che scelgono di fare una breve vacanza in Svizzera. Per riuscire a raggiungere meglio questa clientela e per incentivare il turismo nei mesi caldi verrà realizzato un progetto pilota per vagliare la possibilità di collegare tramite voli charter alcune città europee con  l’Aeroporto d’Engadina-Samedan (SMV). Pagando una somma forfettaria, i turisti potrebbero garantirsi così il noleggio di un piccolo aereo, che verrebbe pagato dall’albergo e dai suoi partner, e godersi un soggiorno in Engadina. Il progetto mira soprattutto a trovare una compagnia aerea con cui avviare le trattative e a porre le basi per una possibile collaborazione. Verranno inoltre chiarite le questioni organizzative e finanziarie.

Obiettivi      

Creazione delle condizioni per attivare voli charter da alcune città europee verso l’Aeroporto d’Engadina-Samedan al fine di raggiungere una clientela più vasta e incentivare il turismo estivo.

Avvio di una cooperazione con una compagnia aerea e definizione di una forma organizzativa adatta allo scopo.

Partner

  • Hotelleriesuisse sezione St. Moritz
  • Engadin Airport Samedan AG
  • circa 20 Hotel in Engadina
  • INFRA-Gesellschaft Regionalflughafen Samedan

Finanziamento concesso

CHF 105’000

Durata del progetto

Autunno 2017 all'autunno 2020

Contatto

hotelleriesuisse Sektion St. Moritz
7500 St. Moritz

Hanser Consulting AG
Niederlassung Graubünden
Poststrasse 3
CH – 7000 Chur

Tel. +41 81 253 34 34  | 
www.hanserconsulting.ch

Stampare contatto

https://www.seco.admin.ch/content/seco/it/home/Standortfoerderung/Tourismuspolitik/Innotour/Gefoerderte_Projekte/2020-bis-2023/wandervoegel.html