Politica della Svizzera in materia di accordi

Accordi bilaterali di protezione degli investimenti

La Svizzera ha sottoscritto più di 120 accordi bilaterali di protezione degli investimenti (API). Secondo l’UNCTAD, dopo Germania e Cina , a livello mondiale la Svizzera si situa al terzo posto per quanto attiene al numero di accordi di questo tipo stipulati. Gli API consentono alla Svizzera di disporre di condizioni quadro favorevoli e, di conseguenza, di attirare maggiori investimenti internazionali.

Lo scopo degli API consiste nel garantire, per mezzo di strumenti di diritto internazionale, la protezione degli investimenti effettuati da cittadini e imprese svizzeri nei Paesi partner e, viceversa, degli investimenti in Svizzera da parte dei cittadini e delle imprese di questi Paesi contro i rischi di natura non commerciale. Tra questi rischi vi sono le discriminazioni di uno Stato nei confronti degli investitori stranieri, le espropriazioni illegittime o gli ostacoli ingiustificati alle transazioni e al movimento di capitali. Le disposizioni corrispondenti vengono integrate con obblighi a carico degli Stati contraenti riguardo a un trattamento giusto ed equo degli investimenti effettuati da investitori degli altri Stati contraenti, e al rispetto degli impegni assunti dagli Stati nei confronti di determinati investitori in relazione agli investimenti di questi ultimi.

La Svizzera sviluppa in modo continuo la sua prassi contrattuale in materia di API. Nel 2012 un gruppo di lavoro ha elaborato disposizioni per rafforzare la coerenza con gli obiettivi dello sviluppo sostenibile. Dal 2014 la Svizzera utilizza una disposizione che rende applicabile a tutti i casi di arbitrato tra investitori e Stati il nuovo regolamento dell’UNCITRAL sulla trasparenza, in vigore dal 1° aprile 2014. L’API con la Georgia in vigore dal 17 aprile 2015 è il primo accordo che contiene queste disposizioni. All’inizio del 2015 un gruppo di lavoro interno è stato di nuovo istituito al fine di esaminare la prassi contrattuale svizzera in materia di API tenendo conto degli ultimi sviluppi in materia di protezione degli investimenti. Il rapporto finale del gruppo di lavoro è stato pubblicato il 7 marzo 2016.

Contatto

Segreteria di Stato dell'economia
Investimenti int. e imprese multinazionali
Holzikofenweg 36
3003 Berna

Tel.:    +41 58 463 12 75

E-Mail

Stampare contatto

https://www.seco.admin.ch/content/seco/it/home/Aussenwirtschaftspolitik_Wirtschaftliche_Zusammenarbeit/Wirtschaftsbeziehungen/Internationale_Investitionen/Vertragspolitik_der_Schweiz.html