Provvedimenti concernenti la Moldova

Il 28 giugno 2023, il Consiglio federale ha deciso l’imposizione di sanzioni concernenti la Moldova. In tal modo, la Svizzera aderisce alle sanzioni decretate il 28 aprile e il 30 maggio 2023 dall’Unione europea concernenti la Moldova.

Le misure sono state prese su richiesta del governo moldavo, a causa dell'intensificarsi delle azioni destabilizzanti che minacciano la sovranità e l'indipendenza della Moldova dall'inizio dell'aggressione militare della Russia contro l'Ucraina.


L’ordinananza del 28 giugno 2023 che istituisce provvedimenti concernenti la Moldova
(RS 946.231.156.5) contiene tutte le sanzioni svizzere ed è giuridicamente vincolante.

Le misure includono tra l'altro:

Sanzioni finanziarie

  • Blocco degli averi e delle risorse economiche e divieto di mettere a disposizione averi
  • Dichiarazione obbligatoria per i valori patrimoniali bloccati

Ulteriori restrizioni

  • Sanzioni di viaggio

Informazioni Modifica PDF Modifica XML Versione consolidata
Modifica del 28.06.2023 con entrata in vigore il 28.06.2023 alle ore 18.00  

Moldova Delta 2023-06-28 (XML, 16 kB, 28.06.2023)

Moldova Delta 2023-06-28 (Rettifica) (XML, 9 kB, 19.01.2024)

Moldova 2023-06-28 (PDF, 225 kB, 19.01.2024)

Ultima modifica 22.01.2024

Inizio pagina

https://www.seco.admin.ch/content/seco/it/home/Aussenwirtschaftspolitik_Wirtschaftliche_Zusammenarbeit/Wirtschaftsbeziehungen/exportkontrollen-und-sanktionen/sanktionen-embargos/sanktionsmassnahmen/massnahmen-gegenueber-moldau.html