Commissione tripartita federale

A livello nazionale il mercato del lavoro viene monitorato dalla Commissione tripartita federale (CT federale).

Essa ha anche il compito di avviare indagini nei settori in cui presume che le condizioni salariali usuali per luogo, ramo o professione non vengano rispettate. Questo compito deve essere coordinato con i Cantoni. Se i salari offerti si situano ripetutamente e abusivamente al di sotto di quelli usuali, la CT federale avvia di regola una procedura, d’intesa con i datori di lavoro interessati.

Se la procedura non ha buon esito, le disposizioni sulla remunerazione minima e sugli orari di lavoro previste nei contratti collettivi di lavoro esistenti possono essere dichiarate di obbligatorietà generale secondo una procedura agevolata. Un’altra possibilità consiste nell’introdurre contratti normali di lavoro di durata limitata con salari minimi vincolanti.

Comunicazioni della CT federale

30.01.2014

Vendita al dettaglio di calzature e indumenti: la CT della Confederazione stabilisce i salari usuali per il luogo

Durante la riunione del 24 gennaio 2014 la Commissione tripartita (CT) della Confederazione ha stabilito i salari «usuali per il luogo» nel ramo della vendita al dettaglio di calzature e indumenti. Ha anche incaricato l’Ufficio CT di avviare una procedura di conciliazione con due aziende.

Rapporti annuali della CT federale

Decisione istitutiva e regolamenti della CT federale

Piano di monitoraggio del mercato del lavoro della CT federale

Commissioni tripartite cantonali

Ultima modifica 10.09.2018

Inizio pagina

https://www.seco.admin.ch/content/seco/it/home/Arbeit/Personenfreizugigkeit_Arbeitsbeziehungen/freier-personenverkehr-ch-eu-und-flankierende-massnahmen/tripartite-kommission-des-bundes.html