Autorizzazione d'import

Conformemente all‘articolo 5a dell'ordinanza sul materiale bellico  (OMB), per l'esportazione di materiale bellico non destinato a un Governo estero o a un'azienda che agisce per conto di quest'ultimo occorre, al momento di presentare la domanda d'esportazione, addurre la prova che lo Stato di destinazione finale ha rilasciato la necessaria autorizzazione d'importazione o che quest'ultima non è necessaria.

Contemporaneamente alla presentazione della rispettiva domanda d'esportazione occorre inoltrare alla SECO l'autorizzazione d‘importazione (eventualmente il permesso generale d'importazione) dello Stato di destinazione finale e, a partire da un valore della merce di 100'000.- franchi, esibire a titolo supplementare, una dichiarazione che all'estero gli assemblaggi o le componenti in questione saranno integrati in un prodotto e non saranno riesportati senza modifiche (dichiarazione di integrazione). (cfr. tabella)

Se lo Stato di destinazione finale non rilascia un‘autorizzazione d'importazione per il materiale bellico in questione, occorre presentare alla SECO un certificato internazionale di importazione dello Stato di destinazione finale. Se lo Stato di destinazione finale non rilascia per il materiale bellico in questione un'autorizzazione d'importazione, né un certificato di importazione o una conferma che tale autorizzazione non è necessaria, il/la richiedente deve comunicarlo per scritto alla SECO.

Ultima modifica 25.02.2016

Inizio pagina

https://www.seco.admin.ch/content/seco/it/home/Aussenwirtschaftspolitik_Wirtschaftliche_Zusammenarbeit/Wirtschaftsbeziehungen/exportkontrollen-und-sanktionen/ruestungskontrolle-und-ruestungskontrollpolitik--bwrp-/bewilligungswesen/importbewilligung.html