Avvisi e comunicati stampa

Avvisi

28.12.2016

La SECO mette in guardia contro i negozi online poco trasparenti www.stylelux.ch

La Segreteria di Stato dell’economia (SECO) ha ricevuto negli ultimi tempi numerose segnalazioni relative al sito www.stylelux.ch. I reclamanti informano di aver ricevuto merce senza aver confermato alcuna ordinazione. Al momento della consegna, vengono inoltre fatturate spese e tasse doganali non menzionate in precedenza.

04.10.2016

La SECO mette in guardia contro le truffe ai numeri 0901

Da qualche tempo, la SECO riceve delle segnalazioni concernenti delle chiamate ingannevoli. Sotto diversi pretesti fallaci, le vittime sono persuase a comporre un numero 0901.

29.08.2016

Attenzione alle fatture fittizie di software da ufficio

La Segreteria di Stato dell’economia (SECO) riceve sempre più spesso segnalazioni di presunte fatture relative a ordinazioni di pacchetti di software. Vengono inviate per posta a imprese e istituzioni in Svizzera che in realtà non hanno richiesto il software in questione.

26.02.2016

Annuari: la SECO mette in guardia dalle truffe

Nelle ultime settimane la Segreteria di Stato dell’economia (SECO) ha ricevuto numerose segnalazioni di truffe relative agli annuari. La SECO, in particolare, mette in guardia da due comunicazioni arrivate via fax che si sono rivelate ingannevoli.

04.12.2014

Attenzione alla «Handelsregisterdatenbank»: la SECO mette in guardia dalle truffe degli annuari

La SECO mette in guardia da comunicati via fax recanti la dicitura «Handelsregisterdatenbank». Questi comunicati non hanno nulla a che vedere con il registro di commercio svizzero e le sue sedi ufficiali, nonostante l’utilizzo della croce svizzera e la denominazione «Svizzera» possano far credere il contrario.

20.01.2014

Avvertimento riguardo ai siti Internet www.onlinecasinoschweiz24.ch, www.casino-zuerich.com e swisscasinoonline.eu

La SECO mette in guardia contro i siti Internet www.onlinecasinoschweiz24.ch, www.casino-zuerich.com e swisscasinoonline.eu che offrono giochi d’azzardo online illegali. Questi siti non hanno nulla a che fare con la Svizzera nonostante vengano impiegati molti riferimenti al nostro Paese, tra cui lo stemma svizzero, che inducono erroneamente a pensare il contrario.

07.06.2013

Avvertimento contro www.scasino.com

La SECO mette in guardia contro il sito Internet www.scasino.com che offre giochi d’azzardo online illegali. Il sito non ha nulla a che fare con la Svizzera nonostante vengano impiegati molti riferimenti al nostro Paese, tra cui lo stemma svizzero, che inducono erroneamente a pensare il contrario.

14.03.2013

La SECO mette in guardia contro le truffe degli annuari

Nel 2012 la SECO ha ricevuto oltre 400 reclami relativi alle truffe degli annuari. Regolarmente si verificano casi di aziende che, senza volerlo, sottoscrivono contratti a titolo oneroso per l’iscrizione in un annuario professionale. Chi legge i moduli d’iscrizione di sfuggita e li firma senza esaminarli attentamente può andare incontro a spiacevoli sorprese, che rischiano di costare caro.

08.03.2013

Avviso truffa sugli annuari

La SECO mette in guardia da fax intitolati «Registro di commercio svizzero» (Handelsregisteramt der Schweiz, Registre du commerce suisse). Questi messaggi non provengono dagli uffici del registro di commercio, anche se la presenza della croce svizzera e una tale denominazione potrebbero trarre in inganno.


Comunicati stampa

03.10.2017

Azione civile contro Luxstyle e Viagogo

La Segreteria di Stato dell’economia SECO ha inoltrato due azioni civili contro la società danese Luxstyle e la società Viagogo con sede a Ginevra. L’azione civile contro Luxstyle è stata depositata presso il Tribunale commerciale del Canton Berna il 29 giugno 2017, mentre quella contro Viagogo il 21 settembre 2017 presso il Tribunale commerciale di Zurigo. Le due azioni civili hanno lo scopo di impedire determinate pratiche commerciali messe in atto da queste due società, che agli occhi della SECO sono da considerarsi sleali.

01.06.2015

La SECO interviene con successo contro la Suissephone Communications GmbH

Nell’ambito di una transazione giudiziaria, la Suissephone Communications GmbH si è impegnata nei confronti della Segreteria di Stato dell’economia (SECO) a rispettare l’asterisco nell’elenco telefonico e, nell’ambito delle sue chiamate telefoniche a scopi pubblicitari, a presentarsi sempre come «Suissephone Communications».

14.10.2014

La SECO querela la TalkEasy

Vi è il sospetto che la società di telecomunicazioni TalkEasy Sagl con sede a Zurigo abbia violato lalegge federale contro la concorrenza sleale (LCSl). La Segreteria di Stato dell’economia SECO ha ricevuto numerose segnalazioni da parte di privati che sostengono di essere stati ingannati dalla società. Il procedimento penale è pendente davanti al Ministero pubblico di Zurigo-Sihl.

29.09.2014

Primacall AG: la SECO interviene con successo

Nell’ambito di una transazione giudiziaria la società Primacall AG si è impegnata nei confronti della Segreteria di Stato dell’economia (SECO) a rispettare l’asterisco nell’elenco telefonico e, nell’acquisire nuovi clienti, a dichiarare inequivocabilmente di agire per conto proprio.

12.05.2014

La SECO interviene con successo contro la HIM Swiss-Internet SA

Nel gennaio del 2014 la HIM Swiss-Internet SA si è impegnata con la Segreteria di Stato dell’economia (SECO) a non inviare più fatture per l’iscrizione a un annuario professionale senza averne ricevuto l’ordine.

04.04.2013

Revisione LCSI: bilancio dopo un anno

La nuova legge federale contro la concorrenza sleale (LCSI) è in vigore dal 1° aprile 2012. Da allora la SECO ha ricevuto quasi 5000 reclami da parte di imprese e consumatori. La SECO ha diffidato 50 aziende e avviato azioni penali nei confronti di 17 società.

29.03.2012

Entrata in vigore delle modifiche della LCSl e dell’OIP

Il 2 aprile 2002 entreranno in vigore la revisione della legge federale contro la concorrenza sleale (LCSI) e la modifica dell’ordinanza sull’indicazione dei prezzi (OIP). Inoltre, saranno pubblicati opuscoli aggiornati concernenti l’attuazione dell’OIP.

12.10.2011

Strumenti più incisivi contro le pratiche commerciali sleali

Il 12 ottobre 2011 il Consiglio federale ha deciso l’entrata in vigore della revisione della legge federale contro la concorrenza sleale (LCSI) al 1 aprile 2012. In contemporanea entreranno in vigore le modifiche dell’ordinanza sull’indicazione dei prezzi (OIP). Tali modifiche permetteranno di migliorare la lotta contro le truffe degli annuari, i sistemi piramidali, le condizioni commerciali generali abusive, le promesse di vincita fallaci e le telefonate pubblicitarie indesiderate. Verrà inoltre rafforzata la trasparenza dei prezzi.

02.07.2010

Come proteggersi dalle truffe in Internet

Internet pullula di offerte solo apparentemente gratuite. Basta un clic del mouse per farsi irretire e cadere in una trappola costosa. Ecco perché bisogna sempre leggere le scritte in piccolo! E se il guaio è già fatto, bisogna difendersi! Nell’opuscolo «Attenzione alle truffe in Internet!» la Segreteria di Stato dell’economia SECO e l’Ufficio federale del consumo UFDC forniscono alcuni consigli pratici.

29.10.2009

Truffe degli annuari: il Tribunale federale dà ragione alla SECO

Il 1° ottobre 2009 il Tribunale federale ha accolto in ultima istanza un’azione civile intentata per concorrenza sleale dalla Segreteria di Stato dell’economia (SECO) contro la NovaChannel AG, società attiva nel settore delle inserzioni commerciali. La sentenza emessa vieta all’azienda di continuare a utilizzare moduli di richiesta ingannevoli.


Avvisi da altri organismi

https://www.seco.admin.ch/content/seco/it/home/Werbe_Geschaeftsmethoden/Unlauterer_Wettbewerb/warnungen-und-medienmitteilungen.html