Misure riguardanti il Libano

Il 1° novembre 2006 il Consiglio federale ha disposto delle sanzioni riguardanti il Libano e ha varato un’ordinanza in merito. Con questa ordinanza la Svizzera applica la Risoluzione 1701 (2006) dell'ONU dell’11 agosto 2006.

L’ordinanza prevede le seguenti misure:

  • Divieto di fornitura, vendita e transito verso il Libano di beni d’armamento di ogni tipo, compresi armi e munizioni, veicoli ed equipaggiamenti militari, equipaggiamenti paramilitari, nonché dei relativi accessori e pezzi di ricambio.
  • Divieto di concedere prestazioni di ogni tipo, compresi il finanziamento, i servizi di mediazione e la formazione tecnica in relazione con la fornitura, la vendita, il transito, la fabbricazione, la manutenzione e l’utilizzo dei suddetti beni.

La SECO può autorizzare delle eccezioni a tali divieti solo se le forniture vengono autorizzate dal governo libanese o dalle forze ad interim dell’ONU in Libano (UNIFIL).


Ordinanza

Informationen Änderungen PDF Änderungen XML Konsolidierte Version
       

Ultima modifica 07.03.2016

Inizio pagina

https://www.seco.admin.ch/content/seco/it/home/Aussenwirtschaftspolitik_Wirtschaftliche_Zusammenarbeit/Wirtschaftsbeziehungen/exportkontrollen-und-sanktionen/sanktionen-embargos/sanktionsmassnahmen/massnahmen-betreffend-libanon.html