Inquinamento dell'aria e ventilazione, Protezione dei non fumatori

I locali devono essere sempre adeguatamente riforniti di aria fresca priva di sostanze dannose o irritanti o di odori.  

Tutti i locali di lavoro devono essere ventilati naturalmente o artificialmente in maniera sufficiente e proporzionata alla loro utilizzazione. L'aria contenente gas, vapori, nebbia, fumo, polvere, trucioli o sostanze analoghe deve essere aspirata efficacemente e possibilmente vicino alla fonte d'inquinamento. Nei locali non-industriali la qualità dell'aria interna deve essere almeno uguale a quella dell'aria esterna.

Il commento delle ordinanze 3 e 4 relative alla legge sul lavoro dà ulteriori precisioni in merito. 


Protezione dei non fumatori

La protezione contro il fumo passivo è ora disciplinata in un nuovo testo legislativo.

La legge federale concernente la protezione contro il fumo passivo e la relativa ordinanza sono in vigore dal 1° maggio 2010.

Con la nuova legislazione viene abrogato l'articolo 19 dell'ordinanza concernente la legge sul lavoro (OLL 3), che regolamentava finora a livello federale la protezione dei non fumatori sul posto di lavoro.

La nuova legge disciplina la protezione contro il fumo passivo nei locali chiusi accessibili al pubblico o adibiti a luoghi di lavoro per più persone.

Per maggiori informazioni sulla nuova legge e sulla relativa ordinanza si rinvia al sito dell'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP):

Ultima modifica 03.01.2017

Inizio pagina

https://www.seco.admin.ch/content/seco/it/home/Arbeit/Arbeitsbedingungen/gesundheitsschutz-am-arbeitsplatz/Arbeitsraeume-und-Umgebungsfaktoren/Luftverunreinigung-und-Lueftung.html