Estensione delle sanzioni contro la Repubblica del Sudan del Sud

Berna, 28.03.2018 - Il 28 marzo 2018 il Consiglio federale ha esteso le sanzioni contro la Repubblica del Sudan del Sud e posto tre persone sotto sanzioni finanziarie e un divieto di ingresso. In questo modo, la Svizzera aderisce alle misure adottate dall’Unione europea (UE) nei confronti della Repubblica del Sudan del Sud.

L'estensione delle sanzioni inciderà su un ministro, un membro di alto rango del comando militare e un capo di milizie. Questi individui sono accusati di ostacolare il processo di pace in Sud Sudan mediante atti di violenza, repressione e violazioni dello stato di diritto così come di essere responsabile di gravi violazioni dei diritti umani. Gli averi e altre risorse economiche che queste persone possiedono in Svizzera sono bloccati. Inoltre viene loro vietato di entrare in Svizzera o di transitare attraverso la Svizzera. Per applicare la risoluzione 2206 (2015) del Consiglio di sicurezza dell’ONU e le misure complementari adottate dall’UE, il Consiglio federale aveva già adottato sanzioni contro la Repubblica del Sudan del Sud il 12 agosto 2015. Queste includono un embargo sul materiale d’armamento e sanzioni finanziarie e di viaggio contro leader militari di entrambe le parti in conflitto. Poiché la situazione politica, di sicurezza e umanitaria nella Repubblica del Sudan del Sud rimane molto preoccupante, il Consiglio federale ha deciso di estendere queste sanzioni in linea con l'UE. Le nuove misure entreranno in vigore il 28 marzo 2018 alle ore 18.00.


Indirizzo cui rivolgere domande

Antje Baertschi, capo del settore Comunicazione SECO,
Tel. 058 463 52 75, antje.baertschi@seco.admin.ch

Fabian Maienfisch, vice caposettore Comunicazione SECO,
Tel. 058 462 40 20, fabian.maienfisch@seco.admin.ch



Pubblicato da

Il Consiglio federale
https://www.admin.ch/gov/it/pagina-iniziale.html

Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca
http://www.wbf.admin.ch

Dipartimento federale degli affari esteri
https://www.eda.admin.ch/eda/it/dfae.html

Ultima modifica 12.09.2019

Inizio pagina

Contatto

Domande per iscritto

In caso di domande per iscritto, inviare una e-mail a: medien@seco.admin.ch

Caposettore Comunicazione e portavoce

Antje Baertschi
tel. +41 58 463 52 75
fax +41 58 462 56 00
E-mail

Vice caposettore Comunicazione e portavoce

Fabian Maienfisch
tel. +41 58 462 40 20
fax +41 58 462 56 00
E-mail

Portavoce

Livia Willi
tel. +41 58 469 69 28
fax +41 58 462 56 00
E-mail

 

Stampare contatto

Abbonamento alle news

https://www.seco.admin.ch/content/seco/it/home/seco/nsb-news.msg-id-70264.html