Molestie sessuali

sexuelle_belästigung

Le molestie sessuali sono una forma di violazione dell’integrità personale. La legge sul lavoro prescrive ai datori di lavoro di adottare le misure necessario per tutelare l’integrità personale dei loro dipendenti.

Di principio, tutte le persone possono essere vittime di molestie sessuali sul posto di lavoro, indipendentemente dal sesso, dall’età, dallo stato civile, dall’aspetto, dalla formazione o dalla posizione professionale. Le molestie sessuali possono essere attuate tramite parole, gesti o atti.

È considerata una molestia sessuale sul posto di lavoro, e quindi un atto discriminatorio, qualsiasi comportamento molesto di natura sessuale o qualsivoglia altro comportamento connesso con il sesso, che leda la dignità della persona sul posto di lavoro (art. 4 della legge sulla parità dei sessi).

A molestare possono essere i collaboratori, i dipendenti di aziende partner o la clientela dell’impresa. Sono considerate molestie sessuali:

  • esibire, affiggere, mettere in mostra o spedire (anche in forma elettronica) materiale sessista o pornografico;
  • osservazioni indecenti e barzellette sessiste;
  • contatti fisici indesiderati;
  • tentativi di approccio accompagnati da promesse di vantaggi o minacce di ritorsioni.

Per giudicare se il comportamento osservato rappresenti un innocente flirt, l’inizio di una relazione tra due colleghi oppure un caso di molestia sessuale esiste una regola semplice: determinante non è l’intenzione della persona che provoca, bensì il modo in cui il suo comportamento è recepito dalla persona interessata, ossia se questa lo avverte come desiderato o indesiderato.
Il sito www.molestiesessuali.ch dell’Ufficio federale per l’uguaglianza fra donna e uomo (UFU) informa sulla prevenzione delle molestie sessuali in azienda e sui possibili interventi in casi concreti.

Conseguenze delle violazioni dell’integrità personale

Chi è esposto a violazioni dell’integrità personale soffre sia fisicamente sia psichicamente e non può sfruttare al meglio le sua capacità di rendimento.

Protezione da violazioni dell’integrità personale

Come misura di prevenzione più importante, la direzione deve assumere una posizione chiara, impegnandosi a trattare con dignità e rispetto i propri collaboratori. Essa deve in particolare promuovere un’organizzazione del lavoro e una cultura dirigenziale che garantiscano una cooperazione costruttiva e che valorizzino ogni singolo collaboratore. Infine, ogni collaboratore deve sapere a chi rivolgersi e chiedere aiuto in caso di problemi.

Basi legali

Leggi federali e ordinanze

Indicazioni

Ultima modifica 07.04.2016

Inizio pagina

https://www.seco.admin.ch/content/seco/it/home/Arbeit/Arbeitsbedingungen/gesundheitsschutz-am-arbeitsplatz/Psychosoziale-Risiken-am-Arbeitsplatz/Sexuelle-Belaestigung.html