AELS

efta_de

L'Associazione europea di libero scambio (AELS) venne costituita nel 1960 dalla Convenzione di Stoccolma. Obiettivo originario di questa organizzazione interstatale era l'eliminazione dei dazi doganali sui prodotti industriali scambiati tra i suoi Stati membri.

Attualmente, gli Stati membri dell'AELS sono: Islanda, Liechtenstein, Norvegia e Svizzera. Al contrario dell'UE, l'AELS non costituisce un'unione doganale; ogni Paese membro stabilisce dunque liberamente le proprie tariffe doganali e la politica commerciale da applicare nei confronti degli Stati non membri dell'AELS (Paesi terzi).

L'Islanda, il Liechtenstein e la Norvegia fanno altresì parte dell'accordo sullo Spazio economico europeo (SEE). Per l'attuazione delle obbligazioni derivanti dal SEE, sono state istituite un'Autorità di sorveglianza e una Corte di giustizia SEE.

Sin dagli anni '90 per i suoi membri l'AELS è stata la sede di negoziazione degli accordi di libero scambio con gli Stati non appartenenti all'UE. Attualmente sono in vigore 22 accordi e altri sono fase di trattative.

Ultima modifica 24.04.2018

Inizio pagina

https://www.seco.admin.ch/content/seco/it/home/Aussenwirtschaftspolitik_Wirtschaftliche_Zusammenarbeit/internationale_organisationen/efta.html