Rischi psicosociali causati da sollecitazioni eccessive (stress, burnout, monotonia)

stress

Le sollecitazioni permanenti, disproporzionate e/o unilaterali possono pregiudicare la salute a livello psichico e fisico. 

Secondo la legge sul lavoro, i processi lavorativi devono essere impostati in modo tale da evitare, nei limiti del possibile, qualsiasi pericolo per la salute o sollecitazione eccessiva dei lavoratori. Fanno parte dei processi aziendali i vari compiti, la distribuzione del lavoro e le condizioni organizzative e sociali in azienda.

Esempi dei rischi psicosociali causati da sollecitazioni eccessive

Protezione da rischi psicosociali causati da sollecitazioni

Sul lungo periodo i processi lavorativi impostati in maniera ideale non devono causare sollecitazioni né troppo scarse né eccessive. Un’attività lavorativa ben organizzata è globale: consente al soggetto interessato di impiegare sensi e capacità diverse, operare in modo autonomo e interagire con altri individui, offrendogli nel contempo la possibilità di apprendere e svilupparsi.

Basi legali

Leggi federali e ordinanze

Indicazioni

Consumo di sostanze

Consumo di sostanze psicoattive sul posto di lavoro in Svizzera

Per reagire allo stress sul posto di lavoro o fare in modo che il proprio rendimento si collochi al di sopra della media («doping») certe persone ricorrono a sostanze psicoattive.

Ultima modifica 09.05.2017

Inizio pagina

https://www.seco.admin.ch/content/seco/it/home/Arbeit/Arbeitsbedingungen/gesundheitsschutz-am-arbeitsplatz/Psychosoziale-Risiken-am-Arbeitsplatz/Stress-Burnout.html